Sebastien Ogier

Sébastien Ogier in Nuova Zelanda, poi rally raid

È stata una stagione avara su un’auto da rally per l’otto volte campione del mondo, che ha quasi vinto il Rally di Monte Carlo, che è uscito di strada al Rally del Portogallo e che è arrivato quarto in Kenya dopo un altro flop. Il Rally NZ è uno dei pochi eventi WRC che Ogier non ha mai vinto in vita sua, nonostante ci fosse quasi riuscito nel 2010, quindi quest’anno punta a rimediare.

Sébastien Ogier tornerà a correre nel Campionato del Mondo Rally in Nuova Zelanda, ad ottobre. manca nel WRc da giugno, dopo il Safari. Il campione del mondo in carica, che ha diminuito i propri impegni nei rally in questa stagione, mentre si concentra sulla vita familiare e su una nuova avventura nelle gare di durata: già da qualche settimana si parla di una possibile partecipazione di Séb II alla Dakar (ma sono rumors).

È stata una stagione avara su un’auto da rally per l’otto volte campione del mondo, che ha quasi vinto il Rally di Monte Carlo, che è uscito di strada al Rally del Portogallo e che è arrivato quarto in Kenya dopo un altro flop. Il Rally NZ è uno dei pochi eventi WRC che Ogier non ha mai vinto in vita sua, nonostante ci fosse quasi riuscito nel 2010, quindi quest’anno punta a rimediare.

“Il Rally della Nuova Zelanda era in vetta alla lista dei rally che volevo fare quest’anno – ha detto Ogier -. Ho corso questo rally solo una volta. Molto bello, le sue strade sono tra le migliori al mondo e mi sono innamorato della natura varia e bella del Paese. È stato difficile perderlo nel 2010 perché stavo inseguendo la mia prima vittoria”.

“Sono stato fortunato, poi, quando tre settimane dopo ho ottenuto la mia prima vittoria al Rally del Portogallo, quindi non ho dovuto aspettare troppo a lungo. Ma ci sono ancora degli affari in sospeso in Nuova Zelanda e quindi questo è un altro motivo per tornare”. L’elenco completo degli iscritti al Rally della Nuova Zelanda sarà pubblicato lunedì 5 settembre 2022.