Articoli

Lucio Da Zanche va con la scuderia Rally Club Team Isola Vicentina: i programmi

Lucio Da Zanche è il nuovo pilota della scuderia Rally Club Team Isola Vicentina per la stagione 2019. Il pluricampione italiano ed europeo rally auto storiche si è accordato con la compagine veneta presieduta da Renzo De Tomasi diventandone portacolori dopo anni di reciproca vicinanza e i continui apprezzamenti espressi a vicenda, culminati con le quattro vittorie che Da Zanche ha riportato al Rally Campagnolo (2009, 2011, 2012, e 2016), unico pilota a riuscire nell’impresa in uno degli eventi stagionali più attesi, organizzato proprio dal club veneto.

Il forte pilota valtellinese difenderà per la prima volta in carriera i colori della scuderia di Isola Vicentina (vincitrice del titolo scuderie 2018) e parteciperà al Campionato Italiano Rally Auto Storiche 2019 con esordio in gara previsto al Sanremo Rallye a metà aprile sulla Porsche 911 Gruppo B gestita dal team Pentacar del patron Maurizio Pagella. La nuova partnership sarà comunque “in azione” fin dai test che in marzo precederanno l’esordio nel Tricolore e che vedranno impegnato il driver di Bormio nello sviluppo del nuovo esemplare Porsche in fase di completamento nella factory Pentacar a Colico.

Da Zanche commenta: “Potrei dire che l’Isola Vicentina per me è sempre stata una vera e propria ‘Isola felice’. Sono l’unico pilota che vanta un poker di vittorie al Campagnolo e quindi questa nuova collaborazione per me ha un significato molto profondo, in primis è un onore. La iniziamo dopo tanti anni di conoscenza e amicizia con la soddisfazione di entrambe le parti e un ringraziamento particolare che devo al presidente De Tomasi. Sono davvero contento e da ora posso concentrarmi in tutto e per tutto sul lavoro di messa a punto che ci attende in vista di un Campionato Italiano che si annuncia impegnativo quanto esaltante sulla Porsche by Pentacar. Abbiamo tutte le intenzioni di essere grandi protagonisti insieme”.

De Tomasi sottolinea da par suo: “Con Lucio c’è sempre stato uno stretto legame di amicizia. Ha il record di primi posti al Campagnolo, gli siamo sempre stati affezionati e lui ha sempre ricambiato. Già lo scorso anno c’era l’idea di collaborare, ma poi non era stato possibile. Ora non si è persa l’occasione di accordarci per il 2019 con la volontà di realizzare qualcosa di importante insieme. E’ una grande gioia per la scuderia poter contare su un pilota così veloce. Basta guardare ai risultati raccolti in carriera: sarà un punto di riferimento, il nostro pilota di punta”.

Regolarità auto storiche: torna il Colli Isolani il 3 marzo

Era il 1999 quando l’allora Rally Club Isola Vicentina, club attivo dai primi anni ’80, inizio l’attività organizzativa mettendo a calendario una gara di regolarità. All’epoca ne esisteva solo una tipologia e la “sport”, la “classica”, la “turistica” erano ancora termini sconosciuti; l’unica suddivisione era tra gli enti organizzatori nei quali le gare si identificavano: Asi che proponeva gare di un certo prestigio e livello, spesso su due e più giornate, e quelle AciSport che spaziavano da eventi della durata di una mezza giornata fino a quelli su due tappe valevoli per il Campionato Italiano di Regolarità.

Fu una scelta azzeccata quella della squadra capitanata da Renzo De Tomasi: la manifestazione crebbe di popolarità e consensi in breve tempo, grazie anche alla felice intuizione della creazione del Trofeo Tre Regioni sempre per opera del Rally Club Isola Vicentina, in collaborazione con altre scuderie della zona. Nel 2005 fa la sua comparsa a calendario il 1° Rally Campagnolo Storico ed il Colli Isolani ne condivide il percorso partendo in coda; così fino al 2009 quando la regolarità abbinata al prestigioso rally cambia nome in Campagnolo Historic, che continua il proprio cammino con la tipologia della “Sport”, sempre affiancato all’appuntamento del Campionato Italiano Rally Auto Storiche.

Dopo dieci anni quindi, torna con la formula della regolarità turistica il Colli Isolani e sarà la gara di apertura dell’edizione 2019 del Trofeo Tre Regioni dedicato a questa disciplina. Il programma prevede l’apertura delle iscrizioni sabato 2 febbraio e la chiusura delle stesse alle 20 di giovedì 28 febbraio. Tutto nella giornata di domenica 3 marzo lo svolgimento della gara, con le operazioni di verifica ospitate presso il bar Happy Days in via Vallorcola ad Isola Vicentina, nella fascia oraria 7.30 – 9.30. L’attenzione si sposterà, poi, verso la centrale Piazza Marconi dalla quale alle 10.30 scatterà la vettura numero 1 che andrà ad affrontare il percorso di 193 chilometri lungo il quale saranno 21 le prove di precisione al centesimo di secondo. L’arrivo è previsto alle 16.30 sempre in Piazza Marconi e a seguire, le premiazioni.