Articoli

Giovanni Loffredo e l’Osella brillano alle Svolte di Popoli

Grande soddisfazione per la Scuderia Vesuvio che festeggia il ritorno su una Sport Car dell’ incontenibile Giovanni Loffredo. Al super poliziotto è bastato il sabato di prove per riprendere confidenza con una vettura grintosa, l’Osella PA 21 EVO di gruppo CN, per altro gestita alla grande come lui stesso a tenuto a sottolineare dal Team Catapano.

Il primo approccio di studio lo vedeva già in scia ai suoi avversari, ma tutto faceva pensare che in gara la musica sarebbe stata un’altra. Si è trattata di una vera e propria sinfonia grazie alla quale Loffredo ha primeggiato in entrambi le salite in continuo miglioramento, controllando, ma mai sottovalutando i suoi avversari. Nelle sue parole stupore per il risultato “immediato” raggiunto e il ringraziamento al team e alla scuderia.

Prova di orgoglio per quanto sfortunata di Piero Nappi anche lui in miglioramento in gara 1, dopo delle ricognizioni complicate. In forma smagliante e incurante dei 38 gradi di temperatura, convinto di poter aspirare al podio, il veterano della “Vesuvio” si è lanciato all’assalto delle posizioni di vertice, fino alla toccata o come lui stesso l’ha definita la “fotografata” che lo ha fermato. Adesso faremo di tutto per “sistemare” ed essere in gara a Gubbio, ha poi dichiarato in assoluta serenità, sono cose che capitano quando si forza troppo.

A ridosso della Top Ten, esaltante vittoria di classe E2SC 1000 con podio tra le sportcar Motori Moto ed in evidente crescita, il trapanese Andrea Pace, che con la sua Radical SR 3 in E2SC 1000, ha proseguito questa fase di studio che inizia adesso a consegnare al tenace pilota siciliano le meritate gratificazioni.

Buone anche le prestazioni con vetture di produzione. Tommaso Esposito su VW Lupo EVO 1600 ha colto un buon terzo posto di raggruppamento, mentre l’altro veterano Tommaso Franzese si è espresso al meglio in gara 1 con la sua Ritmo 130 evo 2000.

Piero Nappi e Giovanni Loffredo alla Salita Svolte di Popoli

Il sodalizio partenopeo sabato 10 agosto e domenica 11 sarà protagonista di vertice con Piero Nappi su l’Osella PA 30 e con la “sorpresa” Giovanni Loffredo su Osella PA 2000 di gruppo CN. Con alle spalle i favolosi successi della 54° Coppa Carotti, la Scuderia Vesuvio si presenta alla Svolte di Popoli con legittime ambizioni di figurare ancora una volta ai massimi livelli.

Piero Nappi è pronto a ripetere la magnifica prestazione che sul Terminillo con l’Osella PA 30 motorizzata Judd gli ha consentito di vincere la classe 3000 e arpionare un eccezionale secondo gradino del podio. Il raggiunto affiatamento col mezzo e la grande esperienza gli hanno consentito di cogliere un ottimo risultato con la piena soddisfazione di tutta la scuderia.

Al via della 57ª Cronoscalata Svolte di Popoli con l’Osella PA 21 EVO Honda di gruppo CN del Team Catapano ci sarà, con grande euforia per tutto l’entourage, Giovanni Loffredo. Il driver salernitano, scende dalla sua Mini Cooper Turbodiesel, curata dall’AC Racing, con cui ha sempre vinto nel CIVM in questa stagione e si concede una parentesi su una Sport Car in una gara a cui tiene in particolar modo.

“È sempre bello tornare a Popoli,- ha dichiarato Loffredo – ho gareggiato qui per la prima volta nel 1984 e tante volte sono tornato, come in passato aveva fatto mio padre. Il mio desiderio è fare un buon risultato e in questo modo onorare la manifestazione”.

Prosegue con impegno costante il rientro ad alti livelli per il siciliano Andrea Pace, che con la sua Radical dopo l’approccio sul Terminillo ha disputato una buona 39° Coppa Sila in Calabria e potrà in questa occasione ulteriormente migliorare le sue prestazioni.

Per quanto riguarda le vetture di Produzione saranno presenti a Pescara con i colori della Scuderia Vesuvio, Teodoro Franzese su Fiat rRtmo 130 in prod EVO 2000 e Tommaso Esposito su VW Lupo in prod EVO 1600, mentre in E1 Ita 2000 sarà della partita Francesco D’ Amaro con la Renault Clio Williams.

Civm 2019: Piero Nappi si prepara alla nuova sfida

Piero Nappi rilancia, il gentleman partenopeo della Scuderia Vesuvio si prepara ad una nuova sfida del Campionato Italiano Velocità Montagna che partirà dalla Calabria con la Luzzi-Sambucina il prossimo 14 aprile. Nella classe regina, quella delle biposto da 3000 cc arriverà una nuova Osella PA 30, commissionata alla factory piemontese dall’appassionato, esperto e sempre entusiasta pilota.

Il driver ha affidato il motore Judd da 3000 di cilindrata alla LRM dei fratelli Petriglieri per equipaggiare la nuovissima biposto in fase di completamento, che sarà seguita dal Team Catapano. Nappi rimane fedele ai colori della Scuderia Vesuvio, che lo ha visto tra i fondatori insieme al fratello Ciro, in memoria del papà. Gli pneumatici saranno Avon e la biposto di gruppo E2SC disporrà di tutti gli ultimi aggiornamenti telaistici ed aerodinamici.