,

Solberg, Meeke e quattro italiani al Roger Albert Clark Rally

564 chilometri cronometrati suddivisi in 33 speciali per cinque giorni di gara tra Galles, Inghilterra e Scozia. Questo il menù del Roger Albert Clark Rally.

Tutto pronto per il 15° Roger Albert Clark Rally, in programma dal 23 al 27 novembre. Perché tanto interesse per questo evento? Semplice, la gara organizzata dal De Lacy Motor Club e dal Roger Albert Clark Rally Motor Club sarà una sorta di revival del mitico RAC Rally, gara che negli anni d’oro del WRC interessava non solo il Galles, ma anche l’Inghilterra e la Scozia.

La gara avrà un chilometraggio “monstre” con 564 chilometri di prove speciali suddivisi in 33 tratti cronometrati che andranno a toccare il Galles, l’Inghilterra e sud ovest della Scozia. Cerimonia di partenza da Carmarthen, cittadina situata nel sud del Galles nella prima serata di mercoledì 22 novembre, giovedì e venerdì invece si disputeranno le prime due tappe del rally che avranno luogo in Galles, sulle prove che hanno ospitato il Wales GB negli ultimi anni: tra queste spiccano la Myherin e la Sweet Lamb. Al termine della seconda giornata, lungo trasferimento in direzione Carlisle per il riordino notturno. La cittadina britannica, situata a pochi chilometri dalla Scozia ospiterà le restanti tre giornate di gara, compresa la temutissima speciale “The Big One” lunga 63,13 chilometri cronometrati.

Nutritissimo l’elenco iscritti con 163 equipaggi che si daranno battaglia in questa cinque giorni di gara. Numero 1 sulle fiancate per Martin McCormack e Barney Mitchell in gara con una Ford Escort MKII. Alle spalle del tre volte vincitore del RAC Rally, partiranno nell’ordine tre pezzi da 90 del rallismo internazionale come Kris Meeke, Oliver Solberg e Osian Pryce, anche loro in gara con una Ford Escort MKII. Ma non sono gli unici top driver presenti, basti pensare che saranno al via anche Jason Pritchard (Ford Escort MKII), Richard Tuthill (Porsche 911 SC), Chris Ingram (Triumph TR7), Seb Perez (Lancia Stratos HF) e Grégoire De Mevius (Nissan 240RS).

Grande entusiasmo nelle parole di Colin Heppenstall che ha dichiarato: “Siamo entusiasti di svelare l’elenco iscritti del Roger Albert Clark Rally, questo è l’elenco partenti più ricco e competitivo della storia del nostro rally. Ringraziamo tutte le persone che hanno supportato l’evento e tutti gli equipaggi che si sono iscritti, il livello è altissimo in tutte le classi.

Tra i 163 iscritti ci sarà anche un po di tricolore, con quattro equipaggi che non vedono l’ora di sfidare le insidie degli sterrati britannici. Numero 91 per Gianni Anassarette e Ismaele Barra in gara con una Peugeot 208 R2 (categoria J3/Open), numero 93 per Federico Polese e Nicola Arena, il gentleman driver porterà in gara una bellissima Porsche 911 SC Proto (categoria H2/Safari/Historic). Sempre su una Peugeot 208 R2 ci saranno Simone Calzia e Fabrizio Filicicchia, mentre sulla piccola Renault Clio Rally5 ci saranno Domenico e Fabiana Ramoino.