Articoli

MS Munaretto riscende in campo tra Rally del Friuli e Lanterna

MS Munaretto rientra dalle ferie e si getta immediatamente nella mischia, predisponendo quattro vetture equamente ripartite tra i due eventi in programma, nei giorni compresi tra venerdì 30 agosto e lunedì 1 settembre. Palcoscenico importante per Michele Griso e Stefano Strabello, impegnati sul percorso approntato per il 55° Rally del Friuli Venezia Giulia, sesto cruciale appuntamento del Campionato Italiano Rally.

Per Griso, affiancato da Elia De Guio su Peugeot 208 R2, sarà il momento buono per allontanare la sfortuna che lo ha accompagnato negli scorsi appuntamenti del Peugeot Competition 208 Rally Cup Top e confezionare una prestazione altisonante. Alla ricerca di un forte slancio anche il giovane Strabello, con alle note Mattias Conci, impegnato con una Suzuki Swift R1 nel prosieguo del proprio programma stagionale, che lo vede fortemente impegnato nel CIR R1.

Duplice presenza di peso anche al 35° Rally della Lanterna, importante kermesse che anno dopo anno consolida il sodalizio con l’entroterra genovese. Anche qui saranno al via due equipaggi, il primo formato da Andrea Carella e Enrico Bracchi, impegnato con una Skoda Fabia R5 nell’assalto alla vetta della classifica, posizione ampiamente “nelle corde” del forte driver piacentino; il secondo composto da Riccardo Pederzani ed Edoardo Brovelli, alla ricerca del terzo importante risultato della stagione, dopo gli ottimi piazzamenti ottenuti al “Laghi” e al “Camunia”.

Peugeot Competition 208 Rally Cup Top: Nicelli, Guglielmini e Cogni protagonisti

Non poteva esserci inizio più promettente per il Peugeot Competition 208 Rally Cup Top, la serie principale della quarantesima edizione del Peugeot Competition, il trofeo promozionale promosso da Peugeot Italia per i suoi clienti sportivi. Sulle impegnative strade della Garfagnana, gli otto aspiranti campioni 2019 hanno dato vita ad un confronto di altissimo livello e ricco di colpi di scena, con il Campione d’Italia Paolo Andreucci, nel nuovo ruolo di Coach dei piloti Peugeot, a seguirli sulle prove speciali e a dispensare loro preziosi consigli. 

Alla fine l’ha spuntata, proprio sull’ultima delle 15 prove speciali in programma, il pavese Davide Nicelli che ha preceduto il modenese Giacomo Guglielmini – vincitore della Power Stage – ed il piacentino Giorgio Cogni. La gara si era subito aperta nel segno di Michele Griso, ma anche delle prime sorprese. Guglielmini arrivava in ritardo di 3’ al controllo orario del riposo notturno del venerdì: 30” di penalità che alla fine sono risultati determinanti, visti gli 11” che lo hanno diviso dal vincitore. Alessandro Nerobuttoper un testa-coda sulla speciale spettacolo sul lungomare di Forte dei Marmi perdeva qualche secondo ma, soprattutto, incisività.

Il vicentino Griso, molto efficace, ha mantenuto costantemente il primato ma senza mai riuscire a scrollarsi di dosso i rivali mentre, con il passare del tempo, anche i due debuttanti con la vettura, Cogni e Christopher Lucchesi jr., diventavano sempre più brillanti e Guglielmini si scatenava nel tentativo di rimontare. A metà gara uscivano rocambolescamente di scena Jacopo Trevisani e Lucchesi.

Entrambi per perdita di una ruota dovuta ad un errore di montaggio. All’ultima prova speciale l’ultimo ribaltone. Il leader Michele Griso per un guasto perdeva parecchi minuti dando via libera a Nicelli che, a sua volta, resisteva all’ultimo attacco di Guglielmini. Buon risultato anche per Patrizia Perosino, che ha conquistato punti preziosi anche per il Tricolore femminile.

La classifica dopo il Rally Il Ciocco: 1. Davide Nicelli e Giacomo Guglielmini 11 punti; 3. Giorgio Cogni 6; 4. Alessandro Nerobutto 5; 5. Patrizia Perosino 3; 6. Michele Griso 2.

Il 208 Rally Cup Top in breve

  • Punteggi: I punti (15, 12, 10, 8, 6, 5, 4, 3, 2, 1 a scalare ai primi dieci) verranno assegnati ai soli iscritti, ma in base alla classifica finale della classe R2B di ciascun rally (quindi gli altri piloti/vetture non conquistano punti ma li tolgono). In ogni gara del calendario verrà disputata una prova speciale Power Stage ed ai primi tre iscritti classificati della Classe R2B verrà assegnato il seguente punteggio cumulabile: 3, 2, 1.
  • Classifica finale: La classifica finale verrà stabilita sommando i quattro migliori risultati di gara di ciascun pilota, comunque compreso quello del rally conclusivo su terra, e tutti i punti conquistati nelle Power Stage. In caso di ex-aequo verrà considerata la minore età.
  • Rally valevoli: Ciocco (24 marzo), Sanremo (14 aprile), Roma Capitale (21 luglio), Friuli (1 settembre), Due Valli (13 ottobre), Tuscan Rewind (24 novembre).
  • Premi: ai primi tre classificati di gara premi in denaro ed al vincitore della serie andrà il primo premio finale (per i piloti Under28): Programma ufficiale nella stagione 2020.