Articoli

Rally della Lanterna positivo per la Racing for Genova Team

Quattro successi di classe, 9 vetture classificate su 16 partite, primato tra le scuderie e un equipaggio nella top ten finale della gara: è positivo il bilancio della partecipazione della Racing for Genova Team al 35° Rally della Lanterna, disputato a Santo Stefano d’Aveto lo scorso fine settimana.

La “palma” dei migliori del sodalizio genovese è andata a Gigi Giacobone – Monica Cicognini, giunti settimi assoluti con la Skoda Fabia R5 dopo una prestazione tutta sostanza; quella dei più sfortunati, invece, spetta a Michele Guastavino e Laura Bottini, anche loro con la Fabia, quinta forza assoluta del rally sino alla penultima prova speciale, da cui sono usciti in forte ritardo per una foratura.

I quattro successi di classe sono stati conquistati dai savonesi Francesco Aragno – Andrea Segir (Renault Clio) nella Super 1600 e dalle Peugeot 106 di Luca Basso e Simone Cuneo (N2), Luca Fontana e Fabrizio Ponti (A5) e dai veterani Enrico Pagano e Giorgio Antichi (N1). Aragno e Segir nel prossimo fine settimana saranno chiamati a confermare la bella prestazione del “Lanterna” al Rally Città di Torino, dove saranno al via con una Peugeot 207 Super 2000.

La “gara di casa” ha regalato alla Racing for Genova Team anche le buone prestazioni dei veloci coniugi chiavaresi Lorenzo Mottola e Romina Mazzino, la cui loro “prima volta” con la Clio Super 1600 ha fruttato il terzo posto di classe, e dei neo portacolori Alberto Biggi e Marco Nari, che hanno portato con onore al debutto sulle strade genovesi l’inedita ed attesa Volkswagen Polo R5. Indicazioni positive anche per Fabrizio Carabetta – Oreste Manzi (Peugeot 106), terzi in classe N2 ma penalizzati in sede di controllo orario, e Maurizio Rossi – Marta De Paoli (Peugeot 207 S2000), ritirati prima del CO finale con l’idroguida ko.

Costrette al ritiro, infine, le Renault Clio RS della “Sartori family”, quella di papà Giuseppe, con Luigi Rossi, e quella del figlio Manuel, in coppia con Luca Marchesi, la Clio Williams di Luigi Guardincerri e Angelo Ferrari, le Peugeot 106 di Andrea Peirano – Giorgia Lecca e Massimiliano Melara – Simona Gazzo e la Citroën Saxo di Luca Formentera – Walter Terribile.