Alessandro Gino e Marco Ravera nella foto di Luca Riva

Supertest Fiesta RS WRC TamAuto su RS e oltre

di Alessandro Gino

Il giorno del supertest della Fiesta RS WRC TamAuto. È il 22 febbraio, la vigilia della Ronde Canavese, la giornata è di quelle che anticipano l’arrivo della primavera, soleggiata e asciutta. Il giorno dopo ho lo shakedown della gara, nella quale sarò costretto a fermarmi per un problema di sicurezza legato all’aggancio della cintura. “Motorsport is dangerous” e ho reputato corretto non rischiare la vita. Con un meteo come quello offerto da questo venerdì di fine febbraio e con tutta la voglia di correre che mi porto dentro, non che il mio lavoro non mi faccia già correre abbastanza, al mattino diamo il via ad una giornata di test con RS e oltre, che mi ha offerto la possibilità di raccontarvi nei dettagli la Ford Fiesta RS WRC 1.6.

Siamo a Prascorsano, in provincia di Torino, nella zona di Rivarolo Canavese, in provincia di Torino. Con me c’è la TamAuto, con i suoi fantastici uomini che gestiscono la vettura, e Marco Ravera. Nella stessa giornata prova anche l’amico Enrico Tortone, anche lui sulla Fiesta RS WRC e accasato con TamAuto. La Fiesta che vi racconto è un esemplare della WRC 2011 aggiornata in tutto al 2014, tranne che nella scocca, che è quella originale del debutto.

Il telaio è il numero 5 di M-Sport. Vale la pena ricordare che la Fiesta RS WRC 1.6 turbo 4×4 debutta per prima volta il 10 febbraio 2011, nel primo appuntamento del World Rally Championship, in Svezia. Deriva dalla versione stradale della Fiesta e parte dalla Ford Fiesta S2000, la vettura da competizione che ha trionfato sia nel leggendario Rally di MonteCarlo al suo debutto, che in altri rally nazionali e internazionali nel corso del 2010. La Fiesta WRC 1.6 è quella del cambiamento. Nata per vincere e per scrivere un pezzo di storia, quello che ha portato al passaggio allo sviluppo e alla nascita delle WRC Plus.

Una nuova era per il Mondiale Rally. Vanno in pensione le precedenti WRC e arrivano le 1.6 turbo a trazione integrale. Lo sviluppo di queste auto inizia nel 2010 con il motore della “vecchia” WRC e poi con un prototipo dell’unità turbo Ford EcoBoost da 1,6 litri, affidato a Mikko Hirvonen e Jarmo Lehtinen del BP Ford Abu Dhabi World Rally Team e ai loro compagni Jari-Matti Latvala e Miikka Anttila.

Stai leggendo uno dei pochi contenuti premium disponibili sul nostro sito. Questo succede perché si tratta di uno degli articoli pubblicati sulla rivista in edicola e disponibile anche in digitale dal 5 di ogni mese per 12 mesi all’anno. Se lo hai apprezzato continua la tua lettura sul giornale, oppure scarica la nostra app o accedi da PC, registrati gratuitamente e abbonati. Il tuo sostegno ci aiuta a migliorare giorno dopo giorno il servizio che offriamo a te a tutti i nostri amici lettori.

Cosa sapere sull’abbonamento a RS e oltre

  • Registrarsi per attivare un account è del tutto gratuito
  • Le nostre app sono gratuite, ma dall’app non si può pagare
  • Dopo aver effettuato la registrazione (clicca qui) ci si potrà abbonare pagando da PC
  • Disponibile abbonamento singolo digitale o cartaceo
  • Oppure ci si può abbonare all’online e al carataceo con una super offerta

Opzioni di acquisto

  • Singola copia di RS – 2 euro
  • Abbonamento digitale di 12 numeri (12 mesi) con accesso all’archivio storico – 25 euro
  • Abbonamento Plus digitale rivista cartacea + rivista elettronica di 12 numeri (12 mesi) – 60 euro

Si può scegliere di leggere il giornale sul PC o sullo smartphone e sul tablet o se farsi leggere gli articoli dall’assistente digitale, ascoltandone i contenuti. Si può accedere all’archivio storico di RS e oltre gratuitamente per tutta la durata dell’abbonamento

Il video della Fiesta RS WRC che RS e oltre ha provato