,

Simone Tempestini e Francesca Maior trionfano all’Aurskog-Høland Rally

Il quarto appuntamento del Campionato Norvegese di Rally ha visto il trionfo di Simone Tempestini e Francesca Maior all’Aurskog-Høland Rally

Il quarto appuntamento del Campionato Norvegese Rally ha visto il trionfo di Simone Tempestini e Francesca Maior all’Aurskog-Høland Rally.

Dopo aver ottenuto una vittoria nel primo round del Campionato Europeo di Rally (FIA ERC) sui difficili sterrati ungheresi, Tempestini aveva saltato l’appuntamento delle Isole Canarie per tornare a competere nel campionato romeno. Qui aveva dominato le gare su asfalto dell’Argeșului e del Maramureșului, al volante della Porsche 997 GT3 RGT.

Il successo ottenuto in Ungheria lo aveva già proiettato tra i favoriti per il Rally di Scandinavia, terzo appuntamento del FIA ERC. Per prepararsi al meglio, Tempestini ha deciso di partecipare all’Aurskog-Høland Rally, gara con strade simili a quelle svedesi, ideale per affinare la guida in vista del prossimo impegno.

L’Aurskog-Høland Rally prevedeva sette prove speciali per un totale di circa 88 chilometri cronometrati. La competizione è stata animata da un avvincente duello tra Tempestini e il norvegese Frank Tore Larsen. Quest’ultimo ha iniziato forte, vincendo i primi due tratti cronometrati. Tuttavia, Tempestini ha risposto con decisione, segnando il miglior tempo nel primo passaggio della lunga prova speciale Borli, lunga quasi venti chilometri, e portandosi al comando della gara.

Nel secondo loop di prove, Larsen ha nuovamente mostrato la sua velocità, vincendo la SS4 e la SS5. Ma Tempestini ha ripreso il controllo della gara sulla ripetizione della Borli, infliggendo 14 secondi di distacco al rivale norvegese e consolidando la sua leadership. Larsen ha poi vinto l’ultima prova del rally, ma non è riuscito a colmare il gap, lasciando la vittoria finale a Tempestini.

Un elemento di grande interesse è stata la presenza di Francesca Maior alle note di Tempestini. La giovane navigatrice romena, che aveva vinto il titolo FIA ERC Junior lo scorso anno insieme al fratello Norbert, era alla sua prima esperienza su una vettura Rally2, dettando le note in italiano. La loro collaborazione si è rivelata vincente, dimostrando una perfetta sintonia in gara e mostrando, se mai c’è n’è fosse bisogno la bravura della 23enne romena.

Il podio è stato completato da Henning Solberg e Ilka Minor su Skoda Fabia Rally2 Evo. L’esperto pilota norvegese, ex M-Sport Stobart nel WRC, ha preceduto Andreas Grondal e Ola Floene, quarti assoluti anch’essi su Skoda Fabia Rally2 Evo. Al quinto posto si sono piazzati i sorprendenti Christian Sagli e Martin Ole Sagli su Volvo 242, con una prestazione di rilievo.