Articoli

Gli sport motoristici sul Canale Olimpico Olympicchannel.com

Nuovo accordo firmato da Jean Todt e Thomas Bach per visualizzare gli sport automobilistici e le campagne sulla sicurezza stradale sulla piattaforma digitale globale Canale Olimpico. L’accordo è stato firmato a Losanna, in Svizzera. Il Canale Olimpico è un over-the-top con destinazione globale dei media in cui i fan possono scoprire tutto il potere dello sport e l’emozione dei Giochi Olimpici, per tutto l’anno, ed è disponibile in tutto il mondo a Olympicchannel.com con le sue applicazioni mobili e connessi dispositivi TV.

Essendo la Fia riconosciuta dal Cio come federazione sportiva internazionale, anche il corso Jean Todt della Federazione condivide i valori olimpici e cerca di impegnarsi ulteriormente con questa comunità sportiva globale per forgiare nuove partnership, creare nuove opportunità e raggiungere nuovi potenziali appassionati per lo sport automobilistico.

L’accordo amplia l’esistente collaborazione tra la Fia e il Cio, e offre l’opportunità per i contenuti di sicurezza stradale sport motoristici e da distribuire sul Canale Olimpico, compreso il contenuto originale attraverso le attività del Fia, atleti di sport del motore e gli ambasciatori di sicurezza stradale da tutto il mondo.

Il presidente Jean Todt ha detto: “Sono lieto che la Fia e Cio abbiano fatto un altro passo avanti insieme attraverso questa partnership con il Canale Olimpico. La piattaforma è una grande risorsa per gli appassionati di tutto il mondo, e aumentando la diversità di broadcast e on-demand di contenuti includeremo lo sport automobilistico. Abbiamo il potenziale per raggiungere molti nuovi fan. E’ anche un’opportunità per noi di lavorare di più nel campo della sicurezza stradale”.

Il presidente del Cio, Thomas Bach ha ribadito: “Siamo entusiasti di continuare la nostra partnership con la Fia attraverso il Canale Olimpico di nostri sforzi per promuovere i valori olimpici tutto l’anno. Il Canale Olimpico offre una piattaforma per la promozione di tutti gli sport e gli atleti all’interno del movimento Olimpico e non vediamo l’ora di lavorare insieme nei nostri sforzi collettivi per portare una maggiore esposizione dello sport automobilistico per gli spettatori e un nuovo pubblico mondiale“.