Articoli

CIWRC: a Vescovi-Guzzi la Coppa S1600 e vanno in Finale

La splendida competizione elbana (qui la nostra diretta), uno dei rally di maggior tradizione e tra i più impegnativi a livello nazionale, si dimostra teatro perfetto per esaltare gli equipaggi della scuderia parmense. Gloria, anzi tutto, Vescovi-Guzzi: il pilota di Medesano, Roberto, e la navigatrice di Spino d’Adda, Giancarla, centrano il terzo successo di classe S1600 in altrettante uscite e conquistano così con una gara d’anticipo rispetto all’epilogo del tricolore WRC la Coppa S1600.

Per Vescovi-Guzzi, si tratta di una perentoria conferma: risultato conseguito nel miglior modo possibile, considerando che all’Elba la Renault Clio del team di Marostica PR2 Sport conquista cinque delle sei prove speciali in programma e conclude anche in vetta alla graduatoria delle vetture a due ruote motrici. Il dominio dell’equipaggio di GR Motorsport si evince anche dal numero di prove speciali vinte in classe S1600 nelle tre gare del CIWRC: diciotto su diciannove disputate.

“Anche all’Elba tutto ha funzionato alla perfezione – gioiscono Vescovi-Guzzi a fine gara – e l’esito del rally toscano ne è la conseguenza. Abbiamo fatto davvero tutto bene, come già accaduto nelle due precedenti gare dell’Italiano WRC. Aver conquistato il nostro principale obiettivo stagionale con una gara di anticipo di riempie di orgoglio: voglio ringraziare la nostra scuderia GR Motorsport, il team PR2 Sport – che ci ha affidato una Renault Clio sempre velocissima, a punto ed affidabile come un orologio svizzero -, Pirelli per gli pneumatici altrettanto competitivi ed il supporto sempre molto attento e professionale; una figura essenziale è stata Giancarla, che ha organizzato con la solita, straordinaria attenzione la stagione e tutte le gare, rendendo tutto questo possibile. Un pensiero anche agli amici del Fans Club, che anche in questa stagione nella quale non possono seguirci sui campi di gara non mancano di farci sentire il loro calore”.

GR Motorsport esulta anche per la non meno entusiasmante prova di Michele Spagnoli: il veloce pilota di Bergotto di Berceto, navigato per l’occasione dalla varesina Miriam Marchetti su una Peugeot 106 del team viareggino Cars, conquista con lo stesso piglio dei compagni di scuderia la classe N2. Spagnoli-Marchetti corrono con il passo del dominatore, con cinque frazioni vinte su sei disputate, ed alla fine il vantaggio sui secondi classificati è di oltre due minuti. Ad impreziosire il successo, l’argento di gruppo N. La vittoria elbana, abbinata a quella di luglio al rally Coppa Città di Lucca, consente a Spagnoli di conquistare il titolo di classe N2 della Coppa Rally di Zona toscana e, con esso, il passaporto per la Finale Nazionale ACI Sport Rally Cup Italia, in programma fra un mese a Como. Alla stessa competizione lariana – in pratica, la finale di Coppa Italia – parteciperanno pure Vescovi-Guzzi, già qualificati grazie al titolo di classe S1600 nella Zona piemontese.

“All’Elba è andato tutto per il verso migliore – sorride con legittima soddisfazione Michele Spagnoli -, abbiamo approcciato la gara nel modo corretto, facendo sempre le scelte giuste sul piano dell’assetto e delle scelte degli pneumatici. Molto buono anche il feeling con Miriam Marchetti, davvero bravissima in questa nostra prima gara insieme. Sono molto felice anche per la crescente confidenza che sto prendendo con le gomme Michelin, con le quali mi trovo sempre meglio. Aver centrato il titolo di classe N2 della Coppa di Zona toscana è una bella soddisfazione, considerando l’alto livello dei rivali in azione, che condivido con GR Motorsport, il team Cars, che ha curato la preparazione della Peugeot 106 con la quale ho corso, ed i navigatori che mi hanno affiancato sinora. Ora il mirino si sposta sull’AciSport Rally Cup di Como”.

Roberto Vescovi e Giancarla Guzzi attesi al Lana

L’alba… al tramonto. Un controsenso? Nossignori. Non per Roberto Vescovi e Giancarla Guzzi, quanto meno: l’equipaggio della scuderia parmense GR Motorsport, infatti, vedrà l’alba della propria stagione sportiva al tramonto di sabato 11 luglio, quando da Biella avrà inizio il Rally Lana.

Sulle strade piemontesi, il 49enne pilota di Medesano e la coetanea navigatrice cremonese di Spino d’Adda torneranno insomma a correre a distanza di oltre otto mesi dall’ultima apparizione agonistica: allora, i due si congedarono con un successo di classe che li consacrò campioni di S1600 della AciSport Rally Cup (in pratica, la Coppa Italia – la foto PhotoZini si riferisce a quest’occasione). Ora, Vescovi e Guzzi cercheranno di riannodare il filo di una trama che li ha visto vivere l’anno scorso un’ennesima stagione vincente (oltre alla coccarda di classe, i due hanno vinto la Coppa di classe dell’Italiano WRC e nella Coppa Rally di Zona veneta).

Al Lana, però, l’imperativo per Roberto Vescovi e Giancarla Guzzi non sarà il successo: l’equipaggio sfrutterà l’occasione per rodare la Renault Clio messa a disposizione dal team di Marostica PRS2 Sport in vista dell’esordio nel Campionato Italiano WRC, previsto ad agosto ad Alba; tuttavia, è difficile immaginare che il forte pilota parmense non porterà la propria Clio nelle zone alte della classe S1600.

Un buon risultato al Rally Lana, peraltro, sarebbe tonificante non solo in vista della partecipazione al tricolore WRC, ma consentirebbe a Vescovi-Guzzi di mettere importante fieno in cascina nell’ambito della Coppa Rally di Zona piemontese (zona 1), alla quale i due intendono partecipare con il proposito di staccare il passaporto per la finale dell’AciSport Rally Cip 2020, prevista a Como a novembre.

Il Rally Lana si concluderà domenica 12 luglio alle 16.40, dopo che i concorrenti avranno percorso 360 chilometri di gara, 55 dei quali cronometrati, suddivisi nelle sette prove speciali in programma.

CI WRC, Roberto Vescovi conquista la Coppa 2RM ad Alba

Se la matematica non è un’opinione, come infatti non lo è, Roberto Vescovi conquista la Coppa 2RM ad Alba, penultima gara del Campionato Italiano WRC. Dunque ora si può stappare lo spumante. Con il successo di classe maturato al Rally di Alba è infatti ufficiale la conquista della Coppa Aci Sport 2 Ruote Motrici da parte di Roberto Vescovi e Giancarla Guzzi, equipaggio emiliano in forza all’Erreffe Rally Team.

Sulla Renault Clio S1600 i due inossidabili portacolori della GR Motosport hanno dapprima pagato caro in termini cronometrici l’appannamento del parabrezza mentre successivamente, ovviato il problema grazie ai tecnici del team, hanno suonato tempi difficilmente replicabili dagli avversari andando così a vincere la classe che, con la matematica certezza, corrisponde al primato di campionato 2 Ruote Motrici.

Le condizioni impervie del meteo non hanno certo giocato a favore di Sala e Mazzetto, equipaggio della Giesse Promotion; il gentleman driver torinese ha faticato nel prendere dimestichezza con la Skoda Fabia R5 e rischiare in una gara test non aveva alcun senso. Il suo “Alba” serviva per prendere contatto con la vettura che utilizzerà al Rally Città di Torino; alla luce di ciò, è da accogliere positivamente il 17° posto finale di classe.

Pierluigi Davico e Fabio Grimaldi hanno completato in 5° posizione di S1600. Su Renault Clio hanno patito anche loro, come Vescovi, problemi di appannamento e non avendo alcun discorso aperto nel CIWRC non hanno preferito forzare l’andatura.