Articoli

La storia dell’ERC e il tris di incidenti al Rally di Cipro 2017

Tris di incidenti al Rally di Cipro 2017 con Kajetanowicz, Bostanci e Magalhaes. Una storia divertente e senza ferimenti venuta fuori nella puntata di ERC The Stage. Un ricordo che viene a galla, un ricordo di un momento molto particolare della storia del Campionato Europeo Rally e dell’impegnativo Rally di Cipro.

Il 17 giugno 2017, in occasione del Rally di Cipro, durante i 18,48 km della PS Giorgos Kyprianou Lefkara 2 in tre finirono fuori nello stesso punto. Kajetan Kajetanowicz fu il primo, seguito da Murat Bostanci. Le due Ford Fiesta R5 non avevano riportato danni serissimi, ma poco dopo anche Bruno Magalhaes con la sua Skoda Fabia R5 finì fuori, centrando la Fiesta di Bostanci. Kajetanowicz ripartì il giorno successivo, mentre il turco e il portoghese dovettero arrendersi, senza però rimanere infortunati.

ERC, un calendario che si rimodula per emergenza

Ormai non c’è bisogno di spiegare perché una gara viene rinviata o annullata. Mentre il promoter del WRC, congiuntamente alla FIA, dichiara di “tenere sotto osservazione gli eventi”, l’organizzazione dell’ERC non esita e riprogramma tutto, spostando in avanti le gare di inizio stagione. Il Rally delle Azzorre è stato rinviato. La gara, originariamente fissata per il 26-28 marzo e valevole come primo round dell’ERC 2020, si disputerà il 17-19 settembre come sesto appuntamento.

La situazione, in continuo divenire, verrà monitorata anche nelle prossime settimane. Organizzatori, promoter, organi di governo stanno dialogando quotidianamente per garantire un interesse e il miglior spettacolo a tutti appena i motori da corsa potranno essere riaccesi.

“Tutti i membri di Azores Rallye e del promoter ERC, Eurosport Events, sono a conoscenza della gente che ha perso la vita e delle difficoltà che sta creando questa situazione. Seppur non si volesse rinviare l’evento, ciò si è reso necessario considerando la salute e il benessere dei coinvolti, che non dovevano essere compromessi”, è scritto in una nota stampa degli organizzatori.

ERC, Rally delle Canarie forse, Cipro a metà ottobre

La stagione 2020 dell’ERC sarebbe dovuta iniziare dal bellissimo Rally delle Canarie del 7-9 maggio. La gara verrà posticipato a causa della pandemia di coronavirus che ha costretto il governo locale ad adottare restrizioni ferree. Gli organizzatori di Club Deportivo Todo Sport hanno confermato che verrà anche scelta una nuova data per la competizione che si sarebbe dovuta svolgere il weekend del 7-9 maggio.

Il Rally di Cipro, ora, è in previsione subito dopo il Rally delle Azzorre. La gara si svolgerà il weekend del 16-18 ottobre per consentire il recupero della gara azzorriana il 17-19 settembre.

Motorsport Italia affronta Cipro con il Verdao Paulo Nobre

Nuovo appuntamento per Motorsport Italia nella tappa di Campionato Europeo Rally che partirà  domani mattina, sabato 28 settembre. Vedrà impegnato l’equipaggio brasiliano formato da Paulo Nobre e Gabriel Morales all’impegntivo Cyprus Rally, round sette del Fia European Rally Championship. I due che corrono con i colori del Palmeiras Calcio sono alla caccia di nuovi punti europei. Sugli sterrati dell’isola cipriota Nobre e Morales avranno la possibilità di ripetere la bella prestazione del Rally in Turchia dove hanno avuto modo di acquisire il ritmo giusto per arrivare al traguardo senza mettere troppo sotto stress la macchina. I due corrono con una Skoda Fabia R5 con pneumatici Pirelli. Le caratteristiche degli pneumatici rivestono un’importanza fondamentale sulle pietraie di Cipro, soprattutto per le condizioni di grande caldo, fattore di stress particolarmente impattante per una gara di rally.

Bruno de Pianto, Team Manager di Motorsport Italia, ha così commentato l’appuntamento europeo: “Il Rally di Cipro sarà molto diverso rispetto a quello degli anni passati; il parco assistenza torna a Nicosia e le prove tornano ad essere quelle sulle montagne. Velocità medie molto basse e prove con fondo durissime caratterizzano questa impegnativa prova del Fia ERC. La chiave sarà evitare forature ed avere un mezzo affidabile. Il team è pronto!”. Anche Gabriel Morales, co-pilota di Nobre, ha dato la sua opinione sulle terre cipriote. “Il Cyprus rally sarà un rally molto duro. Alcune tappe davvero difficili ed impegnative specialmente le nuove sulla montagna. Ci sono così tante rocce, dobbiamo essere bravi ad evitare le forature!” ì

Si comincia oggi con le prove libere e la Qualifying Stage. Successivamente i migliori 15 della qualifica sceglieranno la loro posizione di partenza per la Tappa 1 a Nicosia per poi spostarsi a Larnaca per la cerimonia d’apertura alle 19:00. Saranno 12 le prove speciali per un totale di 199,76 Km cronometrati: domani sarà la volta delle prime sei prove speciali (due di esse ripetute) che termineranno con la speciale di Nicosia; domenica 29 si chiude con le ultime sei (due gruppi da tre) e gran finale sulla spiaggia di Finikoudes, a Larnaca, per la cerimonia finale.