Alberto Salvini spinge la sua Porsche 911 in PS

Riparte il Campionato Italiano Rally Storici: al via Historic Rally Vallate Aretine

Il Campionato Italiano Rally Auto Storiche è pronto a ripartire dal 9° Historic Rally delle Vallate Aretine, gara organizzata da Scuderia Etruria Sport, in programma per venerdì 8 e sabato 9 marzo ad Arezzo. La stagione 2019 per la serie tricolore si prospetta quantomai interessante, già dall’esordio, soprattutto guardando i piloti di spicco che firmeranno le 8 tappe del calendario. Molti dei nomi annunciati nella pre season si presenteranno sin dal via sulle speciali aretine. Presenti i migliori piloti dei rally storici pronti a difendere il titolo conquistato lo scorso anno.

Non poteva mancare alla chiamata il grande protagonista dell’ultimo Ciras“Lucky”, nuovamente affiancato da Fabrizia Pons sulla Lancia Delta Int 16V gruppo A per tornare sul gradino più alto del podio in piazza Grande, come nel 2017. Il pluricampione vicentino proverà a confermare la supremazia mostrata nel 4° Raggruppamento, ma dovrà vedersela con i rivali noti e diverse new entry. Ad oggi nessun pilota è riuscito ad aggiudicarsi due volte il Vallate Aretine nel CIRAS, quindi ci proverà anche il piacentino Elia Bossalini, vincitore dell’ultima edizione, con Harshana Ratnayake a bordo della Porsche 911 SCRS di Gruppo B del Team Guagliardo. Punterà la vetta anche il driver di Cerda Salvatore “Totò” Riolo con alle note Alessandro Floris sulla Subaru Legacy gruppo A curata da Balletti Motorsport.

Un 4° Raggruppamento dai nomi importanti come testimoniano le presenze del pilota di Montalcino Valter Pierangioli con Giancarla Guzzi su Ford Sierra Cosworth, di Riccardo Bianco anche lui su Sierra Cosworth Gruppo A insieme a Fabrizio Hendel, ma anche di Alberto Battistolli affiancato da Luigi Cazzaro, che proverà il salto sulla Lancia Delta Int 16v, come papà “Lucky”. Questione di famiglia anche per i Costenaro, con l’esordio tra le storiche per il vicentino protagonista del CIRT 2018 Giacomo Costenaro, sempre affiancato da Justin Bardini, su Sierra Corsworth, oltre al fratello Giovanni Costenaro con Elia Ometto su Lancia 037 Gruppo B.

Altri due piloti si presenteranno allo start al volante di Sierra Cosworth come il veneto Nicola Patuzzo e il toscano Pier Giorgio Barsanti, quindi Fabio Nassani alla guida di Delta Int 16v e il veneto Paolo Baggio su Delta Integrale. Proveranno a ritagliarsi spazio tra le vetture di Gruppo A anche Edoardo Valente su Subaru Legacy, Sergio Mano su Toyota Celica ST165 e l’adriese Matteo Luise su Fiat Ritmo 130 come la migliore pilota 2018 Fiorenza Soave.

Interessante la battaglia tra le molte Porsche 911 SC di Gruppo 4 in gara: quella di Gian Marco Marcori, che punterà la vetta del 3° Raggruppamento dopo il terzo posto dell’ultimo campionato, del biellese campione 2017 Roberto Rimoldi e del pilota di Cefalù Angelo Lomardo, entrambi supportati dal Team Guagliardo, oltre a “MGM”, Alessandro Russo e Giulio Guglielmi su stessa vettura. In corsa tra le Gruppo 4 anche Marco Bertelli al volante di Opel Ascona 400 e “Zippo” su Audi Quattro.

Fari puntati necessariamente su Alberto Salvini. Il senese campione in carica per il 2° Raggruppamento, fresco dell’accordo con la Scuderia Palladio Historic, si lancerà nuovamente alla ribalta in questo CIRAS 2019 partendo proprio dalla gara che lo vede da anni protagonista. Salvini farà il suo nuovo debutto con Davide Tagliaferri sulla Porsche 911 RS Gruppo 4. Proverà a farsi avanti nel 2° Raggruppamento Marco Bertinotti, ancora con Andrea Rondi su 911 RSR di gruppo 4, oltre a Dino Vicario, Rino Righi e Valter Anziliero chiamati alla sfida tra Ford Escort RS di gruppo 2.

Grande atteso anche il varesino Marco Dell’Acqua, con Alberto Galli sulla Porsche 911 S del Team Guagliardo, che vorrà allungare la sua serie di successi e titoli consecutivi nel 1° Raggruppamento. Proverà a dire la sua anche Antonio Parisi, secondo assoluto nella stagione 2018 e ancora ai nastri di partenza insieme a Giuseppe D’Angelo su 911. Nuovamente in corsa su Alpine A110 Luigi Capsoni, che se la vedrà ancora con Massimo Giuliani su Lancia Fulvia Rally.

Con il Campionato Italiano Rally Auto Storiche ripartirà anche il Trofeo A112 Abarth Yokohama. La serie ufficiale ACI organizzata dalla Scuderie Etruria e dedicata alle Autobianchi, giunta quest’anno alla sua decima edizione, si articolerà su sette appuntamenti affiancandosi alla massima serie nazionale anche nel Rally Campagnolo, nel Rally Lana Storico e nel Rallye Elba Storico. A difendere il primato ci sarà nuovamente il vicentino Raffaele Scalabrin in coppia con Giulia Paganoni.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Facci sapere qual è la tua opinione?