Articoli

ERC, Callum Devine: otto gare ma con obiettivo lo Junior

Callum Devine ha annunciato un’importante programma nel Campionato Europeo Rally nel 2020 con il supporto della Motorsport Irlanda. L’Irish International Driver of the Year 2019 che abbiamo rivisto al Rally di Ungheria dello scorso novembre, disputerà tutte le otto prove della stagione 2020, concentrandosi sul titolo ERC1 Junior, che sarà deciso nei primi sei eventi.

Callum Devine sarà nel Campionato Europeo Rally 2020 al volante della Hyundai i20 R5. Lui, 25 anni, e il suo copilota, Brian Hoy, 26 anni, riceveranno un ulteriore supporto da FYTH, Curran Gate, The Motorsport Ireland Rally Academy e Hyundai Customer Racing.

Devine ha vinto il FIA Celtic Trophy 2019 ed è stato anche un capo classifica nel Campionato Irlandese Rally Asfalto, dove ha fatto registrare una vittoria e due podi. Ha precedenti esperienze a livello mondiale e ha disputato tre gare ERC su auto da rally a due ruote motrici. Quando non corre, Callum Devine lavora nel settore edile.

Nel 2020 le sue gare saranno: Azzorre Rallye, 26-28 marzo; Rally Islas Canarias, 7-9 maggio; Rally Liepāja (Lettonia), 29-31 maggio; 77 ° Rally di Polonia, 26-28 giugno; Rally di Roma Capitale (Italia), 24-26 luglio; Barum Czech Rally Zlín, 28-30 agosto; Rally di Cipro, 9-11 ottobre; Rally di Ungheria, 6-8 novembre.

Ci sarà competitività, te la giocherai?

“L’Ungheria mi ha aperto gli occhi l’anno scorso, è stato uno strano tipo di evento, ma avere tempi competitivi a quel livello su una nuova auto, in condizioni orribili, ci ha fatto capire che possiamo giocarcela. Non mi creo illusioni su quanto sarà difficile quest’anno, ma tutte le cose si stanno sistemando. Vuol dire che è il momento giusto.”

Imparare dal finale 2019 per programmare il 2020?

“L’obiettivo realistico sarà quello di sfruttare gli eventi su asfalto e continuare a imparare in quelli su terra e, soprattutto, ottenere risultati. I punti servono a vincere. Sono estremamente grato a tutti coloro che stanno lavorando così duramente per far sì che ciò accada e non vedo davvero l’ora che inizia la stagione. Sarà bello continuare a sviluppare la vettura insieme a Hyundai e so che Hyundai Customer Racing sta facendo un grande sforzo per la propria R5”.

ERC: Callum Devine in Ungheria per programmare il 2020

Callum Devine si contenderà la vittoria al Rally di Ungheria, ultimo e decisivo round per la stagione 2019 e in programma a novembre. L’irlandese, 25 anni, si è unito a Hyundai Motorsport con la i20 R5 con il supporto dell’ASN del suo Paese, Motorsport Ireland.

Navigato da Brian Hoy, Devine fa parte della Motorsport Ireland Rally Academy ed è stato un pioniere del Campionato Irlandese Rally Asfalto 2019, segnando una vittoria e due podi. Ha precedenti esperienze a livello mondiale ed europeo. “Sto pianificando una stagione ERC 2020, siamo riusciti a mettere insieme un pacchetto per correre in Ungheria. Sarà una grande esperienza per il prossimo anno e ci darà molto su cui lavorare durante l’inverno”.

Sebbene Devine abbia completato una breve sessione di test con la Hyundai i20 R5, la sua prima vera presa di contatto con la vettura avverrà durante il test ufficiale del Rally Ungheria martedì 5 novembre. “Ho fatto un breve test in una Hyundai grazie alla Motorsport Ireland Rally Academy attorno a un circuito. Mi è stato di aiuto, ma guidarla su strade pubbliche sarà un’altra cosa”, ha detto Devine. “Dobbiamo imparare bene gara e macchina, ma speriamo di poter mostrare anche un buon ritmo”.

Come è per la maggior parte dei piloti ERC in gara al Rally di Ungheria, Devine non ha esperienza sulle strade asfaltate intorno alla città ospitante Nyíregyháza. “Ho guardato alcuni video a bordo e l’evento sembra piuttosto veloce, con strade sconnesse e scivolose”, ha detto Devine. “Sono abituato a guidare sull’asfalto bagnato in Irlanda, ma sembra che il tipo di asfalto sia diverso. Ne sapremo di più dopo il nostro test dove cercheremo di trovare un buon set-up “.