Articoli

Converso e Corradin espugnano la Coppa dei Castelli 2020

In un meteo decisamente sfavorevole si è svolta domenica scorsa la 4^ Coppa dei Castelli, gara di regolarità turistica auto storiche e moderne, organizzata dal Rally Club Team Isola Vicentina in collaborazione con la Pro Loco e il Comune di Montecchio Maggiore, che ha concluso il Trofeo Tre Regioni 2020. Dopo il via dal castello di Giulietta a Montecchio Maggiore sedici le prove di precisione per i concorrenti. Traguardo e premiazione al Castello di Bella Guardia

La vittoria tra le 42 auto storiche iscritte è andata a Dario Converso e Alessio Corradin su Autobianchi A112 Abarth della Padova Autostoriche, che hano condotto la gara sin dalle prime battute. Al secondo posto Gianluca Zago e Filippo Borin su Volkswagen Golf Gti staccati di 5 punti; al terzo, a 8 punti dai vincitori, Giacomo Turri e Marco Frascaroli su Fiat 128 portacolori del Progetto M.I.T.E.

Quarti su Lancia Fulvia Coupè, Ennio De Marin e Roberto Ruzzier che precedono Marcello Balloni e Giancarlo Catarsi sempre su A112 Abarth. La particolare classifica dedicata agli equipaggi che hanno utilizzato solo cronometri tradizionali, ha premiato Davide e Daniele Giaccarello, ottimi sesti assoluti su Fiat Uno Turbo. Sfortunato Leonardo Fabbri su Volvo 144, pesantemente penalizzato da un problema al cronometro sul finale di gara. Monica Cadan e Michela Cestari su Fiat Uno si aggiudicano la classifica femminile, mentre quella delle scuderie va al Club 91 Squadra Corse.

Image
Ventuno le vetture moderne in gara. Su tutti Enrico Coan con la Renault Clio Williams, portacolori della Pienne Corse, affiancato da Sarah Marchesin. L’equipaggio si è imposto con buon margine su Diego Verza e Boris Santin su Volkswagen Polo della Rovigo Corse, secondi nonostante un pesante errore che è costato loro quasi metà delle penalità sommate. Terzi Enrico Vianello e Giuseppe Coradazzi su Abarth Grande Punto Pienne Corse. Quarti chiudono Stefano Cenna e Paola Scalia con la Suzuki Swift davanti a Roberto Viganò e Pieraldo Giacobino su BMW 216.

Coppa dei Castelli: successo per Marani tra le storiche

Quarantasei gli equipaggi che hanno preso parte alla Coppa dei Castelli 2019 a Montecchio Maggiore, gara di regolarità turistica per auto storiche e moderne organizzata dal Rally Club Team e valevole per il Trofeo Tre Regioni. Manifestazione dalla formula “tutta in un giorno”, con le verifiche nella prima parte della mattinata e la partenza degli equipaggi, trentatrè con vetture storiche costruite entro la fine del 1990 e i restanti con le moderne, che lungo un percorso raccolto e piacevole per la guida, si sono cimentati in ventuno prove di precisione al termine delle quali le classifiche hanno decretato la vittoria per gli emiliani Andrea Marani e Virna Sighinolfi in gara con una BMW M3 i quali hanno preceduto di 9 penalità la Porsche 914 di Maurizio Pozzan e Paolo Saletti.

Sul terzo gradino del podio l’Autobianchi A112 Abarth di Fausto Margutti e Sandro Buranello. Quarta posizione per Gianluca e Filippo Zago su Fiat 128 e al quinto posto un’altra accoppiata padre e figlio, quella formata da Franco e Dylan Fiamberti su Fiat X 1/9. Nella sfida tra i due equipaggi femminili l’hanno spuntata Monica Cadan e Michela Menesello su Fiat Uno, quest’ultime portacolori della Monselice Corse che si è aggiudicata la classifica scuderie tra le auto storiche.

Se nella gara storica i distacchi sono stati minimi, in quella delle vetture moderne i vincitori Enrico Coan e Gianluca Turchet su Renault Clio Williams hanno staccato di oltre 100 punti i secondi classificati Jacopo Scoscini ed Edoardo Cipriani su BMW 320 XD Coupè e di oltre il doppio Gianluigi Scarpari ed Alda Tono, terzi su Fiat barchetta. Angelo e Christian Cozzi sono quarti su MG TF e a completare la top – five ci pensano David Guglielmoni e Stefano Peroni su Peugeot 106 Rallye.

Ancora sugli scudi la Monselice Corse che bissa i successi della gara delle storiche tra le scuderie e grazie a Michela e Marica Corazzari si aggiudica anche la femminile.