Citroen C3 Rally2

Soddisfazione in Citroen per le prestazioni delle C3 Rally2

Il temibile Rally di Monte Carlo ha accolto i piloti della C3 Rally2 per la gara inaugurale della stagione 2022. I piloti della Citroën C3 Rally2 non sono stati risparmiati dalle prove e dalle difficoltà della competizione, ma hanno comunque dimostrato un livello di prestazioni impressionante.

Le prime due Speciali del Rally di Monte Carlo, disputate di notte e in condizioni meteorologiche difficili nelle Alpi Marittime, con il mitico attraversamento del Col de Turini, hanno dato subito delle indicazioni di riferimento agli equipaggi. Al volante della sua C3 Rally2, Eric Camilli ha attaccato fin dall’inizio per prendere il comando del WRC2 la sera della prima giornata.

Fedele alla Marca Citroën, Stéphane Lefebvre è ripartito con la C3 Rally2 per il suo programma nel WRC2 in questa stagione. Conosce la vettura fin dalle sue prime uscite nel WRC, perché ha corso con la C3 Rally2 nel WRC nel 2018. Fiducioso nelle evoluzioni del 2022, ha riconosciuto al suo co-pilota Andy Malfoy la prima vittoria di tappa WRC2 (PS3) e si è messo subito al comando della classifica generale WRC2. Anche Yohan Rossel, vincitore del WRC3 nel 2021, ha aggiunto il suo nome alla lista dei top performer con due vittorie di tappa, contro le tre totali di Lefebvre. La C3 Rally2 ha dominato la seconda giornata, molto combattuta.

Autori di diverse vittorie di tappa nel WRC2 dall’inizio del Rally di Monte Carlo, i piloti #C3Rally2Family hanno dimostrato un livello di prestazioni altissimo. Tuttavia, le strade impegnative delle prove speciali nelle Alpi sono hanno messo a dura prova gli equipaggi. Eric Camilli si è fermato dopo la PS5, e Stéphane Lefebvre ha dovuto ritirarsi a causa di una ruota danneggiata durante la PS9.

Arrivato spesso ai primi due posti durante le speciali, quest’anno Yohan Rossel si è messo in luce dopo il suo passaggio al WRC2 con la C3 Rally2. In lotta con il detentore del titolo per occupare il primo posto della classifica generale, Rossel ha affrontato le insidie del Rally di Monte Carlo. Il pilota della C3 Rally2 ha concluso sesto nella categoria, raccogliendo il massimo dei punti nella Power Stage.

L’americano Sean Johnston ha continuato il suo percorso di apprendimento nel WRC con la C3 Rally2. A suo agio per tutto il Rally, il suo approccio intelligente e metodico gli ha assicurato il quarto posto nel WRC2, il suo miglior risultato fino ad oggi nella categoria.

Vettura più performante del Rally di Monte Carlo WRC2 con nove Speciali vinte, la C3 Rally2, equipaggiata con le evoluzioni del 2022, ha confermato tutte le aspettative in termini di prestazioni in un Rally che è considerato uno dei più difficili del calendario mondiale. Gli equipaggi hanno potuto beneficiare di tutti i consigli e della competenza degli ingegneri di Citroën Racing, presenti sul campo per garantire che il potenziale della C3 Rally2 fosse sfruttato con le migliori soluzioni tecniche. I piloti della #C3Rally2Family hanno dimostrato che saranno seri avversari per il titolo WRC2 quest’anno.

Didier Clément, Responsabile Competizione Clienti Citroën Racing

“Abbiamo visto chiaramente le performance della vettura questo fine settimana! Eric Camilli era in testa al WRC2 prima di commettere il suo piccolo, ma fatale errore. Stéphane Lefebvre era sul punto di prendere il comando nel WRC2 quando è stato penalizzato per l’errore del suo team. I piloti della C3 Rally2 si sono fatti valere decisamente, così come Yohan Rossel. Infatti, il nostro campione WRC3 del 2021 si è adattato rapidamente al WRC2 con la C3 Rally2 e le sue evoluzioni 2022. Era anche in lizza per la vittoria di classe, prima di essere vittima delle difficoltà delle prove speciali del Rally di Monte Carlo. Senza guasti tecnici e con le buone scelte degli pneumatici, i piloti del #C3Rally2Family hanno realizzato ottime prestazioni. Purtroppo, a causa della natura imprevedibile dell’evento, il risultato finale, nonostante alcune ottime performance, è al di sotto delle nostre aspettative e non riflette il livello delle prestazioni della C3 Rally2 e dei nostri equipaggi. Siamo molto soddisfatti della prestazione solida e costante di Sean Johnston, che si è classificato al quarto posto nella classe WRC2”.

Vincent Ducher, Team Manager Rally SaintéLoc Racing

“Il quarto posto di Sean Johnston è un buon risultato per il team SaintéLoc. Il Rally Monte Carlo è una gara difficile e impegnativa. Non abbiamo incontrato alcun problema tecnico con la C3 Rally2, il che dimostra la sua affidabilità e l’alto livello di prestazioni. Sean ha disputato un’ottima gara e ha confermato i suoi progressi con la C3 Rally2. Eric Camilli stava dominando il WRC2 prima di essere sorpreso da una lastra di ghiaccio; avrà l’opportunità di rifarsi nelle prossime gare del campionato”.

Yohan Rossel, PH Sport – 6° al Monte Carlo nel WRC2

“Gli aggiornamenti introdotti sulla C3 Rally2 dagli ingegneri di Citroën Racing mi hanno permesso di iniziare il mio programma WRC2 con fiducia. Mi trovo a mio agio con la vettura e sono stato in grado di battermi per la vittoria per il 75% del Rally. Questo dimostra i miei progressi dall’anno scorso e quelli della C3 Rally2. In termini di prestazioni, abbiamo disputato una buona gara. Purtroppo, il risultato non riflette il ritmo che avevamo, perché ho perso tempo alla fine del terzo giorno quando sono rimasto bloccato in un terrapieno e poi ho avuto due forature, il che è incredibilmente frustrante! Ma siamo qui per imparare e migliorare. Lo abbiamo dimostrato e la squadra ha lavorato molto duramente. Ora possiamo concentrarci sul prossimo appuntamento del WRC2”.

Thomas Breton, Ingegnere di Eric Camilli, SaintéLoc Racing

“Abbiamo approfittato delle opzioni di regolazione offerte dalla C3 Rally2 per scegliere diverse soluzioni di assetto in funzione delle diverse condizioni stradali incontrate al Rally di Monte Carlo. Insieme a Eric Camilli, abbiamo previsto un approccio abbastanza aggressivo all’inizio e poi siamo tornati su un assetto più morbido che ci ha permesso di sfruttare al massimo le prestazioni della C3 Rally2 in queste condizioni”.

Sean Johnston, SaintéLoc Racing – 4° al Monte Carlo nel WRC2

“È sempre una soddisfazione vedere il traguardo del Rally di Monte Carlo perché è un evento molto impegnativo per l’equipaggio e la macchina, e questo è il nostro miglior risultato nel WRC2. Abbiamo lavorato molto nella sessione di test pre-gara e la preparazione ci ha permesso di fare una buona partenza. Ci siamo sentiti a nostro con la C3 Rally2 con i suoi ultimi sviluppi. Questo ci ha permesso di progredire durante i quattro giorni di gara, evitando le numerose insidie. Ho fatto un passo avanti e non vedo l’ora di sfruttare ancora di più il potenziale della C3 Rally2”.