Articoli

Il Rally Le Touquet rinviato a fine maggio: è crisi in Francia

Nonostante l’ultimo incontro avvenuto tra il Governo francese e la FFSA, i rally in Francia non riescono a ripartire. La causa? Le continue restrizioni e limitazioni imposte dal governo francese per attenuare la pandemia di Coronavirus.

Dopo aver posticipato la sua data di quattro settimane, il Rally Le Touquet – Pas-de-Calais verrà rinviato ulteriormente. Questa manifestazione, che doveva aprire la stagione 2021 del Campionato Francese Rally Asfalto, era stata fissata inizialmente dall’8 al 10 aprile.

Proprio giovedì 18 marzo, il governo francese ha imposto misure ancora più restrittive per la regione dell’Hauts de France. Questi ulteriori divieti saranno validi per un periodo di quattro settimane. In un breve comunicato stampa pubblicato nel pomeriggio di ieri, gli organizzatori hanno annunciato direttamente la nuova data dell’evento.

“Abbiamo temuto che avremmo dovuto aspettare fino alla prossima settimana per rivelarvi la nuova data del nostro evento. Ma grazie al lavoro svolto con la FFSA, la regione dell’Hauts-de-France e il Comune di Le Touquet, non vediamo l’ora di vedervi il 27, 28 e 29 maggio per la 61a edizione!”, ha detto l’organizzatore sulla propria pagina Facebook.

Con questo rinvio, il Campionato Francese su Asfalto dovrebbe quindi partire il 12 maggio con il Rally d’Antibes Côte d’Azur. Quindici giorni dopo, gli equipaggi e i team della serie francese si ritroveranno a Le Touquet per il secondo round di campionato.

Rassegna stampa francese 9-15 marzo 2021

La consueta rassegna stampa francese 9-15 marzo 2021 ci dice che i media francesi, nei sette giorni che vanno dal 9 al 15 marzo, hanno pubblicato notizie sull’edizione numero 40 del Rally di Argentina, sui piani stagionali di Allison Viano e di Mads Ostberg, sull’assenza di Thibault Habouzited al Le Touquet e sulle novità che riguardano il Rallye Castine-Terre d’Occitaine. Si è parlato anche della vittoria di Neuville al Ciocco e del fatto che il Campionato Francese Rally continuerà ad essere trasmesso su Canal+ Sport.

NEUVILLE SI IMPONE AL CIOCCO

Non è passata inosservata la vittoria di Thierry Neuville e Martijn Wydaeghe ottenuta al Rally Il Ciocco e Valle del Serchio con la Hyundai i20 R5 gommata Pirelli. A dare la notizia è Rallye Infos. L’equipaggio ufficiale Hyundai Motorsport, attualmente secondo nel Mondiale Rally, non ha mai nascosto la voglia di vincere. “Mi sono piaciute le tappe del Rally Il Ciocco, dove ho corso per la prima volta”, ha spiegato Neuville all’arrivo. “E’ stato stimolante affrontare i piloti velocissimi che hanno partecipato. Ho iniziato a spingere fin dalle prime fasi e il risultato è arrivato”.

Per leggere la notizia clicca qui

IL CAMPIONATO FRANCESE SU CANAL+ SPORT

Il Campionato Francese Rally continuerà ad essere trasmesso su Canal+ Sport. Dopo ciascuna delle nove prove della stagione 2021, verrà offerto un programma di circa 40 minuti denominato “Rallye Club”. La partnership è stata estesa fino al 2022. “Sono molto felice che il Campionato Francese Rally rimarrà sui canali del gruppo Canal+”, spiega Nicolas Deschaux, Presidente della Federazione francese degli sport motoristici (FFSA). “Non possiamo sperare in una copertura mediatica migliore di quella fornita dal team di Thomas Sénécal. Questo nuovo accordo tra la Federazione e Canal+, dimostra ancora una volta il valore del nostro sport e la qualità dell’organizzazione dei nostri eventi. Ringrazio vivamente Thierry Cheleman della direzione sportiva di Canal+, tutte le squadre coinvolte in questo progetto e non posso fare a meno di avere un pensiero commosso per Pierre Lelong. Lui è stato uno dei punti cardine di questa bellissima partnership. Da tre anni i nostri abbonati conoscono i nostri programmi. Apprezzano l’alto livello di questa competizione e la qualità dello spettacolo. Il direttore dello Sport su Canal+ ha dichiarato: “Il programma “Rallye Club” è un vero successo! Stiamo così completando la nostra offerta con ancora più sport motoristici oltre al WRC, alla Formula 1 e alla Moto GP”.

Per leggere la notizia clicca qui

ALLISON VIANO NEL CAMPIONATO FRANCESE

Rallye Infos dà notizia del fatto che la campionessa francese Allison Viano correrà nel Campionato Francese Rally con la con la 208 R2. Sarà al via dal Le Touquet e sempre sotto i colori dello sponsor francese Yacco. “Ripartiamo anche questa stagione nel Campionato Francese Rally con la 208 R2 completamente rifatta da Alain Viano e ancora nei colori del nostro fedele partner YACCO! Sérena Simonpieri sarà alla mia destra in questa stagione, e anche Manon Verger in alcune gare”, ha commentato Allison Viano.

Per leggere la notizia clicca qui

THIBAULT HABOUZITED ALZA BANDIERA BIANCA

Rallye Infos stabilisce che Thibault Habouzit non potrà partecipare al Le Touquet a causa di problemi professionali. Il francese lo ha annunciato qualche giorno fa sui propri social network. “Falsa partenza per noi. Con grande rammarico non potremo schierarci al via del Le Touquet. La nuova data non ci consente, per impegni professionali, di poter partecipare. Speriamo di poterci tornare il prima possibile”.

Per leggere la notizia clicca qui

RINVIATO IL RALLYE CASTINE–TERRE D’OCCITAINE

E’ stata rinviata la partenza del Campionato Francese di Rally su terra. In un comunicato stampa pubblicato venerdì Stéphane Devez, Presidente dell’Ecurie des 1000 Tours, ha spiegato le ragioni del rinvio del primo appuntamento stagionale, il Rallye Castine – Terre d’Occitanie.

“La situazione sanitaria è attualmente troppo incerta per continuare a sperare di organizzare, in condizioni normali, la 21° edizione del Rallye Castine – Terre dOccitanie il 7, l’8 e il 9 maggio”, si legge su Rallye Sport. “Inoltre, è inconcepibile per noi organizzare un evento del genere a porte chiuse. Il rally è uno sport popolare e secondo noi la presenza del pubblico è fondamentale. Sicuramente è tecnicamente impossibile organizzare il nostro evento con l’applicazione del coprifuoco alle 18:00. Per organizzare il nostro evento, abbiamo quindi deciso in collaborazione con la Lega Occitanie Pyrenees, la FFSA, le comunità e i vari partner di posticipare il rally al 2, 3 e 4 luglio 2021. Ci scusiamo per questo inconveniente che non è di nostra volontà. Crediamo che faremo tutto il possibile come abbiamo già fatto nel 2020 per organizzare il nostro evento. Non vedo l’ora di vedervi il 2, il 3 e il 4 luglio a Bretenoux per la 21a edizione del Rallye Castine – Terre d’Occitanie”.

Per leggere la notizia clicca qui

IL RALLY DI ARGENTINA FESTEGGIA 40 EDIZIONI

Planetemarcus annuncia che nel 2021 ci sarà il ritorno del Rally d’Argentina. Annullato nel 2020 a causa dell’epidemia globale di coronavirus, il rally argentino non è stato incluso nel calendario WRC in questa stagione come di consueto ogni anno. Tuttavia, gli organizzatori hanno deciso di celebrare dal 16 al 18 aprile a Villa Carlos Paz l’edizione numero 40. Si correrà su otto tappe utilizzate in passato nel Campionato del Mondo Rally.

Per leggere la notizia clicca qui

MADS OSTBERG TORNA NEL WRC2

Mads Ostberg, reporter per WRC + durante i primi due round del Campionato del Mondo di Rally, ha confermato che tornerà nel World Rally Championship 2. Il norvegese ha intenzione di difendere il titolo conquistato nella passata stagione, sottolinea Planetemarcus. Il 2021 sarà un anno fitto di impegni per Ostberg, che sarà sempre accompagnato da Torstein Eriksen. Il duo norvegese parteciperà anche al Campionato Rally Ungherese con il supporto di Citroën Rally Team Hungary e della Tagai Racing Technology. Il loro programma nel WRC2 è composto da sette rally. A disposizione avranno una Citroën C3 Rally2 per entrambi i campionati.

Per leggere la notizia clicca qui

Dopo quattro anni torna al volante Gilles Panizzi

Gilles Panizzi tornerà a correre nei rally in occasione della 61° edizione del Rallye Le Touquet-Pas de Calais. Il francese, considerato come uno dei rallisti più veloci su asfalto della storia, sarà al via con la Hyundai i20 R5 preparata dall CPI Enjolras Racing. “Questa Hyundai i20 R5 del team CPI Enjolras Racing è una delle migliori auto che ho potuto guidare nella mia carriera”, ha detto Panizzi durante i test al polo meccanico di Alès Cévennes.

L’obiettivo del team è quello di far testare le evoluzioni e il set-up della Hyundai i20 R5 a un pilota di riferimento. “Gilles è rimasto impressionato dalla nostra vettura. Si è adattato molto rapidamente nonostante le difficili condizioni dei test. La nostra Hyundai i20 R5 è stata una bella sorpresa per lui”, hanno reso noto dal team.

Panizzi può vantare due Campionati Francesi Rally e diversi podi e vittorie nel WRC con la Peugeot 306 Maxi e la Peugeot 206 WRC. Lui però, per le difficoltà che ha incontrato sulla terra, non ha mai avuto le possibilità di poter disputare una stagione intera e di mettersi in gioco per il titolo Mondiale. L’ultimo rally chè disputò fu il Rajd Barbórka 2017 a bordo di una Mitsubishi Lancer Evo VI TME. In quella occasione si ritirò per problemi meccanici.

Infine, nella prima tappa del Campionato Francese Rally Asfalto organizzata dal Touquet Auto Club, gli iscritti totali sono ben 195. Tra di loro troviamo anche François Delecour, acerrimo rivale di Panizzi, Adrien Fourmaux e Yoann Bonato, Campione in carica del France Tarmac. Purtroppo l’evento, che si svolgerà dal 9 al 10 aprile, sarà a porte chiuse a causa delle restrinzioni emesse dal governo francese.

Rally Le Touquet: 195 iscritti tra cui Gilles Panizzi

Il Touquet Auto Club ha svelato l’elenco iscritti degli equipaggi che parteciperanno all’edizione numero 61 del Rally Le Touquet-Pas de Calais 2021. Nella prima tappa della serie francese, prevista per il 9 e 10 aprile, saranno presenti i vincitori dell’edizione 2020, Yoann Bonato e Benjamin Boulloud.

I campioni in carica della serie francese correranno con la Citroën C3 Rally2 preparata e gestita dalla CHL Sport Auto. Il duo francese proverà a difendere il titolo da eventuali attacchi da parte di piloti come Jean-Baptiste Franceschi (PH Sport, C3 Rally2), Quentin Gilbert (TM Compètition, Fiesta Rally2), Quentin Giordano (Sarrazin Motorsport, Polo GTi R5), Nicolas Ciamin (DG Sport, C3 Rally2), William Wagner (PH Sport, c3 Rally2) o Maxime Potty (TM Compètition, Fiesta Rally2).

Chi suscita grande curiosità ed enigmi è l’equipaggio composto da Adrien Fourmaux e Renaud Jamoul. Nella lista degli iscritti non viene specificata la vettura con la quale l’equipaggio M-Sport prenderà il via. Sarà presente anche Nikolay Gryazin in compagnia di Konstantin Aleksandrov con la Volkswagen Polo GTi R5 della Scuderia Movisport. Per gli equipaggi del WRC2 questa sarà una gara-test in vista del Croatia Rally, terzo evento stagionale del World Rally Championship.

Gradito ritorno per Gilles Panizzi nella serie francese asfalto. Il francese parteciperà con la Hyundai i20 R5 del team Enjolras Racing. Le WRC presenti sono quattro, tutte in forma privata. Correranno due Fiesta, una C4 e una John Cooper Works.

Nella classe R-GT gli equipaggi iscritti sono 10. Tutti andranno a caccia dell’Alpine A110 Rally R-GT di Cédric Robert e Matthieu Duval, Campioni in carica dell’Amateur Trophy. Con la medesima vettura correranno l’ex pilota del WRC François Delecour e Jean Rodolphe Guigonnet. Nel trofeo dedicato alle Clio il successo è totale, con 47 vetture al via. Infine, nel Campionato Francese Junior, i partenti totali sono 18. Nel trofeo VHC saranno invece 45.

Il Rally le Touquet rinviato ad aprile

Avevamo annunciato il rinvio del Rally le Touquet a causa delle restrizioni imposte dal governo francese, che prevedono l’entrata in vigore di un mini lockdown nei prossimi tre fine settimana. Bisogna però dire che gli organizzatori della gara che si svolge nel Dipartimento del Pas de Calais non si sono persi d’animo, e grazie al lavoro svolto insieme alla FFSA, gli organi statali e la città di Le Touquet sono riusciti a trovare una nuova data per il loro evento.

Infatti, nella serata di ieri il presidente del comitato organizzativo, Jean-Marc Roger, ha comunicato che la gara si svolgerà il 9 e 10 aprile prossimi. A seguito di questa decisione la stagione 2021 del Campionato Francese Rally Asfalto prenderà ugualmente inizio con la 61° edizione del Rally le Touquet, che sarà seguito due settimane più tardi dal Rally Lyon Charbonnières.

Ovviamente, non sono da escludere delle modifiche al percorso di gara nel caso in cui dovessero essere alleggerite le restrizioni legate al coprifuoco o addirittura rimosse. Per quanto riguarda gli iscritti sono stati confermati gli equipaggi che avrebbero dovuto prendere parte alla gara nella sua data iniziale. Infine, l’organizzazione ha voluto precisare che nel caso di un nuovo rinvio della gara sarà molto difficile trovare una nuova collocazione in calendario. Il tutto dipenderà dall’evolversi della situazione sanitaria sul territorio francese.