Rovanpera Sardegna WRC

Svelato il calendario del WRC 2023: niente Rally Arabia Saudita

Tredici le gare in programma nel 2023, torna il Cile e il Messico mentre debutta il Rally dell’Europa Centrale (3 Nazioni). Il RIS in programma dal 1 al 4 giugno.

Dopo tante discussioni e indiscrezioni, finalmente il Promoter WRC ha svelato il calendario iridato per la stagione 2023. Quasi tutto confermato rispetto alle indiscrezioni che avevamo anticipato nei mesi scorsi con il ritorno di Cile e Messico, di nuovo nel giro iridato dopo la pausa dovuta alla pandemia, e alla new-entry dell’Europa Centrale, mentre non ci sarà alcune trasferta in Arabia Saudita.

La stagione partirà con il tradizionale appuntamento del Rally di MonteCarlo (19-22 gennaio), seguito dal Rally di Svezia (9-12 febbraio) che si svolgerà per il secondo anno di fila a Umea. Entrambe le gare presenteranno interessanti novità a livello di percorso, rispetto alle edizioni che si sono corse quest’anno. A marzo si volerà in Messico, per l’atteso ritorno del Rally Guanajuato México (16-19 marzo), che torna in calendario dopo lo stop di tre stagioni dovuto al Covid-19 è alle relative difficoltà logistiche di organizzazione della trasferta per Team e Piloti.

Dal Messico il circus iridato si trasferirà in Croazia (20-23 aprile) per il primo appuntamento su asfalto della stagione, confermatissima Zagabria come base operativa del rally. Confermato il blocco primaverile-estivo del calendario con Vodafone Rally de Portugal (11-14 maggio), Rally Italia Sardegna (1-4 giugno), Safari Rally Kenya (22-25 giugno), Rally Estonia (20-23 luglio), Secto Rally Finland (3-6 agosto) e l’EKO Acropolis Rally Greece (7-10 settembre).

Tra fine settembre e inizio ottobre si torna in Sudamerica per il Rally del Cile (28 settembre-1 ottobre), seguito dall’unica new-entry in calendario, il Central Europe Rally che si disputerà tra Austria, Germania e Repubblica Ceca. La chiusura anche nel 2023 sarà il Giappone dal 16 al 19 novembre. Questo rally che si estende fra tre Stati preoccupa non poco il Promoter, che ha chiesto ad Aci Sport di tenersi pronti per un’eventuale Rally di Monza (finale del CIR e forse anche del CIRT) salva WRC.

Rivelato anche il calendario dello Junior (WRC3 Junior), rispetto al 2022 la novità riguarda il ritorno in calendario del nostro Rally Italia Sardegna che andrà a sostituire il Portogallo, mentre sono confermate le restanti gare ovvero Svezia, Croazia, Estonia e Grecia.

Ricevi le nostre notizie su Google News, seguici: basta un clic

Google News

Scopri l’edicola digitale di RS

A tutti gli abbonati, l’accesso all’archivio storico lo regaliamo noi