Articoli

Ivan Cocino e la Suzuki Swift in classe R1 nel Campionato Italiano WRC

Il giovane pilota piemontese Ivan Cocino prenderà parte al Campionato Italiano WRC al volante di una Suzuki Swift R1, per i colori della scuderia Meteco Corse e con la gestione tecnica della “giapponesina” affidata a Sportec Engineering. “Non vedo l’ora di cominciare – dice Ivan -. Ho proprio bisogno di levarmi di dosso il ricordo della passata stagione e di tutte le sfortune che ci hanno perseguitato, a differenza di quella 2017 che, al contrario, è certamente da ricordare perché sono andato sempre a podio”. D’altra parte, il 2018 era un anno bisestile.

Quest’anno alle note, Cocino, avrà “Giorgia Colla per le prime tre gare della stagione e Aldo Brambilla negli altri tre rally. Tutti e due sono copiloti nuovi per me, con cui non ho mai corso”. Il Campionato Italiano WRC 2019 presenta due nuovi appuntamenti: l’Isola d’Elba (un ritorno) e il Rally di Alba (un nuovo ingresso). Le sei gare previste in cui Cocino è atteso sono il 1000 Miglia, Isola d’Elba, Salento, Marca, Alba e San Martino di Castrozza. Dei coefficienti maggiorativi 1,5 ne beneficiano l’Elba, il Salento e il San Martino di Castrozza.

I rally del CiWRC 2019 dovranno avere una lunghezza totale di prove speciale fra i 100 e i 120 km a gara. Sarà possibile, per ogni rally, un utilizzo massimo di 12 pneumatici. Il sistema di punteggio sarà il medesimo dello scorso anno: si premiano i primi dieci con il classico 15, 12, 10, 8, 6, 5, 4, 3, 2, 1 considerando però che i piloti non iscritti al CiWRC portano via punti, come nelle scorse edizioni. La classifica finale del Campionato Italiano WRC sarà stilata considerando i punteggi acquisiti in tutte le gare organizzate con la possibilità però di uno scarto (quindi 5 risultati utili).