Solberg Jr: ''Sogno che diventa realtà, mi spiace per Aaron''

Solberg Jr: ”Sogno che diventa realtà, mi spiace per Aaron”

È un Solberg Jr (o Solberghino, come si preferisce chiamarlo) carico ed emozionato quello che si è presentato in conferenza stampa a Rovaniemi alla vigilia della seconda gara del WRC 2021. Il giovane pilota scandinavo, alla sua prima uscita su una vettura WRC Plus, si è detto dispiaciuto per l’assenza di Aaron Johnston al suo fianco, ma allo stesso tempo ritiene che Seb Marshall sia il sostituto perfetto per via della sua grande esperienza nel WRC.

Oliver, il tuo weekend si apre con la notizia che il tuo abituale navigatore (Aaron Johnston) non potrà correre in Finlandia. Al suo posto hai scelto Seb Marshall. Come hai affrontato questo cambiamento?

“È stato difficile, Aaron è stato molto sfortunato. Ci teneva tantissimo a questo debutto con la Hyundai i20 WRC. Seb secondo me è un sostituto perfetto, ho al mio fianco un grande navigatore! Sarà divertente affrontare questa gara assieme e credo sia la stessa cosa anche per lui”.

Sarà il tuo debutto con una vettura WRC, che sensazioni ti ha dato guidarla e quanta differenza c’è rispetto alle Rally2?

“È un sogno che è diventato realtà! In un rally come l’Arctic con neve sarà molto emozionante. La macchina è fantastica e devo riuscire a cucirmela addosso al meglio, ma per far la differenza ci vuole tempo. Mi chiedi le differenze tra WRC e Rally2? Beh sicuramente una è l’aerodinamica…”.

Come sta andando il lavoro con Seb Marshall?

“Le ricognizioni sono andate molto bene, stiamo iniziando a conoscerci! Per ora sta funzionando tutto bene, da parte mia devo ascoltare le note e concentrarmi su queste! Fino ad adesso stiamo facendo un ottimo lavoro”.

Quali sono le tue aspettative per questo weekend?

“Andrea mi ha detto: finisci la gara e divertiti. Sicuramente farò così. Dobbiamo fare esperienza, far chilometri e portare la macchina al traguardo integra”.