Articoli

Auto Storiche: ecco dove si corre nel 2020

Auto Storiche: ecco dove si corre nel 2020. Dopo un intenso lavoro in sinergia tra la Commissione Autostoriche ACI Sport e tutti gli organizzatori delle gare appartenenti al settore rally auto storiche si è riusciti rielaborare un calendario definitivo, seppur ridotto rispetto a quello presentato ad inizio anno.

Dopo lo stop forzato a causa all’emergenza da Covid-19 e la messa a punto del Protocollo Generale per permettere la ripartenza delle attività sportive, la Giunta Sportiva dell’Automobile Club d’Italia ha quindi approvato le nuove date delle serie titolate auto storiche 2020 proposte dalla stessa Commissione. Nello specifico per il Campionato Italiano Rally Auto Storiche, Campionato Italiano Rally Terra Storico e le quattro zone che compongono il Trofeo di Zona Rally Auto Storiche.

Le parole del Presidente della Commissione Auto Storiche Ing. Paolo Cantarella: “In questi mesi di lockdown la Federazione ha messo a punto il protocollo sanitario che va ad integrare l’RDS dei campionati Rally Auto Storiche. Questo ha permesso alla nostra Commissione di incontrare in videoconferenze gli organizzatori, condividere idee e spunti per la ripartenza e definire il calendario per la seconda parte dell’anno evitando sovrapposizioni e concomitanze dannose per tutti. Siamo grati per l’impegno della Federazione e per lo sforzo degli organizzatori che hanno permesso alla Commissione di proporre un calendario che consente a tutte le specialità (CIRAS, CIRTS, TRZ di tutte le quattro zone) di contare sul numero di gare necessarie per assegnare i campionati. Inoltre il 19 giugno il Consiglio Mondiale FIA ha approvato il calendario del Campionato Europeo Rally Auto Storiche e, come ormai da molti anni, il Rally dell’Elba ne fa parte.”

Nel dettaglio per quanto riguarda il Campionato Italiano Rally Autostoriche 2020 tre gli appuntamenti confermati. A partire dal 10° Historic Vallate Aretine, gara organizzata dalla Scuderia Etruria Sport che si correrà dal 24 al 26 luglio ad Arezzo. Il secondo round si disputerà nel weekend del 17 al 19 settembre, la gara dell’AC Livorno, il 32°Elba Storico, evento confermato proprio in queste ore anche per il Campionato Europeo. Il CIRAS chiuderà le sfide a metà ottobre con il 3° Costa Smeralda Storico, evento organizzato dall’AC Sassari.

Cinque le gare che compongono il Campionato Italiano Rally Terra Storico 2020, già avviato con il Rally della Val D’Orcia organizzato in maniera impeccabile da Scuderia Radicofani Motorsport e disputato lo scorso febbraio. Il CIRTS riprenderà le sfide su fondo sterrato con il 3° Rally Storico Arezzo Crete Senesi e Valtiberina in scena ad inizio agosto ad opera di Valtiberina Motorsport. Proseguirà con il 5° Historic San Marino organizzato dalla FAMS alla fine di agosto e correrà il 2° Rally Storico del Medio Adriatico fine settembre a cura di PRS Group. Il gran finale è programmato per il mese di novembre nel Tuscan Rewind Historic organizzato da Eventstyle.

Rimodulato anche il calendario che riguarda le varie zone del Trofeo Rally di Zona 2020. Quattro i round validi per la 1^ Zona (Città di Torino [R.T.Motorevent ssd. Arl], Sanremo Storico [A.C. del Ponente Ligure], 2° Giro Monti Savonesi [asd Sport Infinity] e la Grande Corsa [asd. Club della Ruggine]); tre per la 2^ Zona (Lessinia Rally Storico [Rally Club Valpantena] gara disputata a febbraio, Rally Storico Bassano [Bassano Rally Racing] e Due Valli Storico [AC Verona]), per la 3^ Zona (Coppa Ville Lucchesi [AC Lucca], Coppa Città di Pistoia [Pistoia Corse] e Trofeo Maremma Storico [Maremma Corse 2.0]) e la 4^ Zona (Tirreno Historic Rally [Top Competition], Targa Florio Historic [AC Palermo] e Historic Rally Valle Sosio [Comune di Chiusa Sclafani]). Mentre per la Finale del Trofeo Rally di Zona è stata designata La Grande Corsa, in programma il 27 e il 28 novembre.

CALENDARIO CIRAS 2020

  • 26 luglio | 10° Historic Rally delle Vallate Aretine [Scuderia Etruria Sport]
  • 17-19 settembre | 32°Rallye Elba [AC Livorno]
  • 16-17 ottobre| 3° Rally Costa Smeralda Storico [AC Sassari]

CALENDARIO CIRTS 2020

  • 22-23/02 2° Rally Storico Della Val D’Orcia [Scuderia Radicofani Motorsport] [Effettuato]
  • 08-09/08 3° Rally Storico Arezzo Crete Senesi Valtiberina [Valtiberina Motorsport]
  • 29-30/08 5° Historic San Marino Rally [FAMS]
  • 26-27/09 2° Rally Storico Del Medio Adriatico [PRS Group]
  • 21-22/11 11° Tuscan Rewind Historic [Eventstyle]

TRZ ZONA 1

  • 12-13/09 10° Rally St. Città di Torino [Rally Club Valpantena]
  • 03-04/10 35° Sanremo Rally Storico [A.C. del Ponente Ligure]
  • 24/10-25/10 2° Giro Monti Savonesi St. [asd Sport Infinity]
  • 27-28/11 La Grande Corsa [asd. Club della Ruggine] FINALE TRZ

TRZ ZONA 2

  • 14-16/02 II° Lessinia Rally Storico [Rally Club Valpantena] [Effettuato]
  • 25-26/09 15° Rally Storico Bassano [Bassano Rally Racing]
  • 23-24/10 15° Due Valli Storico [AC Verona]

TRZ ZONA 3

  • 18-19/07 3ª Coppa Ville Lucchesi [AC Lucca]
  • 05-06/09 2° Coppa Città di Pistoia [Pistoia Corse]
  • 24-25/10 5° Trofeo Maremma Storico [Maremma Corse 2.0]

TRZ ZONA 4

  • 08-09/08 4° Tirreno Historic Rally [Top Competition]
  • 12-13/09 Targa Florio Historic Rally [AC Palermo]
  • 26-27/09 4° Historic Rally Valle Sosio [Comune di Chiusa Sclafani]

Coppa 127, Oreste Pasetto vince la classifica assoluta

Con la disputa dell’ultima gara della serie riservata Coppa 127, serie promossa dalla scuderia veronese Pro Energy Motorsport, si sono definite le classifiche dell’appassionante sfida fra le berlinette torinesi. Nella classifica assoluta piloti si è imposto il bresciano Oreste Pasetto, vincitore sia al Lessinia sia al Cuneese oltre che a Salsomaggiore, davanti al bravo pavese Daniele Ruggeri, primo al Grifo e alla Grande Corsa, e all’eporediese Marco Cassina.

Appena fuori podio il torinese Simone Pinna, quarto, e il veronese Manuel Negrente, quinto. Da segnalare anche il milanese Paolo Margarito, reduce da un’ottima prestazione all’ultima gara della serie. Fra i protagonisti della serie è doveroso menzionare il vicentino Vittorio Marzegan, incappato in incidente al Lessinia mentre si giocava posizioni da podio, il veloce torinese Mauro Garbarino, il biellese Marco Binati, il padovano Nicola Benetton, il ligure Michele Di Marco, il cuneese Gianni Sabena ed il novarese Claudio Strola.

In classifica assoluta co-piloti, la pavese Martina Marzi ha sopravanzato all’ultima gara il bresciano Carlo Salvo, primeggiando anche nel femminile, con l’eporediese Alice Biancotto a chiudere al terzo posto del podio. Da menzionare il torinese Franco Bottan, quarto, il biellese Corrado Rossetto Guelpa, quinto, il veronese Andrea Signorini, sesto, ed i veneti Moreno Pertegato, settimo, e Davide Benetton, ottavo.

Nelle classifiche dedicate ai piloti e navigatori a bordo delle vetture da 900 cc, il driver torinese Simone Pinna ha sopravanzato Marco Cassina, mentre il navigatore Franco Bottan ha primeggiato davanti ad Alice Biancotto. Fra i protagonisti delle 127 da 1050 cc, il podio relativo ai piloti ha visto la vittoria di Oreste Pasetto, affiancato da Daniele Ruggeri, secondo, e dal veronese Manuel Negrente, terzo, mentre la classifica navigatori ha decretato vincitrice Martina Marzi, seguita da Carlo Salvo, secondo, e Corrado Rossetto Guelpa, terzo.

Tutti i partecipanti e gli interessanti a questa serie dedicata alle 127 sono attesi ad Illasi, il 19 gennaio, in cui si svolgeranno le premiazioni e si alzerà il sipario della seconda edizione della Coppa 127.

Trofeo Terra Rally Storici: si chiude al Tuscan Rewind

Continua la tradizione delle vetture storiche, il Tuscan Rewind, che proprio 10 anni fa nacque come una rievocazione degli anni ruggenti del rallismo proponendo le vetture che hanno fatto la storia delle corse su strada. La tradizione prosegue, ovviamente, anche quest’anno: la parte “historic” sarà parte integrante dell’evento che avrà gli sterrati della provincia di Siena, come scenario unico, dove appunto le vetture storiche torneranno di gran forza dal 21 al 23 novembre con partenza ed arrivo a Montalcino.

Sarà, questa, la decima edizione della gara, organizzata da Eventstyle, proponendo oltre alle magnifiche campagne senesi grandi contenuti tecnico-sportivi, a partire dal Campionato Italiano Rally (CIR), ma anche con il “tricolore terra” (CIRT) e del Trofeo Terra Rally Storici (TTRS), oltre alla “regolarità sport”: quattro competizioni in un solo evento, quindi, per la gioia degli amanti delle gare su terra.

Il Trofeo Terra Rally Storici consumerà, nel senese, l’ultimo atto del cammino 2019: prima di questo, due settimane prima sarà in scena la penultima tappa, al Rally delle Marche, a Cingoli (Macerata). In totale, la stagione del Trofeo Terra Rally Storici, che è al suo primo anno di svolgimento, nato per gratificare i piloti delle auto storiche amanti delle strade bianche, prevede cinque gare, la stagione si è avviata a marzo al “Valtiberina”, per proseguire poi alla Coppa Liburna, quindi al Rally Adriatico, prima appunto di “Marche” e “Tuscan”.

La classifica del raggruppamento “quattro ruote motrici+gruppo B” vede al comando Mauro Sipsz (primo anche del 4° Raggruppamento), con la Lancia Rally 037, con 46 punti, quasi il doppio di quelli che, con una sola gara, ha incamerato il veneto Simone Romagna (Lancia Delta Integrale), vincitore alla gara di esordio di Arezzo. Il raggruppamento “due ruote motrici” è per adesso in mano a Corrado Lazzaretto (Ford Escort RS 2000), con 48 punti (in testa anche al 3° Raggruppamento), otto in più di Andrea Guggiari (Ford Escort MK II) e Marcello Rocchieri (Opel Kadettt GTE), entrambi a 40 punti. Nel 2° Raggruppamento è invece al comando Davide Cesarini (Ford Escort RS 1600).