Articoli

Mauro Valerio premia a Padova i ”ragazzi” del Trofeo A112

È stata una fiera di Padova diversa dagli anni precedenti, ad ospitare nella mattinata odierna la cerimonia delle premiazioni del Trofeo A112 Abarth Yokohama 2020. Condizionata in parte dalle restrizioni e dalle normative per il contenimento del covid-19, Auto Moto d’Epoca ha comunque visto lo svolgersi puntuale dell’evento presso lo stand dell’Automobile Club d’Italia e ACI Storico, situato al padiglione numero 3 e nel quale si sono ritrovati i conduttori invitati per la premiazioni.

Dopo il riepilogo dell’andamento della stagione del Trofeo A112 il Presidente del Team Bassano Mauro Valerio – organizzatore del Trofeo – dopo aver ringraziato Yokohama Italia e Auto Moto d’Epoca ha consegnato una targa ricordo al vice Presidente di AC Padova, Nicola Borotto, e al Presidente AC Vicenza e componente della Commissione Auto Storiche Luigi Battistolli dalle mani del quale successivamente sono stati consegnati i premi ai conduttori.

Il primo a salire in pedana è stato il mattatore della stagione Giacomo “Mimmo” Domenighini, che si è aggiudicato la classifica dei piloti “Over 60” del Trofeo A112. A seguire, i terzi classificati dell’assoluta Marcogino Dall’Avo e Manuel Piras, seguiti da Ivo Droandi e Carlo Fornasiero secondi e dai vincitori dell’undicesima edizione della Serie dedicata alle A112 Abarth, Giacomo Domenighini e Vincenzo Torricelli.

Un ulteriore riconoscimento, offerto da AC Vicenza, è stato consegnato dal Presidente Battistolli ai tre piloti che si sono aggiudicati le tre gare disputate nella stagione; ad Orazio Droandi per la vittoria al Vallate Aretine, a Domenighini, per quella ottenuta al Rallye Elba e ad Ivo Droandi per il recente successo al Costa Smeralda.

Infine, è stata confermata la disputa della Coppa A112 Abarth Terra in occasione del Tuscan Rewind a calendario il 21 e 22 novembre, tenendo comunque conto delle possibili variazioni a seguito di futuri aggiornamenti delle misure di contenimento del coronavirus.

Il Trofeo A112 Abarth Yokohama 2020 s’ha da fare

Con un calendario ridotto e compresso in tre mesi, ma il Trofeo A112 Abarth Yokohama 2020 si farà comunque. E’ questa la notizia ufficiale data da Mauro Valerio, presidente del Team Bassano, organizzatore dal 2010 della Serie dedicata alle A112.

Dopo il forzato stop dovuto all’emergenza da Covid-19, la progressiva ripartenza delle attività e la parziale rivoluzione delle date delle gare di sicura effettuazione, ha permesso di stilare un calendario seppur ridotto rispetto a quello presentato lo scorso gennaio.

Saranno tre i rally sui quali le scorpioncine si sfideranno, con la possibilità di acquisire quattro risultati utili senza alcuno scarto. Le ostilità si apriranno il 24 e 25 luglio ad Arezzo con la decima edizione del Rally delle Vallate Aretine, gara che darà il via anche al Campionato Italiano Rally Auto Storiche.

Toccherà poi alla classica trasferta all’Isola d’Elba per l’omonimo rally storico in programma dal 17 al 19 settembre, che si svolgerà con la collaudata formula di “gara 1” e “gara 2” su altrettante tappe con la possibilità di acquisire punti anche in caso di ritiro e rientro in gara.

I giochi si chiuderanno in Sardegna, a Porto Cervo, dal 16 al 17 ottobre grazie alla conferma dello svolgimento del Rally Storico Costa Smeralda giunto alla terza edizione ed entrato nel calendario del Trofeo, proprio lo scorso anno.

Ricapitolando: tre gare con quattro risultati utili e nessuno scarto; due prevedono la trasferta in altrettante isole e, vista la collocazione temporale, offriranno anche la possibilità di abbinare all’evento sportivo una breve vacanza per gli equipaggi e i familiari al seguito, come avvenuto nelle precedenti edizioni.

Al momento dello stop dello scorso marzo, l’elenco degli iscritti al Trofeo 2020 aveva sfiorato le quaranta unità, preannunciando una nuova stagione di intense sfide sportive; sfide che nonostante le problematiche vissute e il permanere delle precauzioni previste, torneranno ad animarsi grazie alla tenacia e alla volontà del presidente Valerio che ha creduto anche nei momenti più difficili di riuscire a far disputare l’undicesima edizione del Trofeo A112 Abarth Yokohama.

Trofeo A112 Abarth: presentato al Museo dell’Automobile Bonfanti Vimar

E’ stato il Museo dell’Automobile Bonfanti Vimar a fare da palcoscenico alla conferenza di presentazione (nella foto di Carlo Pinton) dell’edizione 2019 del Trofeo A112 Abarth Yokohama, serie riconosciuta Aci Sport dedicata alle piccole Autobianchi, organizzata per il decimo anno consecutivo dal Team Bassano e supportata oltre che da Yokohama Italia, da Auto Moto d’Epoca Fiera di Padova.

All’evento, oltre ad alcuni protagonisti della Serie, hanno presenziato anche i Presidenti dell’Automobile Club Vicenza Luigi Battistolli e quello della Commissione Sportiva provinciale “Rudy” Dal Pozzo. Dopo un’introduzione che ha riassunto l’andamento delle annate precedenti, il Presidente Mauro Valerio ha illustrato le novità che vanno a caratterizzare l’edizione ai blocchi di partenza: alle sei gare del 2018 si va ad aggiungere, diventando l’appuntamento di chiusura, il Rally Storico della Costa Smeralda in programma nel terzo fine settimana di ottobre.

Inoltre, il calendario verrà diviso in due gironi, col primo che comprende il Rally delle Vallate Aretine, il Valsugana Historic Rally, il Campagnolo ed il Lana Storico; secondo girone che propone il Rally Alto Appennino Bolognese meglio conosciuto come RAAB, il Rallye Elba con la conferma della suddivisione in “Gara 1” e “Gara 2” ed infine il già citato Costa Smeralda. Per ogni girone saranno tre i risultati validi lasciando invariato il totale di sei dell’intera stagione.

Confermate anche le classifiche speciali “Under 28”, “Vintage”, “Femminile” e “Gruppo 1” oltre a quelle per i Gruppi A e N, come resta confermato il minimo di tre punteggi per entrare nella classifica finale, quest’ultimi da acquisirsi partecipando a gare di entrambi i gironi. Subisce un leggero aumento il costo degli pneumatici Yokohama Advan A 032, gli unici ammessi, il cui costo è fissato in 80 euro più IVA cadauno.

In attesa dell’approvazione del regolamento, ecco il calendario completo: 8/9 marzo: Rally Vallate Aretine; 26/27 aprile: Valsugana Historic Rally; 31 maggio /1 giugno: Rally Campagnolo; 22/23 giugno: Rally Lana Storico; 26/27 luglio: Raab Historic; 19/21 settembre: Rallye Elba: 18/19 ottobre: Rally Costa Smeralda Storico. Le premiazioni si svolgeranno a fine ottobre presso la Fiera di Padova in occasione dell’importante. Infine, come oramai avviene dal 2015, a novembre il gran finale con la Coppa A112 Abarth Terra, gustosa appendice sulle strade sterrate del Tuscan Rewind, alla quale saranno ammessi i conduttori precedentemente iscritti al Trofeo.