,

Stefano Bizzarri e Luisa Lanera al via del CIRT

fb img 1708679416667.jpg

L’equipaggio toscano correrà la serie su terra con una Citroen C3 Rally2 e con gomme MRF

Il Campionato Italiano Rally Terra 2024 si avvicina e gli equipaggi continuano ad affluire, promettendo una stagione che si annuncia avvincente e molto combattuta. Tra i partecipanti, spicca l’equipaggio toscano composto dall’esperto pilota Stefano Bizzarri e dalla navigatrice elbana Luisa Lanera, pronti a competere a bordo di una Citroen C3 Rally2 gommata MRF.

Per Bizzarri, classe 1963, questo rappresenta un ritorno alle competizioni su sterrato dopo diversi anni, dato che mancava da questa tipologia di fondo dalla Ronde Valtiberina 2008. La sua carriera vanta una dozzina di vittorie assolute, oltre a un’importante esperienza nel Campionato Italiano Rally (CIR) che spazia dal 1996 al 2007, con altre incursioni nelle stagioni successive. Nel 2004 Bizzarri si è aggiudicato il Trofeo riservato alle Fiat Punto S1600.

Accanto a Bizzarri, troviamo Luisa Lanera, una giovane co-equiper proveniente dall’isola d’Elba. Pur essendo ancora agli esordi, Lanera ha già accumulato una buona esperienza correndo alcuni rally con Paola Fedi a bordo di vetture delle categorie Rally5 e Rally4. Al Rally di Scandicci dello scorso novembre, debutta al fianco di Bizzarri, nella gara toscana hanno chiuso al secondo posto assoluto alla loro prima gara su una vettura Rally2. L’ingresso di Bizzarri nel Campionato Italiano Rally Terra 2024, va ad aggiungere ulteriore pepe ad un Campionato che si annuncia di altissimo livello.