Articoli

A marzo il corso copiloti della Squadra Corse Città di Pisa

Come da tradizione, ad inizio stagione la Squadra Corse Città di Pisa organizza l’annuale corso copiloti che quest’anno raggiunge la ventiduesima edizione. Il corso che è il fiore all’occhiello del sodalizio pisano si articolerà in otto lezioni serali a cui andranno aggiunte due prove pratiche dove sarà simulato un rally vero e proprio con tanto di cartellonistica, settori, prove speciali…

I due relatori principali saranno Massimo Salvucci e Giuseppe Tricoli a cui si affiancheranno anche gli altri componenti della scuderia oltre che personaggi di spicco dell’ambiente che daranno importante supporto agli argomenti trattati. “Scopo del corso – dice Salvucci, decano della scuderia – è quello di dare ai partecipanti gli strumenti necessari per affrontare nel migliore dei modi una gara. I rally sono affascinanti ma occorre una conoscenza attenta di ogni elemento di cui sono composti. Metteremo a disposizione degli allievi la nostra esperienza e quella dei relatori. Li porteremo per “mano” ad affrontare la prima gara con emozione, ma con la consapevolezza e la sicurezza di ciò che li attenderà”.

Il corso inizierà lunedì 11 marzo e si concluderà domenica 31 marzo dove sarà in programma la seconda prova pratica , quella finale. Il corso che avrà anche l’importante patrocinio dell’Aci Pisa, da sempre a fianco del sodalizio pisano, sarà valevole anche come corso prima licenza Acisport, ed avrà il fondamentale apporto della Rallyexperience che oltre ad ospitare nella sua moderna e rinnovata struttura un paio di lezioni relative alla sicurezza permetterà agli allievi di “toccare con mano” le vetture da corsa e prendere confidenza con il futuro “ufficio” di lavoro oltre che approfondire le loro conoscenze di carattere tecnico-sportivo. Struttura quella della Rallyexperience recentemente rinnovata sia di vetture che di personale che avendo a disposizione vetture come Skoda Fabia R5, Peugeot 208 R2 e Renault Clio S1600 è sicuramente una delle realtà emergenti più professionali del settore.

A tutti gli iscritti del corso copiloti sarà consegnata la pratica borsa per copilota e le dispense. A fine corso inoltre una commissione valuterà ogni allievo in base ai risultati ottenuti nel quiz finale sommati alle varie valutazioni sia nella prova pratica di trasferimento che quella della simulazione della prova speciale per nominare il migliore a cui sarà data l’opportunità di correre un rally a fianco di un pilota della Rallyexperience .

Inoltre per gli under 23 la scuderia offrirà la Licenza di conduttore per l’anno in corso. Sarà quindi un percorso formativo importante per chi vorrà avvicinarsi allo sport delle quattro ruote, forte di quanto visto nelle edizioni precedenti dove numerosi partecipanti hanno iniziato a correre grazie anche alle lezioni tenute con passione e competenza dai conduttori della Squadra Corse Città di Pisa.

Intanto, si segnala anche che la stagione agonistica delle quattro ruote è già iniziata e la Squadra Corse Città di Pisa ha colto, con i suoi conduttori, buone prestazioni a partire da Filippo e Franco Nannetti che al Rally della Val d’Orcia hanno guadagnato un’ottima quarta posizione di classe, mentre con l’oramai esperto pur giovane navigatore Valerio Favali a fianco di Alessio Della Maggiora ha guadagnato una prestigiosa quattordicesima piazza assoluta al Rally della Franciacorta.

Il risultato ottenuto dai Nannetti permette a Filippo e Franco di avvicinarsi al podio di classe del Campionato Raceday confermando la bella prestazione già ottenuta al Rally delle Marche. “La gara – dice Filippo Nannetti – è stata bella tirata, abbiamo finito di allestire la vettura a poche ore dall’inizio della gara e dovevamo prendere confidenza con il nuovo assetto, ci siamo riusciti ed è venuto fuori un bel risultato. Vediamo di recuperare qualche punto in ottica Campionato, nelle prossime gare, il Valtiberina ed il Liburna”.

Ottima gara anche quella di Valerio Favali che era a fianco di Alessio della Maggiora al debutto con una impegnativa Skoda Fabia R5 della Rallyexperience. Il duo ha sempre più preso confidenza con la vettura e senza prendere rischi è riuscito ad ottenere dei parametri per l’utilizzo della vettura nel proseguo della stagione. La scuderia pisana oltre seguire i suoi conduttori da un punto di vista agonistico sta lavorando per due eventi diventati un punto di riferimento degli appassionati: il Corso Co-piloti e il raduno Santa Croce Autoclassic.

Squadra Corse Città di Pisa: ‘Si lavora per un buon 2019’

Una festa con grandi numeri quella che è stata organizzata dalla scuderia Squadra Corse Città di Pisa che ha festeggiato i risultati della stagione 2018. Una novantina i partecipanti al pranzo conviviale del sodalizio pisano che, nel 2018, ha colto trentatré podi di classe di cui diciotto vittorie nelle oltre cento partecipazioni effettuate. Un’annata ricca di soddisfazioni per il sodalizio pisano che si è distinto anche con l’usuale Corso copiloti giunto alla ventunesima edizione con docenti di alto livello nazionale e il Raduno riservato a vetture storiche denominato Santa Croce Autoclassic che nei due giorni in programma ha “toccato” alcuni dei luoghi più suggestivi del Granducato.

Quindi un lavoro articolato quello della Squadra Corse Città di Pisa che spazia dai rally, alle salite, ai raduni e a corsi di vario genere con dibattiti di carattere sportivo, regolamentare e tecnico. Tutta l’attività è chiaramente dettata da un unico fattore comune la passione per le quattro ruote che da oltre ventidue anni unisce sia durante le manifestazioni, sia durante le settimanali riunioni sociali tutte le persone che conoscono o anche si avvicinano allo sport delle quattro ruote.

Soddisfatto il presidente Massimo Salvucci della scuderia pisana che ha così commentato la stagione appena passata: “Siamo soddisfatti dei risultati conseguiti e dell’essere diventati un punto di riferimento per gli appassionati. Tutta la scuderia si impegna per favorire la pratica al difficile, ma affascinante sport delle quattro ruote. Oltretutto a novembre ci è stata assegnata dal Coni la medaglia di bronzo al valore sportivo. Un riconoscimento che ci ha emozionato e riempito di gioia, ha ripagato i sacrifici di tutti coloro che alla scuderia hanno sempre creduto lavorando per il bene dello sport. Ringrazio a questo proposito gli oltre mille soci che nell’arco di questi oltre 22 anni hanno corso o semplicemente preso parte alla vita sociale della scuderia, tutti con la loro presenza hanno contribuito a far crescere la scuderia.”

La Squadra Corse Città di Pisa è già al lavoro per i prossimi impegni come il corso Co-Piloti che è stato programmato dal 11 al 31 marzo, sei lezioni serali e una pratica. Mentre a maggio il 4 e 5 sarà in programma il Raduno Santa Croce Autoclassic con un percorso diverso, rispetto ai precedenti, quindi tutto completamente nuovo. A questo si affiancherà la usuale parte agonistica con i rally che inizierà tra poco meno di un mese con il Rally della Val d’Orcia per poi proseguire con il Rally del Ciocco ed entrare così nel vivo della stagione.

Ritornando alla parte agonistica della stagione passata evidenziata con la festa conviviale da ricordare i 33 podi guadagnati di cui 18 vittorie di classe. Vittoria nella classifica di scuderie al Rally della Alta Val di Cecina e i vari inserimenti anche nella classifica assoluta di alcuni conduttori come il giovane Lorenzo Sardelli che ha colto la quinta piazza assoluta al Val di Cecina e la nona al Rally Pomarance, mentre nel versante navigatori ottime prestazioni di Valerio Favali quarto al Pomarance e quinto al Reggello e da non dimenticare la quattordicesima piazza di Marchetti-Parducci al Valdinievole.

Inoltre da citare i due stakanovisti per eccellenza che hanno entrambi all’attivo oltre dieci gare, ma di fatto sempre presenti alle gare e non solo toscane come Maurizio Ercoli vincitore tra l’altro del Campionato Sociale Copiloti 2018 ed il già citato Valerio Favali oltre che la poliedricità di Filippo Nannetti vincitore invece del Campionato Sociale Piloti 2018 che è passato con disinvoltura dal fondo sterrato a quello asfaltato e con vetture di ultima generazione con una notevole velocità di adattamento. Nel versante velocità salita invece è l’esordiente Giacomo Taddei ad aggiudicarsi il Campionato Sociale. Appuntamento perciò alle prossime settimane con la definizione precisa del programma per il Corso Co-Piloti e per definire il percorso del Raduno, sarà come sempre, un’annata impegnativa.