Articoli

Revival Rally Club Valpantena si cambia: gara compattata

Ritorno alle origini, con innovazione. Il 17° Revival Rally Club Valpantena, in programma a Grezzana (Verona) dal 14 al 16 novembre prossimi, cambia volto e prosegue la sua storia. L’evento internazionale di regolarità sport riservato alle vetture che hanno fatto la storia della specialità, organizzato dall’instancabile Rally Club Valpantena, prepara un’edizione diversa, appassionante, imperdibile e ricca di fascino.

Grande novità per quanto riguarda il percorso. Saranno 13 le prove cronometrate a tempo, 6 da ripetere per due volte più 1 da disputare una sola volta, con un percorso complessivo che pur con due prove in più rispetto alle 11 del 2018 conterà 100 chilometri in meno sui trasferimenti. La gara suddivisa in due tappe, venerdì 15 e sabato 16 novembre, dopo la serata di apertura, oramai consolidata, giovedì 14 novembre alla Alberti Lamiere.

Una scelta dettata dopo il successo del 1° Lessinia Rally Historic, con prove vicine tra di loro, percorso compatto, dinamico ed estremamente divertente per pubblico e piloti. Per questo motivo il 17° Revival Rally Club Valpantena potrà ammettere al via fino ad un massimo di 170 vetture, per consentire lo svolgimento dell’evento con i suoi nuovi connotati.

Tra le prove saranno ripescati due tratti cronometrati che non si disputano dal 2013, oltre a quattro tratti cronometrati a tempo ripresi dall’edizione 2018 anche se in taluni casi saranno approntate delle leggere variazioni. Partenza, arrivo e Headquarters saranno ospitati sempre a Grezzana, mentre entrano nel percorso del Revival il Supermercato MIGROSS FRAC di Stallavena, che ospiterà uno dei riordini, e la suggestiva e bellissima cornice di Villa Vendri, un tesoro della Valpantena costruito sicuramente prima del 1585 che accoglierà i concorrenti per la pausa di metà giornata al venerdì.

Villa Vendri e la confermatissima Villa Arvedi, con la cena al termine della prima tappa, saranno il tocco glamour dell’evento, che sarà poi ospite delle Cantine Bertani per due volte, la prima per il Parco Chiuso notturno del venerdì sera e la seconda per il pranzo del sabato, come non accadeva da tanti anni. Ad impreziosire l’evento anche il Tribute Lancia Rally 037, la leggendaria vettura “pigliatutto” di casa Lancia disegnata dall’Ing. Sergio Limone e spinta al successo internazionale dal “capitano di mille battaglie” Cesare Fiorio.

Lessinia Rally Historic: premio speciale per le A112 Abarth

Una settimana e poco più al 1° Lessinia Rally Historic, il rally storico che inaugura la stagione italiana 2019 della categoria e quella delle competizioni di rally a Verona, organizzato dal Rally Club Valpantena. Negli ultimi giorni prima della chiusura delle iscrizioni, mentre l’interesse per partecipare a questa prima edizione continua a crescere e a Bosco Chiesanuova fervono i preparativi, il Rally Club Valpantena, che torna ad organizzare un rally storico dopo il Rally Due Valli 2009, annuncia uno speciale premio per le A112 Abarth già iscritte in buon numero all’evento.

Se saranno infatti raggiunte le 10 iscrizioni tra le berlinette dello Scorpione, considerando tutte le tipologie di preparazione (70HP o 58HP), il Rally Club Valpantena restituirà la tassa di iscrizione al vincitore. Un aspetto che al di là del solo premio, promette sicuramente spettacolo sulle strade del 1° Lessinia Rally Historic. Le A112 Abarth si adattano infatti particolarmente al percorso disegnato per la manifestazione del 15-16 febbraio, tecnico, sinuoso e particolarmente confacente alle caratteristiche prestazionali delle A112 Abarth.

Se a questo si aggiunge il fatto che proprio in Lessinia, e nella vicina provincia di Vicenza, sono di base alcuni dei piloti più forti a livello nazionale tra queste vetture, il gioco è presto fatto e anche il pubblico ne potrà vedere delle belle. Sul sito della gara sono disponibili tutti i documenti, nell’attesa dell’approvazione ufficiale del Regolamento Particolare di Gara da parte della Federazione Sportiva Aci Sport, la descrizione delle prove speciali e altre informazioni utili per pubblico e piloti.

Il Rally Club Valpantena dona tremila euro in beneficenza

Una delegazione del Rally Club Valpantena, accompagnata dal sindaco Arturo Alberti, si è recata a Palazzo Ferro Fini, sede del Consiglio della Regione Veneto, a consegnare all’assessore all’ambiente e protezione civile Gianpaolo Bottacin, un contributo di tremila euro a favore delle popolazioni colpite dal maltempo dell’autunno scorso. Alla breve cerimonia di consegna, oltre all’assessore Bottacin, era presente anche il nuovo sottosegretario alla salute ed ex assessore regionale alla Sanità Luca Coletto. Ogni anno il Club a conclusione del Revival Rally Club Valpantena destina una somma in beneficenza.

Quest’anno fin dall’inizio la proposta del direttivo del Club, composto da Gian Urbano Bellamoli, Sergio Brunelli, Paolo Saletti e Alberto Zanchi e guidato da Roberto Brunelli, è stata quella di assegnare il contributo ai comuni montani flagellati dal maltempo in autunno. Roberto Brunelli, presidente Rally Club Valpantena, ha detto: “Il nostro Club è sempre stato vicino alle amministrazioni e al territorio. Il Revival, per quanto affascinante è una disciplina che crea dei disagi ai residenti e in segno di riconoscenza diamo sempre un contributo in beneficenza. Quest’anno abbiamo pensato ai comuni del Veneto colpiti gravemente dalle condizioni atmosferiche, tanto più che il Revival Club Valpantena si è disputato a ridosso degli episodi che hanno messo il Veneto in ginocchio. Questo ci ha toccato nel profondo e quindi in accordo con i sindaci del territorio abbiamo pensato di dare il nostro piccolo contributo, a sostegno della ristrutturazione dell’ambiente naturale montano così duramente colpito”.