Articoli

Antonio Pascale si impone al Rally Provincia di Frosinone

Svettando in quattro delle sei prove speciali in programma, Antonio Pascale ha scritto il proprio nome nell’albo d’oro del Rally Provincia di Frosinone, competizione disputatasi sotto una pioggia battente e alla prima edizione. Il veloce pilota campano, neo portacolori della scuderia Project Team e alla sola seconda uscita stagionale (dopo la sfortunata partecipazione al casalingo Rally del Matese archiviato nelle battute finali per la rottura dell’albero primario), ha costruito il proprio successo al termine della seconda frazione cronometrata, balzando al comando e mantenendolo, agevolmente, fino alla bandiera a scacchi. Una chiara dimostrazione di forza da parte del driver originario di Cusano Mutri, presentatosi al via su Mitsubishi Lancer Evo X di Gruppo N curata dalla LB Tecnorally e coadiuvato alle note dal locale Paolo Francescucci, già suo navigatore “storico”.

“Siamo partiti molto cauti, le insidie erano notevoli e le condizioni meteo proibitive – ha raccontato Pascale all’arrivo -. Una volta prese le misure, abbiamo iniziato ad alzare i ritmi. Solo qualche apprensione nel corso del quarto passaggio: arrivati un po’ ‘lunghi’ ad un tornante e vittime, nostro malgrado, di un testacoda, siamo stati costretti a percorrere 100 metri circa in senso inverso prima di trovare uno slargo sufficiente per far manovra e, in tal modo, riprendere la gara. Detto questo, tanto la vettura quanto Paolo (Francescucci ndr) si sono rivelati impeccabili”. Alle spalle di Pascale-Francescucci si sono inseriti Ferri-Cristofanilli, seguiti da De Pierro-Iscarro, Taglienti-Falasca, Massa-D’Alessandro, Santoro-Grandi. A chiudere la top ten ci hanno pensato Caragliu-Tali, D’Emilio-Persichilli, Santini-Mazzetti e Trotta-Lepore. Nel Lazio, da registrare altresì la prestazione altrettanto positiva del duo siciliano Carmelo Arasi e Salvatore Cancemi, su Mitsubishi Lancer Evo IX del Colombi Racing Team, inseritosi a ridosso della top ten (undicesima posizione).