Giandomenico Basso, Skoda Fabia R5

Le Skoda di Basso e Andolfi sfidano la nuova Hyundai

Torna il Campionato Italiano Rally e torna anche lo squadrone Movisport predisposto per l’occasione. Questo fine settimana, “quell’occasione” sarà il 44. Rally 1000 Miglia, che di fatto apre il rush finale della corsa tricolore duemilaventuno, dove i colori reggiani sono costantemente ai vertici assoluti.

Partono per vincere, Giandomenico Basso e Lorenzo Granai, con la loro Skoda Fabia R5, decisi a dare un nuovo e concreto segnale di superiorità. Quella superiorità tecnica e tattica che hanno sinora dimostrato e che per adesso li fa vedere al comando della classifica a tre gare dal termine con un margine di 11,5 punti sul secondo, il ligure Fabio Andolfi.

Logico quindi pensare ad un attacco deciso per trionfare anche in questa gara, che il pilota trevigiano ha vinto per quattro volte, segno di un notevole feeling con le strade bresciane.

Stessa lunghezza d’onda per Andrea Crugnola e Pietro Elia Ometto, che porteranno al debutto nel CIR la nuova Hyundai i20 Rally2 ufficiale, dove che il driver varesotto l’ha portata a vincere in Friuli, gara test. Crugnola occupa la quarta posizione assoluta con 47,5 punti, con una prima parte di stagione condizionata da alcune punte di sfortuna. Anche per lui è sintomatico pensare ad una riscossa, alla voglia di successo per rimettere le cose nel verso giusto.

Dal 5 settembre in edicola: vi aspettiamo!

Copertina RS RallySlalom Settembre 2021