Gaetano Thorel nuovo Direttore generale di Groupe PSA Italia

Cambio al vertice di Psa Italia: Gaetano Thorel subentra a Massimo Roserba

Gaetano Thorel subentra a Massimo Roserba, che dal 1° febbraio sarà nominato Direttore Generale di Dongfeng Peugeot Citroën Automobiles rispondendo gerarchicamente a Carlos Gomes, capo della Direzione Cina e Asia.

Gaetano Thorel, 51 anni sposato con due figli, ha trascorso più di 25 anni nel settore automobilistico in diverse posizioni di vendita, marketing e direzione generale in Italia e in Europa. Ha iniziato a lavorare in Ford Italia nel 1992, subito dopo la laurea in Ingegneria, ed è cresciuto all’interno dell’azienda raggiungendo la posizione di Amministratore Delegato nel 2007 dopo aver ricoperto gli incarichi di Direttore Marketing e Direttore e Vendite. Dal 2012 al 2016 è stato Vice President Marketing Ford Europe, prima di lasciare la Società per entrare in FCA come Head of European Minor Markets, Importers and Africa. Nel 2017 ha ricoperto la posizione di CEO FCA Germany. Da Ottobre 2018 è entrato a far parte di Groupe PSA come Responsabile Vendite di Peugeot Europa.

Per i rally italiani è un evento importante, visto che si sta parlando del cambio al vertice del Gruppo PSA in Italia, cioè del gruppo che comprende Peugeot, Citroen, DS e dallo scorso anno anche Opel, cioè dei marchi più attivi nella specialità ed in particolare di quello del Leone che è largamente il più diffuso in Italia (il 30% delle vetture al via nei rally sono Peugeot, e si sale a quasi il 50% comprendendo anche gli altri di PSA) ed il più attivo sia nell’attività ufficiale che in quella dei trofei monomarca, che festeggiano quest’anno il Quarantennale di presenza costante.

Massimo Roserba, primo italiano a ricoprire il ruolo di Direttore Generale di Groupe PSA Italia, ha raccolto risultati tanto positivi da essere stato chiamato in uno dei ruoli più prestigiosi e impegnativi dell’azienda ed andrà a dirigere qualcosa come 9000 persone e diversi stabilimenti su un mercato cinese che sta vivendo forse il primo rallentamento nella sua travolgente crescita. A lui tutti i nostri complimenti ed il più cordiale in bocca al lupo per una carriera impegnativa e prestigiosa che sta facendo di lui uno dei top manager mondiali, ma anche e soprattutto un ringraziamento per la passione e la partecipazione con cui ha seguito – anche sui campi di gara – e sostenuto l’impegno sportivo di PSA Italia.

Chi lo sostituisce, Gaetano Thorel, è un altro dirigente che ha avuto occasione in passato – nel corso dell’esperienza Ford – di dimostrarsi vicino allo sport in generale ed ai rally in particolare. A lui il nostro benvenuto con l’augurio che sotto la sua guida continui il momento positivo dei marchi PSA in Italia ed anche la lunga e felice tradizione del gruppo francese nei rally con subito la più ghiotta delle occasioni lasciatagli in eredità dalle scelte del suo predecessore: centrare il primo titolo italiano assoluto rally con il marchio Citroen.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Cosa ne pensi?