Articoli

Rumors: il giovane Kalle Rovanpera su una WRC Plus nel 2020

Durante il 2018 Kalle Rovanpera ha corso nel Campionato del Mondo Rally, nella categoria WRC2 con la Skoda Fabia R5: sono state ben sette le partecipazioni, anche se il Montecarlo è stato dallo stesso disputato quale pilota privato. E visti i risultati del 2017 e il piazzamento al Monte, secondo di WRC2, la Skoda Motorsport lo ha messo sotto contratto e lo ha lanciato quale pilota ufficiale fin dal Rally di Svezia: ottimi risultati i suoi, con un finale in crescendo con due vittorie al Wales e al Catalunya.

Complice anche una brutta uscita al Rally di Argentina, sembra che il pilota finlandese abbia compreso che è bene non strafare: pare ora davvero lanciato nel 2019 per sfidare a testa bassa nel WRC2 Pro il compagno di squadra Jan Kopecky, fresco vincitore del campionato del mondo per le vetture R5. E se i programmi per l’anno prossimo appaiono certi, voci di corridoio fanno risuonare un’ipotesi che potrebbe diventare realtà: top team nel 2020 con una WRC Plus a disposizione. Quale? Toyota Yaris del Gazoo Racing Team di Tommi Makinen che sembra aver già contatti con il manager del talentino finlandese.

Effettivamente, pensandoci bene, Jari-Matti Latvala è in scadenza di contratto nel 2019, e Kris Meeke, avendo un contratto di un solo anno, pare essere in “prova” alla corte del costruttore giapponese. Ne è a conoscenza anche il capo della Skoda Motorsport, Pavel Hortek, che ha già fatto sapere che se arrivasse una chiamata da un Top Team non si opporrebbe al cammino verso il mondiale WRC di Kalle, così come già fatto in passato con Hanninen e Lappi.

Kalle in merito a questa possibilità fa sapere di non voler puntare al titolo WRC2 nel 2019, ma di voler accumulare esperienza e di essere disponibile a correre in questa categoria anche per due o tre anni: parole sagge del pilota appena diciottenne. Qualcuno (il padre?) deve avergli sicuramente spiegato che conoscere le prove, calcare i terreni, accumulare informazioni sulle gare è molto più importante di avere subito tra le mani una Plus, con il rischio più che concreto di bruciare un talento cristallino. Ovviamente se Tommi chiamerà, Kalle risponderà di essere pronto. Non c’è dubbio.

Ott Tanak in GB

Ufficializzate le date del World Rally Championship 2019

Il Consiglio Mondiale della Fia ha ufficializzato il calendario gare del World Rally Championship 2019. Come avevamo avuto modo di anticipare un po’ di tempo fa, gli appuntamenti sono complessivamente quattordici e s’inizia come sempre con il Rally Monte-Carlo. Il 27 gennaio, quindi, sull’asfalto del Principato di Monaco riparte la caccia alla corona di Sebastien Ogier, passato nel frattempo da M-Sport a Citroen Racing.

La novità del nuovo corso del Campionato del Mondo Rally è la tappa cilena, che si disputerà il 10-12 maggio e che è stata accorpata al Rally Argentina (26-28 aprile) per permettere ai Costruttori di partecipare con gli stessi telai, motori e pezzi di ricambio. Per lo stesso principio del contenimento dei costi sono stati accorpati il Rally del Potogallo (1-2 giugno) e quello d’Italia. Gli sterrati della Sardegna aspettano il circus iridato e i piloti del Campionato Italiano Rally 2019 dal 15 al 16 giugno.

Il calendario gare del World Rally Championship 2019

27 gennaio, Rally Monte-Carlo

27 febbraio, Rally Svezia

10 marzo, Rally Messico

31 marzo, Rally Francia

28 aprile, Rally Argentina

12 maggio, Rally Cile

2 giugno, Rally Portogallo

16 giugno, Rally Italia

4 agosto, Rally Finlandia

25 agosto, Rally Germania

15 settembre, Rally Turchia

6 ottobre, Rally Gran Bretagna

27 ottobre, Rally Spagna

17 novembre, Rally Australia

Monza Rally Show: le immagini più belle

Una galleria di immagini da sfogliare e da gustarsi fino alla fine per onorare una importante vetrina per i rally italiani. Uno dei nostri fotoreporter impegnati in pista, Elio Magnano, ci mostra alcuni dei momenti più divertenti del Monza Rally Show che sta disputando la sua seconda e ultima giornata di gara.

Sfoglia con RS Rally e Slalom la galleria fotografica

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Mauro Miele vince il Trofeo Pirelli al Rally del Rubinetto

Trofeo Pirelli: Mauro Miele sale sul trono al Rally del Rubinetto

L’ultimo round della Coppa Italia di zona e del Trofeo Pirelli non hanno tradito le aspettative. E’ stato un intenso ed emozionante week-end quello vissuto sulle strade che collegano le provincie di Novara, Verbania e Vercelli. Il Rally del Rubinetto ha festeggiato la sua venticinquesima edizione nel migliore dei modi. Con un elenco partenti (123 gli equipaggi al via) che ha offerto quantità e qualità con cinque Wrc e ben quindici vetture nella classe R5. Emozionante fin dalle prime battute con gli occhi ovviamente puntati sulla sfida decisiva per l’assegnazione del trono di Zona e del contemporaneo Trofeo Pirelli.

Il cuneese Alessandro Gino e il lombardo Mauro Miele erano gli osservati speciali a giocarsi le chance decisive. Buona la partenza del pilota cuneese in gara sulla Ford della Tam-Auto che pur non assumendo il comando della classifica assoluta sembrava riuscire a controllare le mosse dell’avversario lombardo. Sul primo passaggio a Valduggia, quinto tratto cronometrato, Gino era però vittima di una uscita di strada che lo costringeva al ritiro. Lo stop del pilota Ford spianava la strada alla Citroen DS3 Wrc di Mauro Miele e Luca Beltrame ai quali era sufficiente il terzo posto assoluto alle spalle dei vincitori Simone Miele (figlio di Mauro), in gara con Roberto Mometti sulla Ford Fiesta Wrc, e ai francesi Anthony Puppo e Fabrice Gordon, a bordo di una Skoda Fabia R5, per conquistare il successo nel Trofeo Pirelli 2018 di cui, oltre al Rubinetto, hanno fatto parte il Rally Valli Cuneesi, il Rally di Alba e il Rally della Lanterna.

Con il secondo posto assoluto ottenuto sulle strade novaresi Anthony Puppo conquista anche seconda la posizione sul podio finale e la vittoria nel 1° raggruppamento. Nella classifica del trofeo il biellese Corrado Pinzano agguanta invece la terza posizione assoluta finale scavalcando il cuneese Marasso che nel’ultimo impegno stagionale ha concluso sesto. Già deciso da tempo il 2° raggruppamento andato a Roberto Vescovi, Carlo Camere e Mattia Pizio si assicurano le restanti posizioni sul podio. Matteo Giordano già vincitore in anticipo del raggruppamento 3 precede Davide Craviotto e un altro pilota ligure: Emanuele Fiore. Nel 4° Raggruppamento determinante l’impegno novarese che ha consentito a Luigi Ramello di avere la meglio su Sergio Patetta. Terzo Vincenzo Torchio. Nel 5° infine Davide Tosini e Roberto Gobbin si sono giocati l’ultima chanse che ha visto primeggiare il pilota Peugeot. La premiazione del Trofeo Pirelli si svolgerà sabato 2 Febbraio 2019 all’interno della rassegna Automotoretrò.

La locandina del Ciocchetto Rally Event 2018

Tanti motivi per essere a Il Ciocchetto Rally Event

Il Ciocchetto Rally Event ha nelle strade della tenuta Il Ciocco gli ingredienti più saporiti e graditi della “torta” natalizia, che Ose offre agli appassionati, nel fine settimana che va dal 21 al 23 dicembre prossimi. Il rally propone, come tradizione, altri motivi e iniziative, altri componenti, che rendono ancor più appetitoso il menù dell’antivigilia di Natale della prima e originale “gara degli auguri”. E mentre le iscrizioni continuano ad affluire, dato che al Ciocchetto Rally Event 2018 c’è la possibilità di inviare le adesioni fino a venerdì 14 dicembre, lo staff organizzativo mette a punto il piatto principale e il ricco contorno dell’evento. Per chi deciderà di essere in gara e per il pubblico.

Lo scorso anno, causa sfortuna in gara, era rimasto senza un vincitore un corposo e originale premio in denaro, ben 5.000 euro. Nell’edizione che andrà in scena tra poco più di venti giorni, Ose ripropone lo stesso premio, destinato a preparatori e noleggiatori rally. Dopo avere presentato al via almeno tre vetture, porterà a casa la ricca vincita il preparatore o noleggiatore che risulterà il migliore nella classifica finale assoluta, sommando i tempi dei tre migliori piazzamenti dei suoi equipaggi. Una ghiotta occasione per tentare di farsi un bel regalo di Natale.

Per festeggiare la prima edizione del Premio Rally Autostoriche, indetto nel 2018, a tutti i conduttori presenti nella speciale classifica che si iscriveranno al 27esimo Il Ciocchetto Rally Event, sarà riservato uno sconto del 30% sull’iscrizione alla Coppa Ville Lucchesi 2019 e uno sconto del 20% sull’iscrizione a Il Ciocchetto Rally Event 2018. Questa iniziativa promossa da Automobile Club Lucca e OSE Organization Sport Events vuole incentivare la partecipazione di auto ed equipaggi “storici” anche al Ciocchetto Rally Event, riportando su queste prove speciali le macchine che hanno contribuito a costruire la storia, ormai quasi trentennale, della gara “inventata” da Icio Perissinot.

Una mostra sulla storia del rally Il Ciocco e Valle del Serchio verrà proposta, nei locali adiacenti alla “Locanda Alla Posta”, zona Stadio, all’interno della Tenuta Il Ciocco, nei giorni de Il Ciocchetto Rally Event, e sarà allestita con importanti memorabilia, oggetti, tute, foto e altro materiale “storico” riguardante il lungo e prestigioso albo d’oro del rally Il Ciocco.