RS e oltre: carta, digitale e internet la nuova sfida

Cover RS gennaio 2021

Una copertina dedicata al MonteCarlo mutilato, senza Turini e senza la notte, in rispetto del coprifuoco imposto nel Principato. La notte squarciata dai fari, con suoi silenzi rotti dalle urla dei motori. Una nuova, difficile, sfida sta per iniziare. Una nuova complicata stagione di rally, ma dal sapore sempre esaltante. L’ultima delle WRC Plus.

Una nuova scommessa anche per noi di RS, che parte prima del MonteCarlo, ma che sarà ugualmente lunga e intensa, come intensa è la passione per i rally nostra e dei nostri editori, Luciano Chiaramello e Sergio Zaffiro. Una sfida che ci porterà a camminare al fianco della federazione nell’intento propositivo di dare un contributo alle corse su strada, sapendo che i nostri interlocutori sono persone competenti e mosse dalla passione. Al punto da farci ricredere su Rally di Monza – una gara dal format entusiasmante per gli anni a venire, quando questo evento tornerà ad avere una dimensione nazionale – e da meritarsi un plauso per l’apertura alle vetture N5 Italia e l’omologazione della classe R4 Oreca.

Abbiamo voluto affrontare con obiettività l’annosa questione delle classi, che invece resta una spina nel fianco, un elemento di penalizzazione e di complicazione, mentre sarebbe opportuno semplificare. La burocrazia, lo sappiamo, non ha mai aiutato nessuno, tantomeno lo sport.

Sommario RS gennaio 2021

Una parola sul sito internet. Riconosciuto anche da Google News come agenzia europea di informazione, ha contribuito a potenziare l’informazione senza filtri ed extra-comunicati stampa presente in maniera preponderante sul web ed è destinato a diventare una testata a sé, un quotidiano online di rally e corse su strada, slegato e integrato a RS e oltre cartaceo.