Sfida a cinque nel day1 in Finlandia: comanda Breen

Velocità folli, grandi salti e il fascino della notte, il menù del day1 del Secto Rally Finland era ricchissimo e i protagonisti del WRC hanno dato spettacolo, mettendo in mostra tutte le loro doti da funamboli del volante. Al termine delle sei prove odierne al comando troviamo il duo Hyundai Motorsport formato da Craig Breen e Ott Tanak, autori di una giornata praticamente perfetta.

Ott Tanak e Craig Breen hanno dato vita ad una bellissima battaglia che ha avuto un distacco massimo di appena 3”8, ma sull’ultima prova speciale disputata al calar del sole, l’irlandese ha spinto a fondo scavalcando il compagno di squadra in vetta alla classifica di appena 2”8. Entusiasta l’irlandese a fine giornata: “E’ incredibile! Mi ero sempre chiesto come sarebbe stato correre in Finlandia di notte e ora posso dire che è veramente stupendo”.

Seconda piazza come detto per Ott Tanak, autore di tre scratch e leader della gara dalla PS2 alla PS5. Il pilota estone si è detto piacevolmente stupito per le ottime prestazioni cronometriche di questo venerdì di gara e di quanto il gap con Toyota si sia ridotto sulle loro strade di casa: “E’ stata una giornata sorprendentemente buona. Non ci saremmo mai aspettati di essere in lotta con Toyota, oggi era solo una piccola parte della gara, domani sarà una giornata molto lunga e impegnativa. Sarà un grande giorno!”.

Dietro alle due Hyundai ci sono le Toyota Yaris WRC di Elfyn Evans, Esapekka Lappi e Kalle Rovanpera che lottano per il terzo gradino del podio, ma allo stesso tempo vedono vicini i primi due posti del podio. Sul terzo gradino del podio è salito il gallese, autore di uno scratch sull’ultima speciale che gli ha permesso di scavalcare il rientrante Esapekka Lappi, autore comunque di ottimi tempi al suo ritorno dopo tre anni al volante della Yaris e Kalle Rovanpera alle prese con un’assetto non ottimale.

Al sesto e al settimo posto troviamo Thierry Neuville e Sebastien Ogier, con Takamoto Katsuta, Gus Greensmith e Adrien Fourmaux che completano la top ten. I due top driver di Toyota e Hyundai hanno cercato di perdere il meno tempo possibile in questo day1, con il belga che sull’ultima prova ha pagato caro il posizionamento non ottimale della sua fanaleria.

Nel WRC2 comanda il locale Teemu Suninen (Volkswagen Polo GTi R5) con un vantaggio di 8”2 su Mads Ostberg e di 13”7 su Nikolay Gryazin, questi ultimi due rallentati da alcuni problemi alle loro vetture proprio sull’ultima prova di giornata. Mentre nel WRC3, come era ampiamente prevedibile la top5 occupata da quattro piloti di casa, al comando della classifica il neo-campione finnico Emil Lindholm.