Articoli

Dopo quattro anni torna al volante Gilles Panizzi

Gilles Panizzi tornerà a correre nei rally in occasione della 61° edizione del Rallye Le Touquet-Pas de Calais. Il francese, considerato come uno dei rallisti più veloci su asfalto della storia, sarà al via con la Hyundai i20 R5 preparata dall CPI Enjolras Racing. “Questa Hyundai i20 R5 del team CPI Enjolras Racing è una delle migliori auto che ho potuto guidare nella mia carriera”, ha detto Panizzi durante i test al polo meccanico di Alès Cévennes.

L’obiettivo del team è quello di far testare le evoluzioni e il set-up della Hyundai i20 R5 a un pilota di riferimento. “Gilles è rimasto impressionato dalla nostra vettura. Si è adattato molto rapidamente nonostante le difficili condizioni dei test. La nostra Hyundai i20 R5 è stata una bella sorpresa per lui”, hanno reso noto dal team.

Panizzi può vantare due Campionati Francesi Rally e diversi podi e vittorie nel WRC con la Peugeot 306 Maxi e la Peugeot 206 WRC. Lui però, per le difficoltà che ha incontrato sulla terra, non ha mai avuto le possibilità di poter disputare una stagione intera e di mettersi in gioco per il titolo Mondiale. L’ultimo rally chè disputò fu il Rajd Barbórka 2017 a bordo di una Mitsubishi Lancer Evo VI TME. In quella occasione si ritirò per problemi meccanici.

Infine, nella prima tappa del Campionato Francese Rally Asfalto organizzata dal Touquet Auto Club, gli iscritti totali sono ben 195. Tra di loro troviamo anche François Delecour, acerrimo rivale di Panizzi, Adrien Fourmaux e Yoann Bonato, Campione in carica del France Tarmac. Purtroppo l’evento, che si svolgerà dal 9 al 10 aprile, sarà a porte chiuse a causa delle restrinzioni emesse dal governo francese.

Rally Le Touquet: 195 iscritti tra cui Gilles Panizzi

Il Touquet Auto Club ha svelato l’elenco iscritti degli equipaggi che parteciperanno all’edizione numero 61 del Rally Le Touquet-Pas de Calais 2021. Nella prima tappa della serie francese, prevista per il 9 e 10 aprile, saranno presenti i vincitori dell’edizione 2020, Yoann Bonato e Benjamin Boulloud.

I campioni in carica della serie francese correranno con la Citroën C3 Rally2 preparata e gestita dalla CHL Sport Auto. Il duo francese proverà a difendere il titolo da eventuali attacchi da parte di piloti come Jean-Baptiste Franceschi (PH Sport, C3 Rally2), Quentin Gilbert (TM Compètition, Fiesta Rally2), Quentin Giordano (Sarrazin Motorsport, Polo GTi R5), Nicolas Ciamin (DG Sport, C3 Rally2), William Wagner (PH Sport, c3 Rally2) o Maxime Potty (TM Compètition, Fiesta Rally2).

Chi suscita grande curiosità ed enigmi è l’equipaggio composto da Adrien Fourmaux e Renaud Jamoul. Nella lista degli iscritti non viene specificata la vettura con la quale l’equipaggio M-Sport prenderà il via. Sarà presente anche Nikolay Gryazin in compagnia di Konstantin Aleksandrov con la Volkswagen Polo GTi R5 della Scuderia Movisport. Per gli equipaggi del WRC2 questa sarà una gara-test in vista del Croatia Rally, terzo evento stagionale del World Rally Championship.

Gradito ritorno per Gilles Panizzi nella serie francese asfalto. Il francese parteciperà con la Hyundai i20 R5 del team Enjolras Racing. Le WRC presenti sono quattro, tutte in forma privata. Correranno due Fiesta, una C4 e una John Cooper Works.

Nella classe R-GT gli equipaggi iscritti sono 10. Tutti andranno a caccia dell’Alpine A110 Rally R-GT di Cédric Robert e Matthieu Duval, Campioni in carica dell’Amateur Trophy. Con la medesima vettura correranno l’ex pilota del WRC François Delecour e Jean Rodolphe Guigonnet. Nel trofeo dedicato alle Clio il successo è totale, con 47 vetture al via. Infine, nel Campionato Francese Junior, i partenti totali sono 18. Nel trofeo VHC saranno invece 45.

Gilles Panizzi ha testato la i20 R5 CPI Enjolras Racing

Ritorno al volante, se pur solamente in un test, per Gilles Panizzi. Il forte pilota francese, ex pilota Peugeot e Mitsubishi nel Mondiale WRC, ha testato nei giorni scorsi la Hyundai I20 R5 del team CPI Enjolras Racing.

Il campione francese, vincitore del titolo nazionale nel 1996 e nel 1997, è rimasto stupito delle prestazioni della vettura coreana. Nonostante le condizioni meteo e della prova molto insidiose per via del maltempo e della pioggia, Panizzi è riuscito da subito a cucirsi addosso la vettura. Positivi i commenti di Gilles Panizzi al termine del test: “La Hyundai I20 R5 preparata e gestita dai ragazzi del Team CPI Enjolras Racing è fantastica. E’ una delle migliori vetture che abbia mai guidato in carriera”.

Panizzi viene considerato come uno dei piloti più veloci e forti in assoluto su fondo catramato. Il suo nome è legato a doppio filo al marchio del “leone rampante”, con Peugeot vince due titoli nazionali in Francia (1996 e 1997) al volante della 306 Maxi e successivamente a bordo della Peugeot 206 WRC disputa diversi eventi del Mondiale, vincendo ben sette gare tutte su asfalto.

Tre le vittorie al Sanremo (2000, 2001 e 2002), mentre per due volte vince il Tour de Corse (2000 e 2002) e il Catalunya (2002 e 2003). Purtroppo i suoi limiti sul fondo sterrato, gli hanno impedito di giocarsi le change di titolo iridato.