La locandina dell'edizione 2019 del Rally Cefalù Corse

Sono 82 gli iscritti che si sfidano al Rally Cefalù Corse

C’è grande soddisfazione al quartier generale della Cefalù Corse dopo aver chiuso l’elenco ufficiale a quota ottantadue partecipanti. Numeri in netta crescita rispetto alle precedenti edizioni, sinonimo di apprezzamento del lavoro svolto dalla macchina organizzativa. L’appuntamento di 16 e 17 marzo si preannuncia dunque imperdibile per gli appassionati siciliani, pronti a popolare con l’abituale e caloroso tifo le strade del cefaludese.

A partire con il numero uno sulle portiere sarà Riccardo Arceri, affiancato da Massimiliano Glorioso, su una Renault Clio S1600. Valida la concorrenza con Molica, Profeta, Casella, Gandolfo, Mattina e Casano, tutti su Clio S1.6, pronti a dare battaglia sulle regine dei Rally Day. Agguerrita anche la classe R3, con ben sette Clio, tutte in versione R3C, fra le quali spiccano quelle di Runfola, navigato dalla compagna Corinne Federighi, Ernesto Riolo, navigato da Gianfranco Rappa, e Filippo Vara, per l’occasione coadiuvato dall’esperto Maurizio Messina.

Nel ricco elenco si contano dieci dieci auto in classe A7, R2b ed N3. Fra le quattro K10, presente il vincitore della scorsa edizione Salvatore Lo Cascio, navigato da Castelli. L’elenco prosegue con sette vetture di classe A6, sei in A5, undici nell’agguerrita N2, quattro in RS, una in A0 e quattro in N1. Lo spettacolo del rally inizierà domenica mattina, alle ore 8:30, con la partenza sul bellissimo lungomare di Cefalù. Successivamente i concorrenti affronteranno sei prove speciali per un totale di 39,3 km cronometrati, per poi finire alle ore 17:45 presso il medesimo lungomare sito in via Giuseppe Giardina.