Articoli

Maddalosso, a San Marino, è ancora protagonista

Il pilota di Albignasego conferma il proprio feeling con la Repubblica del Titano, chiudendo primo di classe ed undicesimo assoluto al Circuito dei Campioni.

Roberto Maddalosso e la Repubblica del Titano, storia di un amore che continua a rifiorire, ad ogni incontro tra i due compagni.
Questa, in sintesi, la quarantasettesima edizione del Circuito dei Campioni, di Domenica scorsa, dove il portacolori di GDA Communication ha brillato, rendendosi autore di una prestazione di livello, conclusa con la vittoria di classe R2B, in solitaria, con il quinto posto di gruppo R e con l’undicesimo assoluto, mancando la top ten per poco più di un secondo.
Il pilota di Albignasego, affiancato da Nicola Doria alle note, a bordo della consueta Peugeot 208 R2, curata dal team Galiazzo, ha messo in carniere un altro risultato prestigioso, nonostante condizioni meteo avverse che non hanno reso facile la vita ai concorrenti.

“Siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto” – racconta Maddalosso – “e, seppur ci sia dispiaciuto essere da soli in classe R2B, ci siamo rinfrancati dall’aver mantenuto un buon passo a livello di gruppo e di assoluta. Che peccato non essere entrati nei migliori dieci assoluti. È andata comunque bene così perchè eravamo fermi da parecchio tempo e, di conseguenza, non era così scontato che potessimo stare così in alto. Una grossa soddisfazione, comunque.”

Pronti, via e sulla prima tornata, l’unica a disputarsi su fondo completamente asciutto, Maddalosso rendeva chiare le proprie intenzioni, siglando il quattordicesimo tempo assoluto.
Alla prima ripetizione il portacolori della scuderia modenese sorprendeva tutti, staccando un favoloso ottavo parziale nella generale mentre la pioggia iniziava ad ergersi a protagonista.

“Dopo una prima presa di contatto” – aggiunge Maddalosso – “abbiamo iniziato a spingere, nonostante l’arrivo della pioggia, e dobbiamo dire di essere stati molto soddisfatti della nostra prestazione. Sulla seconda abbiamo chiuso ottavi nella classifica assoluta, niente male direi.”

Passato il giro di boa il patavino si confermava a suo agio sul viscido e chiudeva con il nono tempo assoluto, nonostante la Peugeot 208 R2 cominciasse a dargli qualche grattacapo.

“Sino alla terza era andato tutto bene” – sottolinea Maddalosso – “ma a volte, in accelerazione, andava a tre e sborbottava. Grazie al lavoro dei ragazzi di Galiazzo abbiamo sostituito quel che potevamo. Ci giocavamo il decimo assoluto e volevamo provarci, sino all’ultimo chilometro.”

Una quarta manche che non regalava la ciliegina sulla torta a Maddalosso, autore comunque dell’undicesimo parziale ma fuori dalla top ten assoluta solamente per 1”3.

“Ad un chilometro e mezzo dalla fine” – conclude Maddalosso – “ha iniziato ad andare a tre e poi a due. Peccato per il decimo assoluto. Gran bel evento, complimenti all’organizzazione.”

Maddalosso torna nella Repubblica del Titano

Il pilota di Albignasego al via del Circuito dei Campioni, nell’intento di bissare il successo ottenuto, in quel di San Marino, al Rally Bianco Azzurro.

Roberto Maddalosso torna sul luogo del delitto, metaforicamente, ed il prossimo fine settimana si presenterà al via del Circuito dei Campioni.
Il tradizionale appuntamento nella Repubblica del Titano, una formula che ha da sempre attirato concorrenti da varie parti d’Italia, è pronto a festeggiare il suo quarantasettesimo compleanno.
Una terra, quella di San Marino, che ha già sorriso al pilota di Albignasego, forte del successo ottenuto al Rally Bianco Azzurro, concluso sul gradino più alto del podio in classe R2B.
Il portacolori di GDA Communication sarà della partita con la consueta Peugeot 208 R2, curata dal team Galiazzo, condividendo l’abitacolo con il ritrovato Nicola Doria.

“È da Agosto che siamo fermi” – racconta Maddalosso – “e l’occasione di tornare in gara, in un contesto di questo tipo, è occasione ideale per rimettersi in moto. Dopo Scorzè abbiamo rivisto l’impianto elettrico e la farfalla, sulla nostra Peugeot 208 R2, per controllare che sia tutto a posto. Sarà la prima volta in una tipologia di evento di questo tipo ma sono sicuro che, con Nicola Doria al mio fianco, non avrò nessun tipo di pensiero. Siamo pronti per questa sfida.”

Una trasferta pianificata, quella sammarinese, per mettere a punto la trazione anteriore transalpina in vista della successiva Ronde del Monte Caio, prevista per il weekend seguente.

“Saremo al via della Ronde del Monte Caio” – aggiunge Maddalosso – “ed è principalmente per questo motivo che abbiamo deciso di partecipare al Circuito dei Campioni. Vogliamo testare le modifiche apportate alla vettura e presentarci alla settimana successiva con tutto il pacchetto tecnico perfettamente funzionante. Questo evento ci aiuterà a ritrovare prima il giusto ritmo.”

Un passo che, sino a questo punto della stagione, ha confermato un Maddalosso ad un ottimo livello di forma: tre le gare sin qui disputate con due podi, primo al Bianco Azzurro e terzo al Città di Scorzè, ed un quarto posto, all’esordio di inizio anno al Colli Scaligeri.

“Sino a questo momento il 2019 ci ha regalato grosse soddisfazioni” – sottolinea Maddalosso – “e vogliamo cercare di proseguire con questo trend, puntando a chiudere in bellezza l’annata.”

Una sola giornata di gara effettiva, Domenica 3 Novembre, vedrà protagonista l’alfiere della scuderia modenese: quattro le manche previste, ciascuna delle quali si articolerà su cinque tornate cronometrate, per un totale di quarantaquattro chilometri complessivi.

“Questi circuiti si svolgono su un tratto di strada ad anello” – conclude Maddalosso – “con cinque passaggi. In sostanza il chilometraggio è pari a quello di una ronde, paragonandolo ad un rally. Incombe l’autunno ma siamo pronti anche se dovesse piovere. Siamo proprio curiosi.”