Articoli

Roberto Righetti: ‘Dopo il Bellunese ci rivediamo al Rally Valpolicella’

Parte a testa bassa la stagione rallystica di Gda Communication grazie al terzo gradino del podio assoluto, di gruppo e classe, conquistato da Roberto Righetti, nel recente weekend, in occasione dell’edizione numero trentaquattro del Rally Bellunese. Il neo acquisto della compagine modenese, affiancato da Martina Stizzoli alle note sulla Citroen DS3 R5 targata GF Racing, ha condotto una gara di alto livello, riuscendo a tenere testa ad avversari dotati di vetture di ultima generazione.

La scuderia con base a Modena ha quindi potuto riscontrare, con piacere, di aver introdotto tra le proprie fila un pilota di indubbio valore che, nelle prossime uscite, sarà certamente un candidato alla vittoria finale. “Siamo abbastanza soddisfatti di aver concluso al terzo posto assoluto – racconta Righetti – ma, soprattutto, perché abbiamo capito dove possiamo migliorare ulteriormente la nostra Citroen DS3 R5. È stata davvero una bella lotta, su queste fantastiche prove speciali, e ci auguriamo di poter salire più in alto, già dal prossimo Rally della Valpolicella ai primi di maggio.”

Il Rally Bellunese 2019 si apre alla luce delle fanalerie supplementari, Sabato sera, con Righetti che parte abbottonato, staccando il quinto tempo assoluto a 7”3 da Signor. Nonostante un setup non del tutto a punto il pilota veronese è secondo sulla Lentiai, terzo sulla Cesio e sulla lunga Melere, portandosi sul gradino più basso del podio nella generale.

Usciti dalla service area i frutti degli interventi, dello staff GF Racing, si notano immediatamente, con la Citroen DS3 R5 che ferma il cronometro a 1”7 da Signor, sulla ripetizione di Lentiai, prima che un fuori programma lo allontani dalla lotta per il secondo. “Sul secondo passaggio sulla speciale di Cesio – sottolinea Righetti – abbiamo commesso un errore, entrando troppo forte in una curva. Abbiamo accusato una forte sbandata ed abbiamo perso almeno sei, sette, secondi. Peccato perché ci eravamo avvicinati parecchio al secondo posto assoluto e questo errore ci ha rallentato un pochettino. Va comunque bene così”.

Al termine della seconda tornata Righetti accusa un ritardo di una decina di secondi da Peruch, secondo, e difende il terzo gradino del podio dal rientro della concorrenza. Deciso a non mollare il pilota della trazione integrale francese stacca il secondo parziale sulla Lentiai, a 4” da Signor, rosicchiando il divario dalla seconda piazza nella generale.

Un aggancio che, purtroppo, non riesce sull’ultima Melere ma che consegna allo scaligero un altro piazzamento di prestigio, condito dalla terza posizione in Gruppo R ed di classe R5. “Grazie a GF Racing per la loro professionalità – conclude Righetti – e siamo contenti di aver iniziato bene la sinergia con Gda Communication. Ci vediamo al Valpolicella, a maggio”.

Roberto Righetti lancia la sfida con la Citroen DS3 R5 al Rally Bellunese

Uno degli appuntamenti più amati dai piloti in Triveneto, il Rally Bellunese, nonostante lo sfortunato epilogo della passata edizione, si presenta in forma smagliante, forte di un parco partenti che, dalle indiscrezioni della vigilia, conta oltre una decina di vetture nella classe maggiore, la R5. Tra quelli che si candidano, di diritto, nella rosa dei pretendenti al successo finale troveremo il veronese Roberto Righetti, unica punta schierata dalla scuderia di Modena per l’occasione.

Il neo acquisto del sodalizio, alla guida della consueta Citroen DS3 R5 curata da GF Racing, è pronto a dimostrare tutto il proprio valore, dopo aver aperto il 2019 salendo sul terzo gradino del podio assoluto sulle strade amiche del Benacus Rally. Il pilota scaligero, affiancato nell’occasione da Martina Stizzoli, è un habitué dei piani alti della classifica: ricordiamo, nel recente passato, il secondo assoluto al Rally della Valpolicella 2018 ed al Rally Città di Schio del 2017. Righetti fu protagonista, seppur sfortunato, anche sulle speciali del Bellunese, nell’edizione del 2017 quando un guasto meccanico gli tolse di mano la vittoria assoluta.

“Siamo al via del Bellunese in qualità di gara spot – racconta Righetti – perchè, complice impegni di lavoro, non possiamo seguire alcun campionato, programmando quindi le nostre uscite. Se guardo al passato, quando nel 2017 stavamo portando a casa l’assoluta, non posso che essere scaramantico quindi diciamo che partiamo, sicuramente, per fare bene. Da quel che abbiamo potuto scoprire il parco partenti è davvero di prim’ordine. Una dozzina di R5, con nomi di alto livello, garantiranno uno spettacolo notevole. Partiamo con la, sempre performante, Citroen DS3 R5 ed abbiamo dimostrato, anche al recente Benacus, che possiamo dire la nostra anche nei confronti delle sorelle di ultima generazione. Siamo pronti a dare battaglia, sempre”.

Il Rally Bellunese griffato 2019 mantiene l’ossatura della passata edizione, quest’ultima annullata per il maltempo che aveva messo in ginocchio l’intera zona. La carovana si darà appuntamento per sabato, in serata, sull’inedita speciale spettacolo “Oasi Circuit” (3,53 km), prima di condurre le proprie vetture nel riordino notturno. La gara vera e propria si articolerà la domenica seguente, otto i tratti cronometrati da affrontare: PS Lentiai (7,20 km) e PS Melere (14,55 km) saranno ripetute per tre passaggi mentre la PS Cesio (6,80 km) soltanto per due.

“Il percorso è davvero molto bello ed impegnativo – sottolinea Righetti – ma conosciamo bene il nostro livello di competitività e, soprattutto, ci presentiamo in forma dal Benacus. Un particolare ringraziamento lo voglio fare a GDA Communication, sperando che questo connubio possa dare buoni frutti, ed a GF Racing che mi segue la nostra DS3 R5 in modo impeccabile.”