Un'immagine del Rally dei Vigneti Monferrini 2018

Sono 103 gli iscritti al Rally Vigneti Monferrini: Canelli in festa

In un periodo in cui la tripla cifra è cosa sempre più rara per un elenco iscritti di una corsa automobilistica, il 2° Rally Vigneti Monferrini si conferma una delle manifestazioni più gradite del calendario piemontese e dell’intero Nord Italia.
C’è grande soddisfazione infatti al quartier generale del VM Motor Team, dopo aver chiuso l’elenco iscritti ufficiale a quota centotre partecipanti.

Numeri d’altri tempi, che portano subito alla memoria ricordi dei decenni passati, quando superare la soglia delle cento auto era la normalità ed i rally vivevano uno dei periodi più rosei della loro storia. L’appuntamento di sabato 9 e domenica 10 marzo si preannuncia dunque imperdibile per i tanti appassionati di motori dell’astigiano e delle zone limitrofe, che potranno contare su un elenco iscritti ricco, che annovera diversi nomi di spicco della specialità.

A partire con il numero uno sulle portiere sarà il vincitore della passata edizione, Ezio Grasso, che sarà nuovamente affiancato da Luca Beltrame su una Renault Clio Super 1600. Squadra che vince non si cambia dunque, ma la concorrenza sarà agguerrita e numerosa, a cominciare dai locali Iemmola e Becuti, che con Bergo, Gianesini, Levratto, Bizzozero, Mazzarà e Sartori completeranno la lunga lista delle auto Super 1.6, le regine dei Rally Day, format scelto anche quest’anno per la gara canellese.

Rfilettori puntati anche sulla classe R3, che vedrà al via altri “piedi pesanti” papabili per la vittoria e per il podio assoluto; I pronostici sono senza dubbio a favore del toscano Federico Gasperetti, specialista delle gare sprint e delle trazioni anteriori, in gara con una Renault Clio R3T, stessa vettura che sarà portata in gara dallo svizzero Kim Daldini. Al via Anche Bigazzi (sul podio nel 2018), Morra, Beltramo, Borgna e Camere, a completare la lista delle top car.

Nel ricco elenco si contano nove auto in classe A7, una in R2T, dodici in R2B, una in RSTB, sei in N3, una in K10, nove in A6, due in RS, otto in A5, tredici in N2, due in R1 tre in N1, una in N0 e ben diciannove in classe A0, tutte Fiat Seicento partecipanti al Trofeo 600 Per un Sorriso. L’iniziativa benefica, ideata da Mattia Casarone e Fabio Grimaldi, ha trovato nuovamente spazio a Canelli, grazie alla collaborazione tra i promotori ed il VM Motor Team. Anche nel 2019 gli equipaggi delle piccole di casa Fiat si impegneranno in una raccolta benefica, che fa grande onore a tutti i partecipanti.

Lo spettacolo del rally inizierà già dalle 14:30 di sabato 9 marzo, con lo shakedown, il test con le auto da gara, che partirà dal cuore di Canelli. Domenica 10 marzo invece il via è previsto alle 9.31; successivamente i concorrenti affronteranno sei prove speciali, per un totale di 36,3 chilometri cronometrati, per fare definitivamente ritorno in Piazza Cavour dalle ore 16:38.