Show di Diomedi-Turati al Rally Terra Sarda

Sono Maurizio Diomedi in coppia con Mauro Turati i vincitori del 9° Rally Terra Sarda e della Gallura (foto Francesco Morittu), disputato questo fine settimana sulle strade asfaltate del nord Sardegna. Il pilota di Calangianus, fresco di paternità (a lui i nostri più cari auguri) a iscritto il suo nome per la quarta volta nell’albo d’oro della gara smeraldina, organizzata dalla Porto Cervo Racing.

Diomedi al volante della Skoda Fabia Rally2 preparata dalla PA Racing ha preso il comando della gara al termine della prima prova la domenica (la terza del rally) per noi non abbandonarlo più, difendendo il suo vantaggio dagli attacchi di Marino Gessa e Salvatore Pusceddu (Skoda Fabia R5) e chiudendo con un vantaggio di 5”4. C’è da sottolineare che Diomedi-Turati sono stati penalizzati di 10” per una partenza anticipata sulla Aglientu 2.

Terzo gradino per il “vincitore virtuale del rally”, l’emiliano Antonio Rusce navigato da Giulia Paganoni su Skoda Fabia Rally2 by Erreffe. Rusce, giunto in Gallura per preparare al meglio il Rally Due Valli del prossimo fine settimana, vince sei prove sulle sette in programma, ma incappa in una doppia penalità (taglio di chicane e partenza anticipata) che gli costano 40” e di conseguenza la vittoria assoluta del rally. Alle loro spalle quarta piazza per i friulani Dimitri Tommaso Cristina Caldart, autori di una gara in crescendo alla loro prima esperienza su queste strade, completa la top five l’inedito equipaggio formato da Auro Siddi e Rosario Siragusano, anche loro su Skoda Fabia R5.

Tra le 2 Ruote Motrici, prestazione mostruosa per Lorenzo Grani e Giulia Corsellini su Peugeot 106 che chiudono decimi assoluti e per i rientranti Giorgio DeianaGiovanni Cadinu su Peugeot 106 Kit Car che chiudono undicesimo assoluti. Da segnalare la trentunesima posizione assoluta dell’unico equipaggio femminile in gara, quello formato dalle corse Laura Salini e Myrian Peretti sulla piccola Citroen C2 VTS.

Con il Rally Terra Sarda, si chiude anche la Coppa Rally inerente la 9° Zona, mentre va segnalato che la gara gallurese nel 2022 avrà l’importante validità di Tour European Rally.