Svezia, Norvegia e Russia: i primi risultati del 2022

Il primo week-end dell’anno nuovo, porta in dote la disputa dei primi appuntamenti rallistici in Svezia, Russia e Norvegia. Proprio in Svezia è andato in scena, il North Rally Boden, valido come prima prova del Campionato Nazionale. A vincere sui 123 chilometri di prove disegnate dagli organizzatori è stata una vecchia conoscenza dei rally iridati, Per-Gunnar Andersson. 

L’ex pilota Suzuki (vincitore del J-WRC 2004 e nel 2007) al volante di una Ford Fiesta Rally2 ha dominato la gara fin dal primo tratto cronometrato, chiudendo con oltre un minuto di vantaggio sull’ex campione del Mondo WRC2 Pontus Tidemand (Skoda Fabia Rally2) e con due minuti su Jonas Akesson (Skoda Fabia R5). Da segnalare la dodicesima piazza di Patrick Flodin al volante di una Volvo 940.

CLASSIFICA FINALE

1° P.G.Andersson – Fredriksson (Ford Fiesta rally2)
2° Tidemand – Abrahansem (Skoda Fabia rally2) a 1’17’’
3° Akesson – Holmdahl (Skoda Fabia R5) 2’00’’
4° Liiten – Stigh (Skoda Fabia R5) a 2’49’’
5° Thunstrom – Landahl (Skoda Fabia rally2) a 3’10’’

Si corre anche in Norvegia

Nella vicina Norvegia si è invece disputato il Smådølsprinten, gara “sprint” lunga poco meno di 20 chilometri cronometrati. Un rally che ha visto presentarsi al via, diversi protagonisti del Campionato Norvegese. Vittoria per Frank-Tore Larsen su Volkswagen Polo GTi R5, seguito in seconda piazza da Olav Fredriksen a 34’’ e da Roger Rustand su Ford Fiesta rally2 a 40’’. Ottima quinta piazza assoluta per Morten Storsveen al volante della piccola Twingo R2.

CLASSIFICA FINALE

1° Larsen – Lundgreen (VW Polo Gti R5)
2° Fredriksen – Ostheim (Ford Fiesta R5) a 34’’
3° Rustand – Hvambsahl (Ford Fiesta rally2) a 40’’
4° Broderun – Vestili (Skoda Fabia rally2) a 43’’
5° Storsveen – Storsveen (Renault Twingo R2) a 1’19’’

Inaugurata la stagione in Russia

Prima gara stagionale anche in Russia, dove si è disputato il Rally Barda. La gara russa, valida come seconda prova della Russia Cup ha visto sfidarsi solamente ventuno equipaggi, lungo un percorso di quasi 200 chilometri cronometrati. Successo per Alexandr Osipov su Ford Fiesta che ha chiuso la gara con una media di 130 km/h, assieme a lui sul podio troviamo Andrey Trukhin e Alexander Rogozin.

CLASSIFICA FINALE

1° Osipov – Andreev (Ford Fiesta)
2° Trukhin – Ignatov (Subaru Impreza) a 1’18’’
3° Rogozin – Topolev (Mitsubishi Lancer EVO IX) a 1’20’’
4° Mansurov – Medvedev (Subaru Impreza) a 1’23’’
5° Smeltov – Sokolov (Mitsubishi Lancer EVO VII) a 1’41’’