Articoli

Rachele Somaschini a caccia del titolo del Raceday Rally Terra

Estate intensa per la giovane pilota di Cusano Milanino che, dopo aver partecipato al Rally del Casentino e al Rally di Roma Capitale durante il mese di luglio, sarà al via dell’ultima tappa del Raceday Rally Terra, il Rally Città di Arezzo – Crete Senesi Valtiberina che si disputerà dal 7 al 9 agosto.

La classifica della Coppa Femminile vede al comando la portacolori dell’RS Team SSD, con un leggero vantaggio di quattro lunghezze su Michela Lorigola e di dodici punti su Tamara Molinaro che aveva disertato il primo appuntamento della serie terraiola.

Sui rinomati sterrati del Rally Città di Arezzo – Crete Senesi Valtiberina, Rachele ricompone il duo navigatrice-vettura che le aveva permesso di conquistare il titolo femminile del Campionato Italiano Rally 2019. Sarà infatti la toscana Chiara Lombardi la voce narrante del fine settimana aretino, alla quale si aggiunge anche il ritorno sulla Citroen DS3 R3T, dopo la breve parentesi europea sulla Peugeot 208 Rally4. Come da consuetudine, la vettura francese sarà gestita dalla Sportec Engineering e gommata Pirelli.

La gara organizzata da Valtiberina Motorsport sarà inoltre il primo appuntamento del Campionato Italiano Rally Terra 2020. Il Rally Città di Arezzo – Crete Senesi Valtiberina prenderà nel pomeriggio di sabato 8 agosto ed i centotredici concorrenti al via dovranno affrontare il doppio passaggio sulle prove “San Martino in Grania” e “Monte S. Marie”. Dopo una meritata pausa notturna, il rally proseguirà nella giornata di domenica con il triplo passaggio sulla rinomate “Alpe di Poti” per poi concludere sul palco di Ponte a Chiani alle ore 16:00. I chilometri di gara saranno 405,73 di cui 70 cronometrati interamente su fondo sterrato.

CIRT 2020: al via anche Simone Baroncelli con Jolly Racing

Il pilota montalese, Simone Baroncelli, già protagonista in una programmazione 2019 archiviata nella “top ten” del Campionato Italiano Rally Terra, sarà ancora parte integrante della serie nazionale. Un contesto che il portacolori della Jolly Racing affronterà al volante della Peugeot 208 R2B messa a disposizione dal team GF Racing, affiancato dalla copilota spezzina Simona Righetti.

Per Simone Baroncelli l’occasione di concretizzare al meglio il bagaglio d’esperienza accumulato nella passata stagione, in una cornice che gli ha garantito anche il podio tra i piloti Under 25. Quattro, gli appuntamenti inseriti nella programmazione tricolore: il Rally Città di Arezzo Valtiberina, il San Marino Rally, il Rally Adriatico ed il Tuscan Rewind, chilometri in grado di garantire al driver pistoiese una continuità di risultati in linea con le aspettative.

“Tornare sulle strade del Campionato Italiano Rally Terra è per me motivo di grande soddisfazione – il commento di Simone Baroncelli – sia per il blasone che, da sempre, contraddistingue questi sterrati che per la competitività che il Tricolore esprime, essendo affrontato dagli esponenti del panorama nazionale. Potendo contare su un bagaglio più ampio, in questa stagione cercheremo di ottimizzare il feeling con la vettura lavorando sulle sensazioni offerte gara dopo gara. Guardando già al Rally Valtiberina, in programma nei primi giorni di agosto, quella che si pone davanti è anche l’opportunità di concludere degnamente il campionato Raceday”.

Per la scuderia larcianese Jolly Racing Team l’occasione di ritagliarsi nuovamente un ruolo di primo piano a livello nazionale, forte di una programmazione di assoluto spessore che vedrà il suo portacolori montalese ancora al confronto con i protagonisti assoluti della specialità.

Giandomenico Basso a caccia del bis al Roma Capitale

Se è vero che Andrea Crugnola è uno dei papabili al successo del Rally Roma Capitale 2020, è altrettanto vero che Giandomenico Basso è l’altro pilota indicato dai pronostici come potenziale vincitore di questa edizione della gara capitolina organizzata da Motorsport Italia di Max Rendina. E Basso non mancherà l’appuntamento. Come l’anno scorso sarà al via per Loran con la Polo R5 della HK Racing di Felice Re.

Dopo un periodo difficile dovuto alla gravissima crisi sanitaria globale, l’arcobaleno torna a risplendere nel cielo e con esso anche il Campionato Italiano Rally 2020. La massima serie tricolore si riprende finalmente la scena a partire dall’imminente weekend, in occasione del prestigiosissimo Rally Roma Capitale. I protagonisti del CIR se la vedranno infatti con i partecipanti del Campionato Europeo, sfidandosi sulle lussuose prove speciali allestite nei pressi della Città Eterna.

Dopo la cavalcata trionfale dello scorso anno, conclusasi con il titolo finale, sarà nuovamente della partita anche Loran. La società sportiva laziale si presenta dunque ai nastri di partenza della nuova stagione ormai alle porte rinnovando la fiducia a Giandomenico Basso e Lorenzo Granai, bramosi di riconfermarsi al vertice non solo del Rally di Roma capitale 2020 e ripagare gli sforzi di chi gli permetterà di gareggiare ancora una volta al top.

La vettura di cui disporrà l’equipaggio per tutto il 2020 sarà la performante Volkswagen Polo GTI R5, curata nel minimo dettaglio dalla HK Racing e gommata dal colosso milanese Pirelli. I test pre-gara sono stati molto soddisfacenti e tutta la squadra si presenta alla prima uscita ufficiale consapevole dei propri mezzi, pur rispettando l’importante e folta concorrenza con cui dovrà fare i conti.