Martina Musiari orgogliosa del risultato

Rally Italia Talent: la bella Pasqua di Martina Musiari

E’ stata una Pasqua particolarmente felice, quella appena trascorsa, per la grande famiglia di Collecchio Corse. I componenti della scuderia di San Michele Gatti hanno infatti celebrato il brillante successo conquistato da Martina Musiari nella sesta edizione di Rally Italia Talent, il progetto ideato da Renzo Magnani nel 2014 volto ad individuare talenti da inserire nel mondo dei rally e che ha già fatto emergere nomi importanti (si pensi a Damiano De Tommaso).

Ad Adria, infatti, la 20enne parmigiana ha colto il successo quale migliore navigatrice nella categoria femminile (nella foto di Romano Poli, Martina mentre viene premiata da Katia Bertello, Direttore Comunicazione Suzuki Italia). Soddisfazione di grande rilievo, per la quasi esordiente Martina (tre i rally all’attivo, con esordio al Salsomaggiore dello scorso agosto). Lasciatasi alle spalle la ‘sbornia’ emotiva di questa vittoria, a Martina non resta che sottolineare gli aspetti fondamentali che danno sostanza a quest’esperienza.

“Rally Italia Talent mi ha permesso di conoscere tantissima gente che mi ha sostenuto e insegnato i trucchi del mestiere, fondamentali per fare la differenza; veramente delle care persone e pure un bell’ambiente, caratterizzato da tanta professionalità ma anche ironia. A livello tecnico, vorrei sottolineare come, per la prima volta, quest’anno siano state utilizzate le nuove Suzuki Swift Sport 1400 turbo: auto professionali ed al contempo divertenti, ma soprattutto rivelatesi ideali per  mettere in evidenza le capacità di guida dei piloti”.

Martina aggiunge: “Questo successo mi ha aperto tante opportunità: sto iniziando a programmare qualche gara, mi piacerebbe correre un trofeo in modo da potermi confrontare con altri equipaggi. Infine, voglio ringraziare tantissimo Renzo Magnani per la sua professionalità e disponibilità, Gigi Pirollo, Mauro Peruzzi, Lorenzo Granai e Simone Scattolin, che mi hanno esaminato in questo percorso e hanno creduto in me. Naturalmente, non potrei dimenticare mio papà Clemente, che mi ha trasmesso questa passione alla quale non posso più rinunciare”.

Questo traguardo è di grande importanza anche per la stessa scuderia: Collecchio Corse è da sempre molto attenta alla promozione delle discipline automobilistiche sul territorio anche come forma di aggregazione sociale; in questo senso, annoverare nuove leve e vederle impegnate con grande passione in quest’attività sportiva è fonte di grande gioia per i tanti componenti del sodalizio parmense.

“Esultiamo con e per Martina – esclama Gianni Assirati, infaticabile presidente di Collecchio Corse – e celebriamo questo successo che ha davvero un grande significato. Martina è stata bravissima, spiccando tra migliaia di navigatori iscritti al Rally Italia Talent, nonostante la ridottissima esperienza; questo mette in evidenza l’impegno e le qualità della nostra giovane portacolori. Ora saremo al suo fianco e la seguiremo passo dopo passo nel suo fresco cammino agonistico. Ci fa particolarmente piacere condividere la nostra gioia con il papà di Martina, Clemente, un amico nonché tra gli alfieri della prima ora di Collecchio Corse. Mi auguro che questo successo non solo alimenti la carriera di Martina, ma faccia da ulteriore volano alla promozione di questo splendido sport nella nostra terra: siamo pronti ad accogliere nuovi sportivi in Collecchio Corse e, del resto, la sede inaugurata solo un mese fa rappresenta un ambiente perfetto per consentire a tutti i nostri associati di coltivare la passione per gli sport motoristici”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Cosa ne pensi?