Ogier: 'Ridurre potenze Rally1 aiuta giovani ad emergere'

Sebastien Ogier firma il rinnovo con Toyota per il 2021

Sebastien Ogier ha firmato il rinnovo del contratto che lo lega a Toyota anche nel 2021. Da tre anni ormai, il campione francese annuncia il ritiro che per un motivo o per un altro rimanda sempre. Seppure gli ingaggi del WRC abbiano subito una flessione negli ultimi anni, per quanto riguarda l’ingaggio di Sebastien Ogier si parla di 5 milioni.

Il trentaseienne transalpino rinvia così il suo ritiro dalle corse per ancora un anno. La volontà iniziale di Sébastien Ogier era quella di lasciare il WRC al termine dell’attuale campionato. L’impatto della pandemia da coronavirus ha però spinto il pilota ad abbandonare l’idea di ritirarsi al termine di questa breve stagione. Già da luglio il rinnovo sembrava via percorribile, ora Ogier ha scelto ufficialmente di continuare per il secondo anno con Toyota.

“Ho il piacere di confermare che correrò anche l’anno prossimo con la Toyota – ha dichiarato Seb Ogier -. Non volevo che una stagione corta come questa fosse la mia ultima nel WRC. Ecco perché voglio continuare a correre con la Yaris anche il prossimo anno e battermi per conquistare un altro titolo mondiale”.

Il pilota francese dovrebbe continuare a collaborare con Elfyn Evans e Kalla Rovanpera, suoi compagni di viaggio nell’avventura in Toyota Gazoo Racing WRT. “Questa stagione 2020 non è stata lunga come si prevedeva e sperava“, ha detto Ogier. “Abbiamo avuto una stagione breve con pochi rally. Mi piace molto lavorare con la squadra e guidare questa macchina: sono quindi orgoglioso di poter confermare la mia presenza al volante della Toyota Gazoo Racing anche l’anno prossimo”.

“Non era il mio piano iniziale – ha detto Ogier – ma l’avvento della pandemia ha scombussolato tutto. Non ho disputato l’ultima stagione che desideravo, terminare la carriera in una stagione così strana non sarebbe stato bello“, ha detto il francese. Ogier ora volge lo sguardo all’ultimo appuntamento della stagione 2020 di WRC in quel di Monza. Il trentaseienne, campione per sei anni consecutivi (dal 2013 al 2018), è attualmente secondo in classifica generale, alle spalle del compagno Evans di 14 punti.