Sfide bollenti nel WRC2 Open e affini in Svezia

Il secondo round del WRC2 Open in Svezia si annuncia bollente, nonostante le temperature sotto lo zero attese nel fine settimana di gara. Saranno 24 gli equipaggi iscritti a questo round, di cui nove prenderanno punti anche per il WRC2 Junior e sei in quello riservato alla categoria Masters.

Inutile dire che tutti i favori dei pronostici sono per i piloti scandinavi, profondi conoscitori e interpreti delle gare su fondo innevato, ma attenzione perché la gara svedese rappresenterà per tutti una novità assoluta in quanto su queste prove non si è mai corso, quindi si parte tutti in sostanziale parità.

Tra i papabili al successo finale troviamo Andreas Mikkelsen (Skoda Fabia rally2 – Toksport), che proverà a bissare il successo ottenuto al Montecarlo, e Jari Huttunen, alla sua prima uscita stagionale al volante della Fiesta Rally2. Proveranno a rendere la vita difficile ai due piloti sopra citati, il campione nazionale finlandese in carica Emil Lindholm al suo debutto stagionale con il team Toksport 2, il norvegese Ole Christian Veiby tornato al volante della VW Polo GTi R5 dopo due deludenti stagioni con Hyundai e il russo Nikolay Grayzin, reduce da una gara molto concreta al Montecarlo.

Outsider di lusso si annunciano P.G. Andersson (Ford Fiesta Rally2) che torna a calcare le scene iridate dopo diverse stagioni di assenza, il finlandese Erik Pietarinen sempre molto veloce sui fondi innevati e gli estoni Egon Kaur e Georg Linnamae che aprono in Svezia il loro programma 2022 nel WRC2 Open. Altro pilota che torna a calcare le strade iridate dopo alcuni anni di assenza è lo svedese Mattias Adielsson, che avrà l’onore e l’onere di correre con i colori ufficiali M-Sport. Curiosità per la presenza dei fratelli Bulacia, con Marquito in cerca di riscatto dopo un Monte sfortunato e Bruno al suo debutto iridato.

Due gli equipaggi italiani al via, Mauro Miele – Luca Beltrame in cerca di punti pesantissimi in ottica WRC2 Masters e i debuttanti Enrico Oldrati e Elia De Guio alla loro prima uscita stagionale nel WRC2 Open e iscritti d’ufficio anche al WRC2 Junior.