Articoli

Mario Trolese: i miei primi 60 anni, e più di 40 di rally

Occhiali sulla fronte. Colletto alzato e il telefono che squilla ininterrottamente. Bastano questi pochi indizi per indovinare di chi stiamo parlando. Se poi aggiungiamo che quando sale in macchina è un tipo che accelera deciso, allora non ci sono più dubbi: stiamo parlando di Mario Trolese. Sessant’anni appena compiuti.

Qualche ricciolo bianco e tante cose da raccontare nei suoi oltre trent’anni di carriera. Da quel lontano Rally Team del 1987 disputato con una A112 regalata da un amico e costruita in casa. “La zona dove sono nato e un po’ la patria del Rally Team”, racconta il riccioluto pilota istruttore di Castiglione Torinese.

“Una macchina costruita in casa, il motore fatto dal compianto Giovanni Garello e via insieme all’amico Franco Scursatone con il quale in quella prima occasione ci alternammo alla guida. Nonostante mille peripezie vincemmo inaspettatamente la classe con più di tre minuti sul secondo!”. Da quel momento non ha più abbandonato.

“I rally sono la mia immensa passione, diventati quasi subito il mio lavoro. Da quasi trent’anni collaboro con la scuola di Vittorio Caneva. Fare l’istruttore, trasmettere le tue capacità, le tue esperienze a chi vuole migliorare le sue aspettative in questo sport.

Insegnare all’allievo il modo corretto con cui prendere le note, impostare le traiettorie, le frenate e mille altre malizie per andare forte e rischiare il meno possibile. E poi ovviamente seguirli anche in gara dalle ricognizioni alla scelta degli pneumatici. Acquisisci la loro fiducia diventando a volte il loro vero punto di riferimento. La soddisfazione sta nel vedere che i tuoi consigli servono a conseguire i risultati”.

Questo è un contenuto premium. Continua la tua lettura sul giornale. Scarica l’app o accedi da PC, abbonati e immergiti nella tua più grande passione

Quanto costa abbonarsi ad RS e oltre

  • Registrarsi per attivare un account è del tutto gratuito
  • Le nostre app sono gratuite
  • Dopo aver effettuato la registrazione (clicca qui), ci si potrà abbonare

Si avranno tre opzioni di acquisto, che riportiamo di seguito:

  • La singola copia di RS a 2 euro
  • L’abbonamento digitale di 12 numeri (12 mesi) a 25 euro*
  • L’abbonamento Plus digitale rivista cartacea + rivista elettronica di 12 numeri (12 mesi) a 60 euro*

Si può scegliere se leggere il giornale sul PC o su smartphone e tablet (tramite l’apposita app di Android e IOS) o se farsi leggere gli articoli, ascoltandone i contenuti. Si può accedere all’archivio storico di RS gratuitamente per tutta la durata dell’abbonamento.

Il video di Alex Perico e Mario Trolese sulla Ford Fiesta WRC

La cena degli amici del Rally Day Castiglione Torinese

Una serata allegra in un ristorante della zona. Si è chiusa così la seconda edizione del Rally Day Castiglione. Con una cena dove hanno partecipato tutti i collaboratori che insieme a Mario Trolese e al suo team hanno contribuito all’ottimo successo della competizione che si è svolta a fine novembre. Il Rally Day di Castiglione con 124 presenze ha fatto segnare il record di iscritti in Piemonte.

In Italia solo la Ronde Città dei Mille e il Rally Prealpi hanno saputo fare meglio. Con queste prospettive si sta già lavorando per l’edizione numero 3 in programma nel weekend fra il 23 e 24 novembre 2019. Confermata la validità come Rally Day e Castiglione Torinese come fulcro di tutta la gara. Sulle eventuali novità che riguardano il percorso ancora nulla e trapelato. Ma Mario Trolese assicura: “Ci stiamo già lavorando”