Piotti, Slalom 7 Tornanti

Slalom Sette Tornanti: al via 56 vetture da corsa

Alessandro Zanoni, Enrico Zandonà e Davide Piotti: da questo terzetto uscirà il nome del vincitore della nona edizione dello Slalom Sette Tornanti, che si svolgerà domenica prossima. La novità dell’ultima ora è il pilota varesotto, secondo nel 2019, che è riuscito ad iscriversi in extremis grazie al lavoro dei meccanici, intervenuti in tempo per risolvere un problema occorso alla sua Osella PA8/9 dopo l’ultima competizione. Sarà una battaglia sul filo dei decimi, quella a cui daranno vita Piotti e i due veronesi, alla quale prenderanno parte 56 concorrenti.

Scorrendo l’elenco ufficiale degli iscritti, oltre ai tre big, nei gruppi E2 SC e E2 SS troviamo anche il trentino Thomas Pedrini (Radical Prosport), Laurent Naudin (Funyo F6), il piacentino Paolo Cornelli (Formula Gloria) e l’altoatesino Gerold Rainer (Gloria Kit Evo). Si farà certamente valere, passando al gruppo E2 SH, il meranese Roman Gurschler (Fiat 500 L), affiancato da un altro pilota esperto quale Stefano Repetto (Fiat 500) nonché da Kurt Rechenmacher (Fiat 500 F) e Marcon Stiw (Fiat 500 D).

Inoltre, quattro vetture fanno parte del gruppo E1 Italia, sei del gruppo SS, 10 del gruppo A, 12 del gruppo N, due del gruppo RS Plus e quattro del gruppo RS. Tre le vetture storiche.

La gara di domenica assegna punti per la Coppa di Zona, il Trofeo d’Italia e per il Trofeo Veneto Trentino, del quale sono già state disputate due prove, vinte da Enrico Zandonà su Wolf GB08 e da Alessandro Zanoni su Gloria C8.

Il programma prevede le procedure di accredito nella giornata di sabato dalle ore 13 alle 20 presso l’Aeroporto Gianni Caproni di Trento, mentre domenica la ricognizione prenderà il via alle ore 9.30, seguita dalle tre manche valide per la classifica finale, per la quale farà fede solo la migliore portata a termine dai concorrenti. Le premiazioni si svolgeranno all’Hotel Posta a Candriai, nel pieno rispetto delle normative anti Covid-19, in ossequio alle quali la competizione si svolgerà immancabilmente a porte chiuse. La S.P. 85 rimarrà chiusa nel tratto interessato dalla gara dalle ore 7 alle ore 20 di domenica 22 agosto.