Sfida a quattro nel rinnovato WRC3

Il Rallye Monte-Carlo sarà l’inizio di una nuova era anche per il WRC3, che in questo 2022 sarà aperto solamente alle vetture della classe Rally3. M-Sport Ford con la Ford Fiesta Rally3 è al momento l’unica Casa ad avere una vettura in questa categoria (in attesa di Renault e Toyota).

I favori del pronostico sono tutti per il giovane finlandese Sami Pajari, al suo debutto ufficiale con la vettura dell’ovale blu, il vincitore del FIA Junior WRC 2021, non ha ancora sciolto le riserve sul suo programma 2022.

Gli occhi degli appassionati Italiani saranno tutti puntati su Enrico Brazzoli e Manuel Fenoli sulla Rally3 preparata da JME, per il piemontese si tratta di un ritorno nel WRC3 (all’epoca aperto alle RC3 e RC4), campionato vinto tra le altre cose nel 2018 con Luca Beltrame alle note.

Outsider pericoloso potrebbe essere l’ungherese Zoltán László, non tanto in termini di velocità pura, ma di esperienza sulla vettura in quanto lo scorso anno ha corso molto con la Rally3 disputando alcuni round iridati come Portogallo, Sardegna e Monza. Chiusura per il rientrante Jan Černý, il driver ceco torna nel WRC dopo un’assenza che durava dal Portogallo 2014.