Articoli

Rallylegend 2020: guida alla gara e alle curiosità

Rallylegend continua ad essere una inesauribile calamita sportiva anche nel 2020, con grandi esclusive, presenze di importanza mondiale e uno spettacolo sempre più unico e inimitabile. Il comunicato stampa con cui M-Sport ha annunciato, nei giorni scorsi, la partecipazione a Rallylegend, con la Ford Fiesta WRC EcoBoost ultima evoluzione, e con piloti del team ufficiale nel Mondiale Rally, è il segno della grande considerazione in cui l’evento sammarinese è tenuto, in una operazione resa possibile dalla collaborazione di Michelin e con Sparco presente nella duplice veste di sponsor tecnico di M-Sport e di nuovo partner di Rallylegend.

Traspare grande soddisfazione nelle parole di Paolo Valli, organizzatore di Rallylegend insieme a Vito Piarulli: “E’ ormai una bella, e direi consolidata, abitudine – spiega – avere al via a Rallylegend team di punta del World Rally Championship e i piloti del Mondiale Rally, insieme a tanti idoli del passato e alle macchine storiche più importanti. Quello che ci sorprende ancora è l’entusiasmo e la convinzione con cui desiderano partecipare a Rallylegend, e di cui siamo grati, ma è anche il segno della ottima reputazione di cui gode il nostro evento. ”

Dal Mondiale, M-Sport e a Rallylegend

Come annunciato dal team capitanato da Malcom Wilson : “M-Sport e Michelin parteciperanno a Rallylegend 2020 in ottobre con la loro Ford Fiesta WRC con motore EcoBoost. Considerato uno dei festival più prestigiosi del rally, l’evento con sede a San Marino attira un incredibile elenco di iscritti, con alcune delle auto più emozionanti e stimolanti di una storia ricca e celebrata. Con il supporto di partner dediti e di lunga data come Michelin, e M-Sport e Michelin sono lieti di presentare la massima evoluzione della Fiesta a Rallylegend. Il team annuncerà quale pilota sarà al volante nelle prossime settimane”.

Richard Millener, Team Principal di M-Sport, ha dichiarato: “La Ford Fiesta WRC è una delle nostre auto più speciali e di successo e ciò che abbiamo realizzato sarà ricordato per molto tempo. Ma nulla di tutto ciò sarebbe stato possibile senza il supporto dei nostri partner, ed è un piacere poterlo mostrare in un evento prestigioso come Rallylegend, con un partner apprezzato e rispettato come Michelin. “

Arnaud Remy, responsabile settore rally per Michelin Motorsport, ha aggiunto: “RallyLegend è un evento da non perdere per tutti gli appassionati di rally. Siamo quindi molto orgogliosi del fatto che Michelin sia stata scelta come partner esclusivo per i pneumatici per questo iconica manifestazione dove, anno dopo anno, l’elenco degli iscritti di Rallylegend si legge come un chi è chi dei rally motoristici mondiali.

Sparco affianca la gara sammarinese

Sparco, tra i brand leader del settore dell’equipaggiamento per il settore racing, parteciperà a Rallylegend 2020 in qualità di sponsor e partner tecnico ufficiale. Oltre a fornire l’abbigliamento tecnico e sportivo per il personale dell’evento, l’azienda presenterà la nuova linea di abbigliamento 2021 Sparco-Martini Racing che andrà ad arricchire l’offerta Heritage legata ai colori di Pessione, composta dall’equipaggiamento tecnico racing in co-branding.

Presso lo stand Sparco saranno presenti anche i prodotti della linea gaming con i propri simulatori, su cui piloti e pubblico potranno cimentarsi in sfidanti e realistiche competizioni virtuali. A rendere l’edizione di quest’anno ancora più prestigiosa, ci sarà inoltre la partecipazione del team M-Sport con le proprie vetture WRC, allestite con equipaggiamento Sparco, ed i propri piloti, vestiti con tute e abbigliamento prodotti a Volpiano.

“Siamo orgogliosi di contribuire, come sponsor, a questa edizione di Rallylegend – ha dichiarato Claudio Pastoris, Amministratore Delegato di Sparco – un evento di cui, anche a causa del periodo emergenziale legato al Covid-19, si sente ancor più l’importanza e il valore. È fondamentale, in un momento di difficoltà per il settore del rally come quello attuale, che aziende e brand si dimostrino proattive, dando prova di vitalità e fiducia in un sempre più rapido, e sicuro, ritorno alla normalità”.

Michelin non può mancare a San Marino

Oltre ad affiancare la partecipazione di M-Sport a Rallylegend, Michelin ha voluto estendere ancor più la sua presenza all’evento sammarinese.

“Siamo felici e onorati che un brand internazionale come Michelin abbia deciso di affiancarci, in questa edizione particolare di Rallylegend – rivela un soddisfatto Vito Piarulli, dal ponte di comando di Rallylegend – Un forte interesse per un evento che considerano tra i migliori. Una proposta di collaborazione, che comprende la fornitura in esclusiva degli pneumatici per tutti gli iscritti a Rallylegend, da parte di un marchio che ha fatto la storia del motorsport, e che arricchirà, anche di contenuti, il nostro evento. Un ringraziamento va a Pirelli, per la importante e fattiva collaborazione, nelle ultime cinque edizioni di Rallylegend, ringraziamento al quale voglio unire anche Freem, che ci è stata a fianco nel settore dell’equipaggiamento racing”.

Anche Arnaud Remy, responsabile settore Rallye per Michelin Motorsport, ha espresso il suo compiacimento per l’accordo con Rallylegend :’’Grazie a questa partnership, tutti i partecipanti trarranno vantaggio dalla nostra gamma di pneumatici ad alte prestazioni, per affrontare le prove speciali impegnative e uniche di San Marino’’.

Torna anche Ken Block a Rallylegend

Lo scorso anno, alla sua prima partecipazione, era rimasto stregato da Rallylegend Ed aveva promesso che sarebbe tornato. E’ stato di parola, il funambolico pilota statunitense Ken Block, giudicato il migliore nel Legend Show 2019 e vincitore nella categoria ‘’Myth’’, ed ha inserito Rallylegend nel ‘’Ken Block’s Cossie World Tour 2020’’. Rivedremo dunque la sua Ford Escort Cosworth, nei colori del suo team Hoonigan Racing Division, sulle speciali sammarinesi, dove Alex Gelsomino sarà, come sempre, a leggergli le note. Per la felicità dei tanti fans che Ken Block vanta in tutto il mondo, grazie alle sue ‘’acrobazie » al volante e al mood particolare dei suoi show.

La gara sarà aperta al pubblico

​Una delle chiavi del successo di Rallylegend è quella di essere un evento, da sempre, rivolto al grande pubblico dei suoi appassionati spettatori. Per questo, la manifestazione è stata confermata in calendario dall’8 all’11 ottobre prossimi dagli Organizzatori e sarà aperta al pubblico. Una apertura che al momento prevede il rispetto del distanziamento e che seguirà l’evoluzione delle disposizioni che, nelle prossime settimane, saranno impartite, aggiornate e adeguate dal Governo sammarinese.

Presto pubblicheremo altri dettagli in questa guida a Rallylegend 2020

Deborah ha partorito Mattia, figlio di Stephane Consani

Stephane Consani, pilota rivelazione dei rally su terra italiani del 2019 e più che meritatamente campione italiano rally terra in carica, è diventato papà. Sua moglie Deborah ha dato alla luce il piccolissimo Mattia. Un bel pensiero quello del driver francese di dare al figlio un nome italiano. Un gesto che rafforza l’affetto che intercorre tra Consani e il motorsport nazionale.

Festa anche in casa Erreffe Rally Team, la sua squadra, che si complimenta con il “suo” pilota, che speriamo di rivedere al più presto in gara in Italia. “Siamo davvero felici per questo lieto evento che ha riguardato Stephane Consani: un abbraccio a tutta la famiglia da parte di Erreffe Rally Team”, ha detto Agostino Roda, patron della struttura piemontese.

Un incidente in moto: muore Michele Bertero

Rallysmo in lutto per la morte del giovane pilota e grande appassionato di rally Michele Bertero, che ha perso la vita in un incidente motociclistico sul rettilineo di Santo Stefano Belbo. Michele era un operaio di 24 anni che abitava a Rocchetta Belbo. Bertero, in sella alla sua moto, si è scontrato frontalmente contro un’auto all’altezza della Cantina Valle Belbo, vicino allo svincolo per Camo. A soccorrerlo ci hanno pensato subito alcuni automobilisti di passaggio, che hanno allertato il 118.

Arrivata sul luogo del tragico incidente, l’equipe medica, che ha mobilitato anche l’elisoccorso, non ha potuto far altro che constatare l’ormai avvenuto decesso del ragazzo. I carabinieri della Compagnia di Alba si sono occupati dei rilievi e stanno svolgendo indagini sulla dinamica dell’incidente. La salma del giovane è stata composta nella camera mortuaria del cimitero di Santo Stefano Belbo.

Michele Bertero era dipendente della Tecnometal di Rocchetta Belbo. Abitava con il padre Flavio, cantoniere, e la madre Bruna, operaia alla Cascina San Giovanni. Oltre ai due genitori, lascia la sorella Simona. Era appassionato di rally, ma anche di pallapugno, sport nel quale si era anche cimentato a livello agonistico. Nel tempo libero era volontario della Pro loco di Rocchetta Belbo e in particolare durante le feste patronali contribuiva ad organizzare gli eventi, ma non si tirava neppure mai indietro quando c’era da servire ai tavoli come cameriere.

Sotto shock tutta la comunità di Santo Stefano Belbo, ad iniziare da sindaco Valter Sandri, che ha spiegato di “averlo visto nascere Michele Bertero. Il paese è sotto shock per questa tragedia. Michele era un ragazzo solare, di compagnia, sempre gentile con tutti. Non ci sono parole in questi casi, il dolore è immensa. Tutta la comunità in questo momento non può far altro che stringersi con affetto attorno alla famiglia”.

In paese era molto conosciuto, non solo per la sua passione per i motori tra cui il rally. “Eri un grande amico sempre pronto a tutto… è adesso non ci sei più, sei volato via troppo presto la vita”, scrive Giovanni, uno degli amici sul suo profilo social. “A volte la vita è proprio ingiusta. In questo momento balbetto solo a pronunciare il tuo nome ma non come sempre per ridere ma per il magone è il vuoto che hai lasciato in tutti noi”. E poi i saluti: “Ciao rallista”.