Articoli

Giovani speranze: Mattia Ricciu debutta nei rally ad Adria

Scorrendo l’elenco iscritti del l’Adria Rally Show, ci si imbatte in diversi nomi famigliari, ma uno su tutti mi ha particolarmente colpito, quello di Mattia Ricciu. Per Mattia, quello nel Polesine sarà il debutto vero e proprio in una gara e proprio per questo a voluto al suo fianco Michele Coletti, coequiper veneto con una grande esperienza, basti pensare che ha disputato più di 150 gara in carriera.

Mattia è cresciuto nel mondo dei rally fin da piccolo, ha seguito fin da piccolo tutte le manifestazioni motoristiche in Sardegna e non solo. Grazie alla figura di uno dei decani del rallysmo sardo e nazionale come Nicola Imperio, si è ancor più avvicinato a questo mondo, partecipando a tutte le edizioni del corso per piloti e navigatori “Alberto Ganau”, vincendone l’edizione 2019.

Sempre in quell’anno si è aggiudicato la vittoria nel Rally Italia Talent nella categoria under 16. Lo scorso anno ha conseguito l’abilitazione della scuola federale Aci Sport. La vettura scelta per il debutto è la nuovissima Peugeot 208 Rally4, ultima nata della casa transalpina, vettura da 208CV con cambio sequenziale SAVED a 5 rapporti.

Una categoria l’R2C che si preannuncia molto combattuta con ben 11 vetture al via, con diversi piloti di rilievo presenti, basti pensare a Carlo Covi e Sebastiano Ciato, che possono vantare anche esperienze iridate. Da seguire anche il debutto con le 208 Rally4 di Nicola Cazzaro e di Moreno Cambiaghi. La gara si svilupperà su cinque prove speciali, tutte all’interno dell’autodromo di Adria, per un totale di circa 70 chilometri cronometrati.