Articoli

CIRT, si riaccende la stagione tricolore di Francesco Fanari

E’ stato da poco varato il nuovo calendario sportivo del CIRT e Francesco Fanari già “scalpita” per far sapere che sarà della partita, in questa porzione rimanente della stagione. Il pilota umbro, che nonostante il periodo di chiusura dovuto all’emergenza epidemiologica da Covid-19, ha proseguito ad organizzarsi per la possibile ripartenza e grazie anche al forte stimolo dei propri partner, comunica di essere pronto ad affrontare la stagione del Campionato Italiano Rally Terra (CIRT), che andrà ad iniziare l’8-9 agosto con il Rally Città di Arezzo-Crete Senesi e Valtiberina, proseguendo poi con il “San Marino” a fine agosto, quindi “Adriatico” per settembre e “Tuscan Rewind” a novembre.

Confermata la joint con la scuderia Project Team e definiti, per il Campione uscente della serie “Raceday”, anche gli ultimi tasselli del puzzle, soprattutto per l’argomento vettura. Sarà di nuovo la Skoda Fabia R5 di Step Five Motorsport gommata Pirelli, la struttura romana con cui vi è da tempo una importante collaborazione oltre che un cementato rapporto di amicizia e stima reciproca. Oltre al programma di riferimento “tricolore” per Fanari ci sarà anche la possibilità di una doppia puntata in circuito per partecipare, in date da definire, a due appuntamenti del Mini Challenge Italia con Progetto e20 Motorsport.

“Finalmente sappiamo cosa potremo fare – commenta Fanari – come sicuramente molti miei colleghi non vedo l’ora di riprendere l’argomento delle corse, di tornare a respirare l’odore acre di un abitacolo da corsa, di sentire l’odore di benzina, di provare le scariche di adrenalina, di soffrire a battagliare tra sassi e buche. Voglio fare un plauso alla Federazione che ha rimodulato al meglio il calendario, salvando la stagione in un periodo non facile ed adesso che ci siamo la mente vola già verso il primo impegno di Arezzo, in agosto”.

Project Team a quattro punte al Rally del Molise

Proseguirà senza sosta l’intensa e, sino ad oggi, più che esaltante stagione della scuderia Project Team tanto che, il prossimo fine settimana, sarà presente con quattro equipaggi anche al 24° Rally del Molise, ultimo round della Coppa Aci Sport 7^ zona.

Il sodalizio presieduto da Luigi Bruccoleri sarà rappresentato, innanzitutto, dall’alfiere Bartolomeo Solitro. Per l’occasione, l’esperto pilota di Vieste, sempre in coppia col fido Alberto Porzio, tornerà al volante della Skoda Fabia R5 della Step Five Motorsport, dopo averla saggiata per la prima volta in carriera lo scorso settembre, nell’ambito del Rally Porta del Gargano.

“Pur avendo la possibilità di bissare il successo in classe R4, nella Coppa Rally di Zona, già conseguito lo scorso anno, ho preferito lasciare l’abituale ‘Mitsu’ ai box per proseguire l’apprendistato alla guida della Skoda, dopo il positivo esordio nella gara di casa”, ha raccontato Solitro alla vigilia.

“Ovvio che, un solo impegno, non sia sufficiente per prendere le giuste misure con la vettura ceca. Da qui, la rinuncia a un trofeo pressoché certo per macinare chilometri e maturare ulteriore esperienza con la Fabia in ottica 2020, ma con programmi sportivi ancora tutti da definire”.

Saranno della partita, altresì, i fratelli Pasquale e Matteo Stilla, su Renault Clio RS Light, già vincitori del Gruppo N nella passata edizione della competizione molisana. Da registrare, altresì, le new entry di Libero Simone (Peugeot 206) assistito alle note da Rosario Navarra e in piena lotta nella “Super 1600”. Lo schieramento sarà completato dall’altro neo portacolori Leonardo Palumbieri (Renault Clio Rs), affiancato nell’abitacolo da Riccardo Gravina e in lizza tra le “Racing Start”.

L’evento sportivo aprirà i battenti sabato 5 ottobre con la disputa in notturna della prova spettacolo ACI Molise Show – Trofeo Giuseppe Matteo; l’indomani, invece, lo start delle rimanenti e selettive otto frazioni cronometrate. Il palco di partenza e d’arrivo saranno allestiti a Campobasso, presso Corso Vittorio Emanuele.