CIWRC 2020: ecco com'è cambiato il regolamento

Sebastien Loeb e Daniel Elena non mollano la leadership ad Alba

La breve prova speciale “Alba” (1,35 km) conferma gli equilibri della classifica assoluta del Rally di Alba. Il “Cannibale”, affiancato da Daniel Elena, non molla neanche il secondo passaggio sulla corta prova spettacolo già affrontata ieri sera. Così Sebastien Loeb prosegue il suo percorso netto sulla Hyundai i20 WRC Plus ufficiale con cinque vittorie su cinque prove disputate.

Alle sue spalle prova a recuperare terreno nella lotta per il secondo posto assoluto il bresciano del CIWRC Luca Pedersoli (Citroen DS3 WRC), che chiude la prova a +1.3’’. Dietro di lui Simone Miele (Citroen DS3 WRC) terzo a tre decimi in prova dal rivale di campionato. Quarto sulla “Alba” l’altro driver francese Stephane Sarrazin (i20 R5) che mantiene il secondo posto assoluto in gara in virtù di un vantaggio complessivo di 28.6’’ su Pedersoli in vista della volata finale.

Sesto su questo tratto cronometrato Kevin Gilardoni (i20 WRC) che sta provando a recuperare terreno per rientrare nella top ten assoluta della gara. Settimo tempo per Andrea Carella che insiste nel tentativo di rimonta nel duello tra Fabia R5 del CIWRC con Corrado Pinzano.

Il piacentino affiancato dal team Munaretto riesce a limare 1.6’’ in questo crono al biellese. Pinzano supportato da PA Racing, decimo in prova, rimane comunque terzo di classe R5 con un vantaggio di 25.1’’ proprio su Carella. Settimo crono per Gino (Fiesta WRC) davanti a Veiby (i20 R5). Chiude in nona posizione Umberto Scandola su altra vettura coreana a +3.5’’ che si conferma in seconda posizione di classe R5 alle spalle di Sarrazin.