Articoli

Gianluca Tosi a Modena come test per chiudere l’IRC

Gianluca Tosi e Alessandro Del Barba al via del 40° Rally Città di Modena. Una notizia che era data per scontata da tempo, visto che l’equipaggio reggiano portacolori della Movisport è in procinto di affrontare il finale di Campionato IRCUP di Bassano a fine mese.

Dunque, dopo la pausa estiva, questo fine settimana Tosi e Del Barba, torneranno a bordo della Skoda Fabia R5 della GIMA Autosport in una gara dalla doppia faccia: da una parte l’onorarla di nuovo dopo aver ricevuto da essa, nel passato, diverse soddisfazioni (primi di classe R3 lo scorso anno, secondi assoluti nel 2017, quarti nel 2016 e 2014) e dall’altra utile allenamento in vista del gran finale dell’IrCup, per il quale si dovrà preparare la trasferta al meglio possibile.

Nulla di meglio dunque che tornare a percorrere strade molto tecniche e selettive contro un plateau di avversari quest’anno atteso di livello, il miglior training che si possa volere. “Siamo vicini alla stretta finale dell’IRCup – commenta Tosi – siamo fermi da luglio e reduci da due delusioni date da altrettanti ritiri, per cui si deve rimettere in moto un po’ tutto quanto, prima di andare ad affrontare l’ultima gara del nostro programma di riferimento, peraltro in un rally che non abbiamo mai fatto”.

“Tornando a Modena, bella gara, ci siano sempre espressi bene, stavolta ci sarà ancor di più da darsi daffare, per via dei molti “nomi” che dovremo affrontare. Ma credo che per noi sia un beneficio, proprio nell’ottica di preparare bene la corsa di Bassano”.

Due le prove da ripetere due volte il sabato, la “Montegibbio” e la “Castelvetro” ed altrettante da ripetere due volte previste alla domenica, la “Barighelli” e la “Valle”. Un percorso classico che avrà di nuovo Maranello come cuore pulsante: partenza ed arrivo saranno infatti nel regno “del cavallino”, in Piazza della Libertà,

Intervista doppia Tosi-Del Barba (VIDEO)

Un avvio da podio, per Gianluca Tosi e Alessandro Del Barba, nel Campionato IRCup. Nel fine settimana appena trascorso, al 40° Rally Appennino Reggiano, a San Polo d’Enza, la coppia reggiana della Movisport ha terminato al terzo posto assoluto quella che era la gara di casa, avviando così al meglio possibile l’avventura dell’IRCup 2019.

In primis c’era anche quel “conto in sospeso” con la gara dopo il repentino ritiro dell’anno scorso per incidente, quando erano al vertice della classifica ed in seconda battuta la mission era quella di partire con la marcia giusta un Campionato per loro dal volto nuovo, con una vettura di vertice come la Skoda Fabia R5 della Gima Autosport, con la quale erano alla seconda esperienza.

Tosi e Del Barba, con la vettura boema avevano infatti esordito al recente Rally del Ciocco lo scorso mese, firmando un considerevole decimo posto assoluto, correndo esclusivamente a titolo di test, esperienza capitalizzata nella gara di casa, peraltro resa difficile dalle mutevoli condizioni meteorologiche.


Rally Il Ciocco, gara-test prima dell’IrCup 2019 per Tosi-Del Barba

Gianluca Tosi e Alessandro Del Barba,  sono pronti al debutto stagionale. Come accade da diverse stagioni, la coppia reggiana, che ha da tempo confermato il rinnovato impegno nel Campionato IrCup, questo fine settimana sarà al via del 42° Rally del Ciocco e Valle del Serchio, prima prova del Campionato Italiano, in provincia di Lucca.

La novità della stagione sarà quella della nuova vettura, la Skoda Fabia della Gima Autosport, la struttura alessandrina con cui collabora da anni con grande soddisfazione e reciproca stima ed il percorso del Ciocco sarà la migliore palestra possibile per fare training con la vettura boema, in vista del primo appuntamento della serie internazionale .

Quest’anno, il pilota di Carpineti ed il navigatore di Castelnovo Monti, si pongono come tra i “papabili” per il podio assoluto dell’IrCup, un’avventura che verrà certamente preparata al meglio con la dura sfida della media valle lucchese e della Garfagnana, in una sfida che appassionati e addetti ai lavori seguiranno con grande interesse.

“Finalmente ci siamo – commenta Tosi – al Ciocco si inizia a fare sul serio! Saremo al via per fare strada con la per noi nuova Fabia R5 ed appunto si dovrà essere concentrati ed attenti a tutte le minime sfaccettature per entrare in sintonia al meglio con la vettura. Sono molto curioso di provarla, ma soprattutto non vedo l’ora di poterci disputare un’intera stagione. Un anno con una trazione integrale era il sogno di sempre e finalmente è arrivato il momento di concretizzarlo. Cosa ci aspettiamo dal Ciocco? Di capire bene la macchina, le nostre mire sono altre, nessuna sfida in particolare, pur se valuteremo con attenzione il nostro livello rispetto ai grandi piloti del tricolore”.

Venerdi 22 marzo la “spettacolo” a Forte dei Marmi e sabato 23 quattordici speciali da correre tutte di un fiato. Il 42° rally Il Ciocco e Valle del Serchio scatterà venerdì 22 marzo con la cerimonia di partenza a Forte dei Marmi, “la perla della Versilia”, alle ore 17.15, pochi minuti prima del via della prova speciale numero 1, due chilometri e duecento metri di spettacolo sul lungomare. La partenza alle ore 6.30 di sabato 23 marzo apre una giornata di gara intensa, impegnativa e molto lunga.

Costellata da ben quattordici prove speciali, con tre passaggi sui quasi sette km di Massa Sassorosso (ore 7.51, ore 13.04 e ore 18.08), altri tre passaggi sui quasi venti chilometri della Careggine (ore 8.25, ore 13.38 e ore 18.42), la prova più lunga del rally, poi due passaggi sui 17,19 km di Tereglio (ore 9.51 e ore 15.05) e altri due sui 14,32 km di Renaio (ore 10.45 e ore 15.59), inframezzate dalle immancabili, spettacolari e divertenti “corte” NoiTv (ore 9.17 e ore 11.17) e Il Ciocco (ore 14.32 e ore 16.33), incastonate tutte all’interno della Tenuta Il Ciocco. Il 42° rally Il Ciocco e Valle del Serchio troverà quindi la sua conclusione intorno alle ore 19.30, sempre di sabato 23 marzo, a Castelnuovo di Garfagnana, che ospiterà anche il Parco Assistenza e i Riordini della gara.