Pronta la seconda edizione del Colli Isolani

Regolarità auto storiche: torna il Colli Isolani il 3 marzo

Era il 1999 quando l’allora Rally Club Isola Vicentina, club attivo dai primi anni ’80, inizio l’attività organizzativa mettendo a calendario una gara di regolarità. All’epoca ne esisteva solo una tipologia e la “sport”, la “classica”, la “turistica” erano ancora termini sconosciuti; l’unica suddivisione era tra gli enti organizzatori nei quali le gare si identificavano: Asi che proponeva gare di un certo prestigio e livello, spesso su due e più giornate, e quelle AciSport che spaziavano da eventi della durata di una mezza giornata fino a quelli su due tappe valevoli per il Campionato Italiano di Regolarità.

Fu una scelta azzeccata quella della squadra capitanata da Renzo De Tomasi: la manifestazione crebbe di popolarità e consensi in breve tempo, grazie anche alla felice intuizione della creazione del Trofeo Tre Regioni sempre per opera del Rally Club Isola Vicentina, in collaborazione con altre scuderie della zona. Nel 2005 fa la sua comparsa a calendario il 1° Rally Campagnolo Storico ed il Colli Isolani ne condivide il percorso partendo in coda; così fino al 2009 quando la regolarità abbinata al prestigioso rally cambia nome in Campagnolo Historic, che continua il proprio cammino con la tipologia della “Sport”, sempre affiancato all’appuntamento del Campionato Italiano Rally Auto Storiche.

Dopo dieci anni quindi, torna con la formula della regolarità turistica il Colli Isolani e sarà la gara di apertura dell’edizione 2019 del Trofeo Tre Regioni dedicato a questa disciplina. Il programma prevede l’apertura delle iscrizioni sabato 2 febbraio e la chiusura delle stesse alle 20 di giovedì 28 febbraio. Tutto nella giornata di domenica 3 marzo lo svolgimento della gara, con le operazioni di verifica ospitate presso il bar Happy Days in via Vallorcola ad Isola Vicentina, nella fascia oraria 7.30 – 9.30. L’attenzione si sposterà, poi, verso la centrale Piazza Marconi dalla quale alle 10.30 scatterà la vettura numero 1 che andrà ad affrontare il percorso di 193 chilometri lungo il quale saranno 21 le prove di precisione al centesimo di secondo. L’arrivo è previsto alle 16.30 sempre in Piazza Marconi e a seguire, le premiazioni.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Facci sapere qual è la tua opinione?